accadere, avvenire, capitare e succedere

Discussion in 'Solo Italiano' started by granturco, Mar 21, 2010.

  1. granturco

    granturco Junior Member

    Karşıyaka
    Il turco
    accadere, avvenire, capitare & succedere

    Ciao gente,

    Sono in guaio coi sinonimi come sempre... :( Se non considerassimo loro altri significati come potessimo distinguerli? Oppure, se usassimo l'un l'altro posto sarebbe un'errore? Io saro' molto contento se mi spiegateli usando ognuno in una frase. Scusatemi, se vi sto soffocando...

    Grazie in anticipo :)

    N.B: Ho sfogliato qualche dizionario per comprenderli primo di avviare un'articolo qui. Ma non ho potuto cogliere un vero spieagazzione! Percio', per favore, non incollate i loro voci dove passano ai dizionari(garzanti ecc.)
     
  2. marco.cur Senior Member

    Sono tutti sinonimi. Li puoi usare quasi sempre indifferentemente, ma non sempre.

    Questa cosa capita proprio nel momento giusto. (non si può dire accade/avviene/succede)
     
    Last edited: Mar 22, 2010
  3. laurentius87

    laurentius87 Senior Member

    Turin, Italy
    Italian
    Allora, direi che se consideriamo solo il significato principale i quattro verbi sono molto simili.

    "accadere" è probabilmente leggermente più formale, ma è usatissimo anche nel parlato.

    Una differenza che mi viene in mente è

    Mi è capitata una cosa incredibile :thumbsup:
    Mi è successa una cosa incredibile :thumbsup:
    Mi è accaduta una cosa incredibile :thumbsup:
    Mi è avvenuta una cosa incredibile :thumbsdown:
     
  4. tranquilspaces

    tranquilspaces Senior Member

    Ciao Laurentius ~

    Questo vuol dire che non si può usare la parola "avvenire" con riferimento a un evento positivo? Oppure che non si può usarla con riferimento al passato? Esiste qualche relazione tra "avvenire" e "l'avvenire"? Non l'avevo mai pensato...

    Grazie in anticipo.

    ~ Shannon
     
  5. edfnl

    edfnl Senior Member

    Italy
    italian
    Bè, di sicuro avvenire verbo e nome sono collegati, l'avvenire inteso come futuro è lo svolgersi degli eventi che avverranno! E' un po' ridondante come spiegazione ma spero sia abbastanza chiara.

    Invece da accadere c'è accadimento, che però è riferito al passato, qualcosa che appunto, è accaduto.

    Successo [v] e successo [n] non saprei collegarli però!
     
  6. tranquilspaces

    tranquilspaces Senior Member

    Ma non si può dire per esempio, "E' avvenuto (passato prossimo) tutto quello che avevamo previsto"? Vi suona strano?
     
  7. Anaiss

    Anaiss Senior Member

    Venezia
    Italiano - Veneto
    Credo sia più frequente sentire è accaduto/è successo/è capitato in questo contesto.
    Avvenire è leggermente più formale, secondo me, non mi sembra scorretto.
    questa costruzione non sembra possibile neanche a me.
    :)
     
  8. tranquilspaces

    tranquilspaces Senior Member

    Non contestavo quello che aveva scritto Laurentius, solo volevo capire PERCHE' quella frase non va...

    E' per la "mi"? E' perché la cosa è stato "incredible"? E' perché il passato remoto non si usa con avvenire? Perché vi suona strano quella frase? Questa è la mia domanda...
     
  9. marco.cur Senior Member

    "E' avvenuto tutto quello che avevamo previsto" si può dire.
    Si dice "è successa una disgrazia", ma non "è avvenuta una disgrazia", e nemmeno è capitata ... o ...e accaduta.

    Non tutto si può spiegare con le regole, a volte la regola è data dall'uso comune di un verbo anziché un altro in determinate frasi, o situazioni.

    Mi è capitato di sentire ... . non sostituibile con successo/avvenuto.

    Capita/succede qualcosa a qualcuno
    Avviene/capita/succede qualcosa. Avviene qualcosa a qualcuno non si può dire
     
  10. tranquilspaces

    tranquilspaces Senior Member

    Questa distinzione è precisamente quello che cercavo... grazie mille. :)
     
  11. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Concordo quasi pienamente con l'ottimo Marco. Non si può spiegare tutto con le regole. Però è avvenuta/accaduta/capitata una disgrazia, pur tenendo conto delle opinioni sullo stile, si può dire tranquillamente, secondo me. Forse intendevi che non si può dire Mi è avvenuta/accaduta/capitata, sulla quale concordo pienamente.
     
  12. Anaiss

    Anaiss Senior Member

    Venezia
    Italiano - Veneto
    Forse c'è stato un fraintendimento, la tua domanda era abbastanza generica...

    Indicavo proprio la struttura col mi come impossibile.

    E in ogni caso il passato remoto si usa, eccome.
     
    Last edited: Apr 12, 2010
  13. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Dicevamo tutti la stessa cosa, pare.:)
     
  14. edfnl

    edfnl Senior Member

    Italy
    italian

    E' capitata una disgrazia
    è una costruzione che ho sentito e non ritengo errata....
     
  15. L'equilibrista Senior Member

    Terni - Italy
    Italian

    Provo a risponderti, anche se ormai era abbastanza chiaro.

    Quella frase non va innanzitutto perché c'è il pronome "mi", come già detto.

    Poi perché è preferibile usare ad es. "è avvenuto un fatto..." anziché "è avvenuta una cosa" (meglio "è successa una cosa").

    Come hai visto l'uso di questi verbi riguarda più l'accostamento ad altre parole (collocazioni) che l'aspetto prettamente grammaticale.
     
  16. francisgranada Senior Member

    Slovakia
    Hungarian
    Ecco un bell'esempio dalla famosa canzone di Al Bano :):

    Ragazzo che sorridi, non avverrá mai piú
    che resti senza sole, la nostra gioventú ...

     
  17. annapo

    annapo Senior Member

    Innanzitutto attenzione, perchè tutte le parole italiane che finiscono in -zione hanno una "z" sola e questo è un errore considerato grave (un po' meno per uno straniero;)).

    Avvenire: avere luogo, verificarsi, riferito ad un evento.
    sicuramente è un verbo con un registro un po' più alto, non di utilizzo quotidiano o colloquiale. Non direi che si usi solo al passato.
    Avvenne un evento incredibile:...
    e adesso, cosa avverrà?
    vi mostreremo in diretta tutto quel che avviene durante l'udienza
    non mi piacerebbe che avvenisse di nuovo un simile incidente

    Accadere: avere luogo, verificarsi
    anche questo non è comune come verbo, mentre il suo participio passato è diventato un sostantivo di uso abbastanza comune (l'accaduto).
    Può riferirsi ad un evento, ma anche ad una persona:
    non saprei dirti come un tale errore sia potuto accadere
    quel che gli accadeva era una conseguenza delle sue azioni
    sono lieta che non ti sia accaduto nulla di male

    Succedere: accadere, verbo comune
    dimmi che ti succede
    succede a tutti, prima o poi, di sbagliare
    quel che è successo non ci fermerà
    Non ti succede mai di dimenticare le chiavi di casa?

    Capitare: accadere, ma con una sfumatura di maggiore casualità, fatalità, non volontà.
    Doveva capitare proprio a me?
    senti cosa mi è capitato!
    gli è capitata l'occasione della vita,
    dei due poliziotti, mi è capitato quello cattivo..
     
  18. kimberly liu New Member

    Italy
    chinese
    è molto utile!!! grazie
     
  19. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Ciao, granturco! In linea di massima, sì, i verbi (...) sono spesso ,ma non sempre, intercambiabili. Un po' di pratica con il loro uso non farà male apprenderla con gli esempi riportati sui dizionari.

    Io penso che un uso ragionato possa essere acquisito con la pratica, con il dizionario, ma anche informandosi sulle origini, sull'etimo della parola.

    Trovo difficile per me che sono italiano, sapendo del legame che intercorre tra avvenire e avventura, o della connessione tra succedere e successione; usare senza la minima distinzione e discriminazioni tutti e quattro questi verbi. Nel dubbio consulta il dizionario:)
     
    Last edited: Dec 8, 2012

Share This Page