Results 1 to 12 of 12

Thread: dallo zio

  1. #1
    Join Date
    Aug 2007
    Native language
    English - USA
    Posts
    1,163

    dallo zio

    Ciao!
    C'è una differenza tra "dallo zio" e "da suo zio"?
    Grazie mille!

    Voglio proprio vedere se fra tre anni il nipote che gli sucederà non si richerà ogni giorno ad udienza dallo zio.
    -
    da un libro di testo

  2. #2
    Join Date
    Sep 2011
    Native language
    l'arabo
    Posts
    378

    Re: dallo zio

    Scusa Turk, in questo contesto non è chiaro dallo zio di chi... Lo zio può essere di un nipote o di un`altra peresona... Per es.: "dallo zio di Mario/di Maria", "da suo zio (dallo zio di lui/di lei)"...

  3. #3
    Join Date
    Dec 2006
    Location
    sicilia
    Native language
    bilingue siciliano-italiano
    Age
    55
    Posts
    5,453

    Re: dallo zio

    Non solo, ma "lo zio" può anche essere un semplice appellativo che identifica una certa persona, senza riferimenti a rapporti di parentela.
    Tell me, Terry - when you were young - were your lovers ever gentle?

  4. #4
    Join Date
    Sep 2011
    Native language
    l'arabo
    Posts
    378

    Re: dallo zio

    Sì, Infinite, hai ragione. In alcune regioni, specie meridionali, "lo zio" vive anche come titolo, rispettosamente famialiare, che si dà a persone anziane.

  5. #5
    Join Date
    Jan 2010
    Native language
    Italian
    Posts
    10,283

    Re: dallo zio

    Ciao, Turk.

    Voglio proprio vedere se fra tre anni il nipote che gli succederà non si recherà ogni giorno ad udienza dallo zio.

    Quello che hanno scritto Lit e Infinite è molto sensato.
    Io osservo semplicemente che, trattandosi di un nipote che succede a uno zio, mi viene naturale pensare che lo zio sia quello al quale il nipote è tenuto a mostrare gratitudine, e quindi — dal punto di vista di chi narra — visite quotidiane.

    Quanto a "dallo zio" e "da suo zio", non credo che ci siano ragioni per preferire l'uno all'altro. Forse, se scegli di usare la variante col possessivo, potrebbe esser giudicato più corretto usare "proprio" al posto di "suo", al fine d'evitare ambiguità (come è previsto dalla grammatica italiana quando il possessivo si riferisce al soggetto della proposizione).

    GS

  6. #6
    Join Date
    Dec 2006
    Location
    sicilia
    Native language
    bilingue siciliano-italiano
    Age
    55
    Posts
    5,453

    Re: dallo zio

    Scusa ma... se lo zio è morto come fa a continuare ad essere vivo?
    Tell me, Terry - when you were young - were your lovers ever gentle?

  7. #7
    Join Date
    Jan 2010
    Native language
    Italian
    Posts
    10,283

    Re: dallo zio

    Ciao, Infinite.

    Dove sta scritto che lo zio è morto? Non credi che una persona possa succedere ad un'altra anche se quest'ultima è ancora in vita pur essendosi "ritirata dalla scena"?

    GS

  8. #8
    Join Date
    Aug 2007
    Native language
    English - USA
    Posts
    1,163

    Re: dallo zio

    Può la frase "dallo zio" significa il zio del nipote (possessivo)? Ho pensato che un articolo determinativo con un familiare non poteva essere utilizzato in questa situazione.

  9. #9
    Join Date
    May 2009
    Location
    Liège, Belgium
    Native language
    Français (Belgique)
    Age
    65
    Posts
    4,605

    Re: dallo zio

    Quando il significato è evidente, la lingua italiana può benissimo fare a meno del possessivo (cioè non usarlo). Nell'esempio dato da te, è palese fin dall'inizio che "dallo zio" vale "da suo zio". L'articolo determinativo non si usa al singolare con i nomi di familiari insieme al possessivo: lo zio , mio zio , i miei zii , il mio zio , miei zii .
    Chiaro?
    Tanti saluti dal Belgio, come sempre !

  10. #10
    Join Date
    Jan 2010
    Native language
    Italian
    Posts
    10,283

    Re: dallo zio

    Grazie del contributo, matou.

    Osservo però che non pochi sono i casi in cui la tua norma è disattesa: "la mia mamma", "il mio papà", e il più toscano e romagnolo "il mio babbo".
    Passando invece a peculiarità romagnole sotto-standard, seppur universalmente impiegate, ecco "la mia sorella", "la mia moglie", "la mia suocera" e via articolando...

    GS

  11. #11
    Join Date
    May 2009
    Location
    Liège, Belgium
    Native language
    Français (Belgique)
    Age
    65
    Posts
    4,605

    Re: dallo zio

    Ciao Giorgio,
    Scusa ma provavo a rispondere in modo molto (troppo) semplice a Turkjey, che mi sembrava avere dei dubbi "di base", quindi non pensavo che fosse il caso di rimandarlo alla grammatica di Serianni (IV 49-59). Mamma, papà, babbo, sorellina, ecc. certo che sono degli alterati che necessitano di articolo. Per il resto, parlavo ben inteso di italiano standard.
    Matou
    Tanti saluti dal Belgio, come sempre !

  12. #12
    Join Date
    Aug 2007
    Native language
    English - USA
    Posts
    1,163

    Re: dallo zio

    Quote Originally Posted by matoupaschat View Post
    Q
    Chiaro?
    Sì, grazie mille!

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •