Page 1 of 3 123 LastLast
Results 1 to 20 of 50

Thread: Vengo da qualcuno

  1. #1
    Join Date
    Nov 2012
    Location
    Croazia
    Native language
    Croatian
    Posts
    8

    Vengo da qualcuno

    Ciao a tutti!
    Scusate se esiste già un thread simile, ma non l'ho visto..mi interessa sapere se p.es. la frase: "Vengo da Mario / da un amico" oltre al significato "Vengo a casa di Mario / a casa di un amico" può anche significare "Torno dalla casa di Mario / dalla casa di un amico"? Cioè se può esprimere anche il moto da luogo oppure in questo caso ha solo questo significato (vado a casa di qcn.).
    Grazie in anticipo

  2. #2
    Join Date
    Oct 2012
    Location
    Commuting Verona, Italy-NW England
    Native language
    Italian
    Age
    52
    Posts
    2,862

    Re: Vengo da qualcuno

    Ciao, è una domanda molto pertinente la tua, complimenti per la conoscenza delle sfumature dell'italiano!

    Direi che vengo da... può certamente esprimere un moto da luogo, anzi direi che è l'utilizzo principale. L'unico appunto è che si cerca di non utilizzare questa espressione direttamente con il nome di una persona, a meno che il significato non sia assolutamente chiario. E' più naturale, credo, dire, ad esempio, "vengo da casa di Mario". Essendo una persona un'entità mobile, è senz'altro meglio far riferimento ad un'entità tipicamente immobile come la casa di Mario, per evitare incomprensioni!

    A meno che non si parli ad es. di un ristorante chiamato "da Mario" ben noto ad entrambe le parti. In questo caso è normale dire vengo da Mario.


    Nell'altro senso, cioè vengo da Mario nel senso di vengo a casa di Mario, il da non è come dici giustamente un moto da luogo ma sembra più uno stato in luogo. Vengo da te nel senso di vengo dove ti trovi tu (non necessariamente a casa).
    Last edited by chipulukusu; 4th December 2012 at 3:31 PM. Reason: mi piace più così...
    Any rehab for a WR-forum addiction at a worryingly advanced stage?

  3. #3
    Join Date
    Jan 2011
    Location
    Pekino, Ĉinujo
    Native language
    Chinese/Italian - bilingual
    Age
    24
    Posts
    1,532

    Re: Vengo da qualcuno

    "Vengo da Mario / da un amico" col significato di "Vengo a casa di Mario / a casa di un amico" è possibile solo se quando parli ti trovi vicino a Mario, o vicino al tuo amico, altrimenti devi usare "andare".
    Per esempio, vai a trovare Mario, poi incontri il suo vicino e gli dici: "Ogni domenica vengo sempre da Mario a vedere la partita!"

    In ogni caso una frase del genere la userei solo nel parlato quando si capisce qual è il contesto.

    L'altro significato di "Vengo da Mario" che tu esponi è quello più ovvio, in assenza di contesto.
    "Ĉokolado". Do you know how to say "chócoleit" in "Espanis"?

  4. #4
    Join Date
    Oct 2012
    Location
    Commuting Verona, Italy-NW England
    Native language
    Italian
    Age
    52
    Posts
    2,862

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by Youngfun View Post
    "Vengo da Mario / da un amico" col significato di "Vengo a casa di Mario / a casa di un amico" è possibile solo se quando parli ti trovi vicino a Mario, o vicino al tuo amico, altrimenti devi usare "andare".
    Per esempio, vai a trovare Mario, poi incontri il suo vicino e gli dici: "Ogni domenica vengo sempre da Mario a vedere la partita!"

    In ogni caso una frase del genere la userei solo nel parlato quando si capisce qual è il contesto.
    Ciao Young, non sono del tutto d'accordo, secondo me frasi come vengo da Mario e vengo da te si possono utilizzare anche in italiano formale quando è sottointeso che si va in un luogo dove ci si incontra con l'interlocutore. Mi sembra abbastanza naturale dire Vai da Mario domani? Allora vengo anch'io. Così come mi sembra innaturale dire domani vado da te, invece che domani vengo da te.

    Quello che probabilmente è una bestialità, invece, è parlare di stato in luogo in questo caso, come ho fatto nel post precedente... ogni tanto mi dimentico che la grammatica non è il mio forte.
    Any rehab for a WR-forum addiction at a worryingly advanced stage?

  5. #5
    Join Date
    Jan 2011
    Location
    Pekino, Ĉinujo
    Native language
    Chinese/Italian - bilingual
    Age
    24
    Posts
    1,532

    Re: Vengo da qualcuno

    Ciao, chipulukusu.
    Appunto, è ovvio che parlando in seconda persona si dica "domani vengo da te", io alludevo al fatto che "vengo da" + terza persona è possibile solo nel caso in cui ci si trovi vicino a quella persona. Altrimenti in condizioni normali, cioè non trovandoci vicino a casa di Mario, dovremmo dire "vado da Mario", non "*vengo da Mario".

    Per l'altro significato mi sono reso conto di aver detto una bestialità, infatti non si dice affatto "vengo da Mario", ma tutt'al più "vengo da casa di Mario" e concordo con la tua spiegazione.

    Ovviamente "vengo da Mario" (=vengo a casa di Mario) è moto a luogo.
    "Vengo da casa di Mario" è modo da luogo.
    "Sono da Mario / Mi trovo da mario" è stato in luogo.
    "Ĉokolado". Do you know how to say "chócoleit" in "Espanis"?

  6. #6
    Join Date
    Oct 2012
    Location
    Commuting Verona, Italy-NW England
    Native language
    Italian
    Age
    52
    Posts
    2,862

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by Youngfun View Post
    Ciao, chipulukusu.
    Appunto, è ovvio che parlando in seconda persona si dica "domani vengo da te", io alludevo al fatto che "vengo da" + terza persona è possibile solo nel caso in cui ci si trovi vicino a quella persona. Altrimenti in condizioni normali, cioè non trovandoci vicino a casa di Mario, dovremmo dire "vado da Mario", non "*vengo da Mario".
    E' vero Young, però il caso a cui mi riferisco è il caso in cui so che nella mia destinazione troverò la persona con cui sto parlando. Come quando dico domani vengo da te mi proietto nel futuro e mi vedo già a casa del mio amico nell'atto di arrivare, così se dico domani vengo al cinema con te, mi proietto nel futuro e mi vedo già al cinema nell'atto di arrivare con il mio amico. Allo stesso modo posso dire Va bene, allora domani vengo da Mario, se so che da Mario troverò il mio amico. Anche se in questo momento non sono vicino né al cinema né a Mario.

    Solo in questo caso non mi sentirei dire che è italiano scorretto la locuzione vengo da Mario. Per il resto sono d'accordo con te che si tratterebbe di un uso scorretto.
    Any rehab for a WR-forum addiction at a worryingly advanced stage?

  7. #7
    Join Date
    Nov 2012
    Location
    Croazia
    Native language
    Croatian
    Posts
    8

    Re: Vengo da qualcuno

    grazie mille per le risposte, penso di aver capito, allora se sono tornata dalla casa di mario (moto da luogo) in questo senso direi "vengo da casa di mario" mentre "vengo da mario" se per esempio parlo con qcn. che è già a casa di mario e mi invita a venire da loro l'uso di venire indica il movimento verso un posto dove si trova o si troverà la persona con cui sto parlando...
    nella mia domanda ho sbagliato io con l'uso di "vengo da un amico", si deve allora dire "vado da un amico".

  8. #8
    Join Date
    Oct 2012
    Location
    Commuting Verona, Italy-NW England
    Native language
    Italian
    Age
    52
    Posts
    2,862

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by brancamenta View Post
    allora se sono tornata dalla casa di mario (moto da luogo) in questo senso direi "vengo da casa di mario" mentre "vengo da mario" se per esempio parlo con qcn. che è già a casa di mario e mi invita a venire da loro http://forum.wordreference.com/images/smilies/smile.png l'uso di venire indica il movimento verso un posto dove si trova o si troverà la persona con cui sto parlando...
    Perfetto, proprio quello che intendevo!

    Quote Originally Posted by brancamenta View Post
    nella mia domanda ho sbagliato io con l'uso di "vengo da un amico", si deve allora dire "vado da un amico".
    ooops... nella tua domanda mi era completamente sfuggito vengo da un amico.

    Si, con un complemento indeterminato come un amico non ha evidentemente senso dire vengo da un amico nel senso che intendevo io.

    Spero che il mio sproloquio ti sia comunque servito a capire un uso in più che facciamo noi nativi del verbo venire e che è apparentemente contradittorio.

    Adesso capisco meglio le tue perplessità Youngfun, scusa!
    Last edited by chipulukusu; 5th December 2012 at 2:06 PM.
    Any rehab for a WR-forum addiction at a worryingly advanced stage?

  9. #9
    Join Date
    Jan 2010
    Native language
    Italian
    Posts
    10,283

    Re: Vengo da qualcuno

    Ciao, branca.

    La preposizione italiana Da è una di quelle che coprono un'area semantica fra le più ampie e diversificate. Non va dimenticato che DA deriva dalla fusione del latino DE e di due possibili preposizioni di direzionalià assai diverse: AB e AD.
    Quanto all'uso nei casi che tu proponi, io dico comunemente:

    1. Sono dal dentista (parlando molto a stento al cellulare con un amico mentre il dentista lavora)
    2. Vengo proprio ora dal dentista (parlando a un amico e tenendomi una mano sulla bocca)
    3. Domani devo andare dal dentista, mannaggia.

    Sulla base di quello che ho scritto in #2 non trovo ci sia nulla di sbagliato a dire "Vengo proprio ora da Franco". E non credo neppure che l'espressione possa essere interpretata come un "moto verso qualcuno/qualcosa):altri segnali situazionali s'incaricano di disambiguare l'enunciato.

    Quanto a "Vengo da Franco" col significato di intenzione attuale di compiere un'azione futura, va tenuto presente che l'uso di "venire" è richiesto da quello che chiamiamo "spostamento del centro deittico", che da me passa NON a Franco ma al referente della persona colla quale sto parlando, che si immagina anch'essa in procinto di compiere la stessa operazione (cioè quella di "andare/venire da Franco").

    Saluti.

    GS

  10. #10
    Join Date
    Jun 2010
    Location
    Slovakia
    Native language
    Hungarian
    Posts
    4,952

    Re: Vengo da qualcuno

    Come interpretate le seguenti frasi:

    "Vado a scuola da Mario" (secondo me: vado a trovare Mario che ora si trova nella scuola)
    "Da Mario (,) vado a scuola" (secondo me: dopo la visita da Mario, vado/andrò a scuola)


    P.S. Dal punto di vista d'un non madrelingua, entrambe si potrebbero eventualmente interpretare come ho tentato di intrepretare io quella seconda ...
    Last edited by francisgranada; 5th December 2012 at 1:37 PM. Reason: P.S.

  11. #11
    Join Date
    Jun 2011
    Location
    Lombardia
    Native language
    Italian
    Posts
    7,027

    Re: Vengo da qualcuno

    Ciao, Francis caro

    Giorgio ha spiegato in modo chiaro ed esauriente che ... nulla vieta.
    A me, tuttavia, non verrebbe spontaneo dire "Da Mario vado a scuola" qualora intendessi dire "Dopo essere stata da Mario vado a scuola."

    Per quanto riguarda la prima, forse si potrebbe capire l'intenzione dal contesto, ma decontestualizzata, secondo me, significa solo che "vado da Mario che è a scuola".

  12. #12
    Join Date
    Oct 2012
    Location
    Commuting Verona, Italy-NW England
    Native language
    Italian
    Age
    52
    Posts
    2,862

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by Giorgio Spizzi View Post
    quello che chiamiamo "spostamento del centro deittico"
    GS
    Ecco, proprio quello che volevo dire, solo che mi era sfuggita la parola!
    Any rehab for a WR-forum addiction at a worryingly advanced stage?

  13. #13
    Join Date
    Jun 2010
    Location
    Slovakia
    Native language
    Hungarian
    Posts
    4,952

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by Anja.Ann View Post
    ... A me, tuttavia, non verrebbe spontaneo dire "Da Mario vado a scuola" qualora intendessi dire "Dopo essere stata da Mario vado a scuola."
    Ho capito, quell'esempio l'ho scritto a posta. Ma, per esempio, sai che ora mi trovo da Mario e vuoi chiedermi se da lì, cioè da Mario, vado a casa o da qualche altra parte. Come me lo chiedi spontaneamente (non evitando il nome "Mario")?

  14. #14
    Join Date
    Jan 2012
    Location
    Venezia
    Native language
    Italiano
    Age
    63
    Posts
    565

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by francisgranada View Post
    Ho capito, quell'esempio l'ho scritto a posta. Ma, per esempio, sai che ora mi trovo da Mario e vuoi chiedermi se da lì, cioè da Mario, vado a casa o da qualche altra parte. Come me lo chiedi spontaneamente (non evitando il nome "Mario")?
    Quando esci da Mario, vai a casa?
    Scritto senza pensarci su!

  15. #15
    Join Date
    Jun 2011
    Location
    Lombardia
    Native language
    Italian
    Posts
    7,027

    Re: Vengo da qualcuno

    Francis,

    Scusami, ma a me non viene da dire "Quando esci da Mario"
    "Mario" non è un ristorante, non è un cinema, non è una casa .... e io non riesco a dire "Mario" per intendere casa sua! E se parlo di una persona, non esco da casa sua, ma me ne vado da casa sua.

    A mio figlio dico: "Dove vai dopo essere stato da Mario?"

    P.S.: Limite mio, beninteso!

  16. #16
    Join Date
    Jan 2011
    Location
    Pekino, Ĉinujo
    Native language
    Chinese/Italian - bilingual
    Age
    24
    Posts
    1,532

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by francisgranada View Post
    Ho capito, quell'esempio l'ho scritto apposta. Ma, per esempio, sai che ora mi trovo da Mario e vuoi chiedermi se da lì, cioè da Mario, vado a casa o da qualche altra parte. Come me lo chiedi spontaneamente (non evitando il nome "Mario")?
    Io direi:
    - Venendo da Mario, vai a casa o da qualche altra parte?

    Ma ultimamente sto dubitando del mio italiano...
    "Ĉokolado". Do you know how to say "chócoleit" in "Espanis"?

  17. #17
    Join Date
    Apr 2006
    Location
    Formello (Rome)
    Native language
    Italian (Italy)
    Posts
    23,214

    Re: Vengo da qualcuno

    Young, se tu lo chiedessi a me, ti risponderei: perché prima di raggiungerti a casa di Mario dovrei andare a casa mia o da qualche altra parte?
    -Fermi o spariamo! -Okay, sparite.

  18. #18
    Join Date
    Nov 2012
    Location
    Croazia
    Native language
    Croatian
    Posts
    8

    Re: Vengo da qualcuno

    capito!

  19. #19
    Join Date
    Jun 2011
    Location
    Lombardia
    Native language
    Italian
    Posts
    7,027

    Re: Vengo da qualcuno

    Quote Originally Posted by Necsus View Post
    Young, se tu lo chiedessi a me, ti risponderei: perché prima di raggiungerti a casa di Mario dovrei andare a casa mia o da qualche altra parte?

  20. #20
    Join Date
    Jan 2011
    Location
    Pekino, Ĉinujo
    Native language
    Chinese/Italian - bilingual
    Age
    24
    Posts
    1,532

    Re: Vengo da qualcuno

    Avete ragione... per questo ho fatto bene a essere dubbioso.

    Allora... facendo l'avvocato del diavolo, facciamo finta che io non stia da Mario, e facessi quella domanda.
    Sarebbe possibile? Magari usando "venire" nel senso di "provenire".
    "Ĉokolado". Do you know how to say "chócoleit" in "Espanis"?

Page 1 of 3 123 LastLast

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •