adesso - ora - mo'

Discussion in 'Solo Italiano' started by Fabrik83, Mar 16, 2007.

  1. Fabrik83 Junior Member

    Spanish (Spain)
    Adesso, ora e mo' hanno lo stesso significato? Qual è la più usata?
     
  2. Paulfromitaly

    Paulfromitaly MODerator

    Brescia (Italy)
    Italian
    Adesso ed ora hanno lo stesso significato e credo si usino entrambe molto spesso.
    Mo' può essere considerato sinonimo, ma ha un uso regionale, infatti in Lombardia non si sente affatto.
     
  3. Salegrosso Senior Member

    Napoli (Italy)
    Verona (Italy)
    Sì, mo' è assente nel Nord-Italia.
    Poi, in generale, nel Nord si usa molto adesso in casi in cui al Sud si usa ora.
     
  4. bubu7

    bubu7 Senior Member

    Roma (ITALIA)
    Italiano
    Sì, adesso è italiano ma è una forma più diffusa al Nord. Ora è la forma più diffusa al Centro-Sud. Mo' è regionale (Sud) ma anche una forma dell'italiano arcaico (quante volte la si ritrova nella Divina Commedia!).:)
     
  5. ladybug_f

    ladybug_f Junior Member

    Italy
    Italy/Italian
    adesso e ora sono intercambiabili,
    mo' è una forma dialettale quindi è meglio non usarla
     
  6. Furbo80 Junior Member

    English - US
    Un amico mi ha detto che "adesso capisco" è leggermente diverso di "ora capisco". Siete d'accordo? :) Qualcuno può spiegare la differenza?
     
  7. Geviert

    Geviert Senior Member

    Nell'uso corrente valgono come sinonimi, ma io distinguerei così: adesso capisco, cioè fino a questo momento non capivo, adesso sì. Ora capisco, invece, sottolinea di più l'ultimo momento del comprendonio :). Io ho sentito anche una forma colloquiale da un amico di Bari. Lui diceva: ahh 'sso capi' nel senso di (ade)sso (ho) capi(to), direi.
    Mi sembra di fatto molto bella.
     
    Last edited: Jan 25, 2011
  8. Montesacro Senior Member

    Roma
    Italiano
    Mah.
    Non ci vedo alcuna differenza.
     
  9. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Ciao! Io non sottovaluterei però il valore di congiunzione che può talvolta avere l'avverbio ora in principio di frase. Difficilmente sostituibile con adesso, penso.

    Dico bene oppure ho ragione? :)

    S.V
     
  10. dragonseven

    dragonseven Senior Member

    near Milan
    italiano
    Ciao Sempervirens,:)
    Secondo me non dici bene, penso sia sostituibile, in congiunzione, sempre con adesso (puoi postare qualche esempio specifico di ciò che intendi?).
    Tipo: "Tu pensi che sia così, ora ti dimostrerò che ciò non è vero." = "Tu pensi sia così, adesso ti dimostrerò che ciò non è vero."
    Però c'è il caso in cui ora non è sostituibile con adesso quando il termine è usato nel suo significato estensivo o figurato: "non vedo l'ora", "da un'ora all'altra", "è un'ora che aspetto", "in mal' ora", "all'ora di punta", eccetera, qui si può sostituire con momento e non con adesso.
     
  11. Passante

    Passante Senior Member

    Bologna
    italian
    Or ora come lo sostituisci?
     
  12. dragonseven

    dragonseven Senior Member

    near Milan
    italiano
    Fra poco, tra un attimo, adesso.:) Come ti sembra la sostituzione?
     
    Last edited: Jun 28, 2013
  13. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Dragonseven, ciao! penso che tu stia facendo confusione. Io sto parlando dell'avverbio ora in principio di frase. Tu non mi citi nemmeno un esempio con l'avverbio ora in principio di frase.

    "Tu pensi che sia così,
    ora ti dimostrerò che ciò non è vero." ( La frase portata in esempio da te).
    Ma non ci sono avverbi in principio di frase... In principio di frase c'è il pronome tu.

    Negli altri esempi poi, la parola in questione è di fatto il sostantivo ora.

    Forse una rapida occhiata qui potrà essere di un qualche aiuto a tutti: http://www.treccani.it/vocabolario/ora1/
    Al punto b si dice :

    In principio di frase, ha spesso valore di congiunzione e serve a riprendere il filo del racconto o a passare a un’altra parte di questo:
    ora, essendosi la cosa risaputa...; ora bisogna considerare che ..., ecc.

    Notare l'avverbio ''ora'' in principio di frase e , a seconda dei casi, separato dalla virgola.

    P.S Ora, dal momento che ho riportato un esempio di una fonte autorevole, penso che il dubbio sia stato dissolto. :)


    S.V
     
    Last edited: Jun 28, 2013
  14. dragonseven

    dragonseven Senior Member

    near Milan
    italiano
    Nel caso da te citato posso sostituire "ora" con "dunque", "invece", ma" dipende dai casi.
    A me comunque non suona male anche "adesso", sarà perché sono milanese, ma in effetti non sempre si può.;)
    "Adesso, passiamo ad un'altra notizia", " Ora, passiamo ad un'altra notizia", "Dunque, passiamo ad un'altra notizia", "Invece, passiamo ad un'altra notizia", "Ma, passiamo ad un'altra notizia".:)
     
  15. Passante

    Passante Senior Member

    Bologna
    italian
    Forse più
    proprio adesso, subito, in questo istante?
     
  16. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Dragonseven, la discussione verte su questo punto> Adesso, ora e mo' hanno lo stesso significato? Qual è la più usata?

    Tutto qui. Mettiamoci l'animo in pace e tanta salute a tutti!

    Saluti

    S.V
     
  17. oh bice Senior Member

    Trezzo sull'Adda
    Italiano
    Adesso adesso :)
    In realtà ci riesco solo in dialetto, "Adess adess". Se fosse per il dialetto (milanese) "or ora" non esisterebbe nemmeno :)

    Anche a proposito dell'uso di ora come congiunzione proposto da Sempervirens (a inizio frase) noi (noi dell'area milanese, intendo) pensiamo automaticamente ad "Adess". Quindi non prendertela troppo, SV :)
     
  18. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao.:)

    L'accezione che intende Semper non è sostituibile con "adesso", perché non esprime un concetto temporale.
    Quell'ora serve solo per aprire la frase, tipicamente riprendendo il filo del discorso dopo aver fatto una digressione incidentale; sta per "orbene", "ordunque", "dunque".

    Non mi pare proprio che noi lombardi sostituiamo "ora" con "adesso" in quello specifico caso, nè in italiano né in dialetto; nella mia area (e presumo anche in quella di Oh Bice e Dragon, o no?), si usa piuttosto "alùra" o "bon" in dialetto e "dunque"/"allora"/"quindi" in italiano.

    Invece al posto di "or ora", in dialetto diciamo davvero "adess adess" :D come ha detto Oh Bice e in italiano "proprio adesso"/"in questo momento".
     
    Last edited: Jul 1, 2013
  19. oh bice Senior Member

    Trezzo sull'Adda
    Italiano
    No.
    A Bergamo si va con alura, forse a Brescia (non so) anche con bon (per quel che ne so è usato più a est, nelle venezie), ma qui da noi si va con adess. Spero di non venire cancellato se faccio un paio di esempi: Adess, sta menga lé a tirala longa = D'accordo, ma non star lì a farla lunga...
    Adess, fam capé: cusa l'è... = Dunque, fammi capire: cos'è...

    Ps: leggo adesso di "noi lombardi"... io avevo scritto "noi dell'area milanese" :rolleyes:
     
    Last edited: Jul 1, 2013
  20. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Oh Bice.:)

    Stiamo parlando di un uso diverso di "ora"; negli esempi che tu hai riportato si dice adess dappertutto in Lombardia e anche parlando in italiano regionale diciamo "Sì ma adesso non star lì a [farla/tirarla] (tanto) lunga, (eh/neh)!"

    Esemplifico qui il caso citato da Semper, perché mi sa che, proprio perché da noi non si usa ora in quel modo (come congiunzione introduttiva), può non essere stato completamente inteso l'uso a cui lui faceva riferimento.
    L'esempio è quello di un professore che introduce un argomento, fa una serie di esempi alla lavagna, torna alla cattedra, si siede, raccoglie le idee e tira le somme del suo discorso. In questa fase finale dice:

    Ora (pausa), assodato che X è diverso da Y, possiamo concludere che...
    Ora (pausa), riallacciandoci a quanto detto all'inizio, dagli esempi fatti possiamo dedurre che...
    Ora (pausa), in base a quanto dimostrato, possiamo capire che...
    Ora (pausa), fermo restando che quanto finora dimostrato non può essere valido ad ogni condizione, si può comunque desumere che...


    In tutti questi casi "ora" non ha nessun valore temporale, non significa "in questo momento" e quindi non è sinonimo di "adesso" (che a differenza di "ora" è sempre avverbio), ma piuttosto è sinonimo di "dunque"; infatti la seguente frase è del tutto equivalente a quella del primo esempio sopra: Dunque (pausa), assodato che X è diverso da Y, possiamo concludere che...

    E' un introduttore che serve solo a riprendere il filo del discorso, a far capire che gli esempi o l'inciso sono terminati e si riparte con la spiegazione da dove la si era lasciata; lo si può togliere e la frase non cambia assolutamente di senso.
    Di norma è seguito da verbi al gerundio o al participio passato e presente, oppure da locuzioni come quelle citate negli esempi, oppure può introdurre domande retoriche: ad esempio un conferenziere spiega come l'inquinamento abbia arrecato danni al nostro pianeta e infine dice: "Ora... Siamo disposti a continuare di questo passo sapendo che questi danni ricadranno sulla salute dei nostri figli?". Anche qui "ora" non è sostituibile con "adesso", non avendo valore avverbiale (tantomeno temporale), ma di congiunzione introduttiva: non significa "in questo momento" ma piuttosto "detto ciò".

    P.S.:
     
    Last edited: Jul 1, 2013
  21. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Ecco Connie che provvede a tutto! Che cosa faremmo senza di te?

    Spero che queste discrete spiegazioni siano d'aiuto agli interessati. Adesso, ora e mo' non si può dire che siano sempre e completamente intercambiabili tra di loro, perlomeno per una parte di parlanti e a seconda delle zone d'Italia.

    Sull'uso dell'avverbio ora usato come introduttore , Peter Kolosimo ne faceva un uso cospicuo. Io gliene ho contati a decine sui suoi scritti sulla Archeologia misteriosa. E non era toscano!

    Saluti

    S.V
     
  22. oh bice Senior Member

    Trezzo sull'Adda
    Italiano
    Mi lancio nella traduzione italiano-trezzese:
    Adess (pausa), sa pensum a quell ch'em dii all'inisi, ...
    Adess (pausa), s'em dimustraa una certa roba...
    Adess (pausa), ca y l'è different da X l'è sigur...
    Adess (pausa), fermo che quel ch'em apena dimustraa...

    Mi spiace se prima ho scelto esempi inadatti, e comunque se sono stato poco chiaro, ma qui da noi "adess" si usa proprio (con la pausa) come introduzione, senza alcuna implicazione di tipo temporale. Un'alternativa è "donca", ma il significato è il medesimo (con pausa). E poi io preferisco Adess...
    Ciao.
    p
     
  23. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    :D:D OK, ma anche in italiano diresti "adesso"? Non dici piuttosto "dunque"?
     
  24. oh bice Senior Member

    Trezzo sull'Adda
    Italiano
    E cosa c'entra adesso l'italiano? :confused: Già al post 17 dicevo che in italiano la trasmigrazione di ora in adess(o) non mi riesce... :rolleyes:
     
  25. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Come che c'entra? L'italiano c'entra sempre!;):D
    Ti stavo chiedendo che parola useresti in italiano (dato che avevi già detto in precedenza che in questo caso nemmeno tu useresti "adesso"). Useresti "dunque"? O altro?
     
  26. oh bice Senior Member

    Trezzo sull'Adda
    Italiano
    Dunque, ordunque, quindi, ricapitolando, allora, orsù... magari una frasetta introduttiva, del tipo : "Facciamo un attimo il punto", anche tenendo conto del contesto. Tuttavia credo di non usare molto spesso questo tipo di costruzione della frase. Forse perché a scuola mi insegnavano a non cominciare con un avverbio...

    Naturalmente "magari", "tuttavia", "forse", "anche", perfino lo stesso "naturalmente" sono avverbi. Anzi, adesso che ci penso, qualcuno tra questi potrebbe essere una congiunzione. "Anzi" è un avverbio... Non riesco più a terminare il post... non sarà che a scuola mi insegnavano anche a non costruire una frase iniziando con "non"?
    ;)
     
  27. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    :D
    Non dirmi che dici davvero ordunque e orsù...! Se è così, sei l'ultimo esemplare di una specie ormai estinta e ti chiedo un autografo (con la penna d'oca!:D).
    Dunque, quindi, allora sono in effetti gli introduttori che maggiormente si usano dove non è in uso la congiunzione ora; aggiungerei anche bene (con la variante un po' più accademica ebbene).
     

Share This Page