Results 1 to 9 of 9

Thread: avvicinatasi

  1. #1
    Join Date
    May 2007
    Native language
    romania/romanian
    Posts
    5

    avvicinatasi

    Quale e la forma verbale del verbo avvicinare nella frase: Avvicinatasi al tavolino, Maria apri un cassetto.?
    Last edited by Paulfromitaly; 14th June 2007 at 10:52 PM. Reason: le mauscole per favore

  2. #2
    Join Date
    Sep 2006
    Location
    Senigallia (Italy)
    Native language
    Italy
    Age
    44
    Posts
    2,082

    Re: avvicinatasi?

    Avvicinata (part.pass.) + si (riflessivo, se stessa)
    Last edited by Paulfromitaly; 14th June 2007 at 10:54 PM.
    Stefano

  3. #3
    Join Date
    Apr 2006
    Location
    Formello (Rome)
    Native language
    Italian (Italy)
    Posts
    23,214

    Re: avvicinatasi?

    Starebbe per "dopo essersi avvicinata al tavolino..."

  4. #4
    Join Date
    Apr 2007
    Location
    Madrid
    Native language
    Spain-Spanish
    Posts
    1,216

    Re: avvicinatasi

    E' troppo formale, è una struttura simile a vendesi/vendonsi (sì, lo so, senza part.pass.), mi ricorda lo spagnolo antico o il portoghese.

  5. #5
    Join Date
    Jun 2007
    Location
    Trieste
    Native language
    ITALY ITALIANO
    Posts
    9

    Re: avvicinatasi

    Non mi sembra una struttura troppo formale, rientra di sicuro nell'italiano scritto che è notoriamente distante da quello parlato, ma ugualmente un participio + riflessivo non è nulla di particolarmente arzigogolato.
    "Apr- ì - ", non "apr- i -" ti correggo
    "PORTANDOVICISI" è ancora peggio eheheh
    Buon proseguimento

  6. #6
    Join Date
    Jan 2006
    Location
    Verona
    Native language
    Italian, Italy
    Posts
    443

    Re: avvicinatasi

    Quote Originally Posted by Cristina. View Post
    E' troppo formale, è una struttura simile a vendesi/vendonsi (sì, lo so, senza part.pass.), mi ricorda lo spagnolo antico o il portoghese.
    Questa struttura in italiano (participio assoluto) si usa anche nel parlato. Credo che sia la sua snellezza che la fa sopravvivere
    "Ibam forte via sacra, sicut meus est mos,
    nescio quid meditans nugarum, totus in illis..."

  7. #7
    Join Date
    Apr 2006
    Location
    Formello (Rome)
    Native language
    Italian (Italy)
    Posts
    23,214

    Re: avvicinatasi

    Cnaeius, non mi capita spesso di trovarmi a dissentire rispetto a un tuo contributo, ma questa volta temo di doverlo fare...
    Da quanto mi risulta il participio assoluto (tale perché isolato, non legato sintatticamente con il resto del periodo) prevede un soggetto diverso da quello della reggente, e si usa prevalentemente in specifiche locuzioni (detto questo; ciò premesso; stante la situazione; etc). Nella frase in questione, invece, direi che si tratta semplicemente di uno dei casi in cui il pronome atono è enclitico anziché proclitico, fatto che si verifica con i participi così come con l'imperativo, l'infinito, il gerundio, e con ecco (egli, vedutosi/vedendosi perso, tentò il tutto per tutto; strinse la mano tesagli dal suo avversario).

  8. #8
    Join Date
    May 2007
    Native language
    romania/romanian
    Posts
    5

    Re: avvicinatasi

    tante grazie per le risposte. sono state di grande aiuto.

  9. #9
    Join Date
    Jan 2006
    Location
    Verona
    Native language
    Italian, Italy
    Posts
    443

    Re: avvicinatasi

    Quote Originally Posted by Necsus View Post
    Cnaeius, non mi capita spesso di trovarmi a dissentire rispetto a un tuo contributo, ma questa volta temo di doverlo fare...
    Da quanto mi risulta il participio assoluto (tale perché isolato, non legato sintatticamente con il resto del periodo) prevede un soggetto diverso da quello della reggente, e si usa prevalentemente in specifiche locuzioni (detto questo; ciò premesso; stante la situazione; etc). Nella frase in questione, invece, direi che si tratta semplicemente di uno dei casi in cui il pronome atono è enclitico anziché proclitico, fatto che si verifica con i participi così come con l'imperativo, l'infinito, il gerundio, e con ecco (egli, vedutosi/vedendosi perso, tentò il tutto per tutto; strinse la mano tesagli dal suo avversario).
    Ed hai pienamente ragione a dissentire.. Non è un participio assoluto, solo un participio concordato.. La fretta gioca brutti scherzi..
    Comunque sia, rimane il fatto che non è un uso antiquato o raro, ma anzi vivo, anche nella lingua parlata
    Grazie per la correzione
    "Ibam forte via sacra, sicut meus est mos,
    nescio quid meditans nugarum, totus in illis..."

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •