1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

All'ufficio postale o in ufficio postale

Discussione in 'Solo Italiano' iniziata da carovecchimangacalan, 14 Marzo 2008.

  1. Perche' dire vado in biblioteca e' corretto, e dire vado in ufficio postale, no e'?

    :)
    Carovecchimangacalan
     
  2. claudiae1 Junior Member

    Italy
    Ciao!
    Ti potrei dire che 'in' si usa per esprimere il moto verso un luogo generico o comunque non specificato, in questo caso una biblioteca qualsiasi.
    Viceversa nel caso dell'ufficio postale, il parlante sottintende che si sta per recare in un ufficio postale preciso perciò dice all'ufficio postale.
    Spero di esserti d'aiuto.
     
  3. fabiog_1981 Senior Member

    Milano/Italia - Italiano
    Secondo me non è così. E' così perché è così e basta. Forse c'è una spiegazione ma è davvero difficile trovarla.
    Allora perché si dice:
    - vado in banca (quale banca? non si sa)
    - vado al cinema (quale cinema? non si sa)
    - vado a teatro (quale teatro? non si sa)
    - vado all'ufficio postale o vado in posta
    Costruzioni diverse per dire la stessa cosa. Bisogna solo impararle a memoria, noi non ci facciamo nemmeno caso.
     
  4. federicoft Senior Member

    Italian
    Sono d'accordo con fabiog.
    Sono convenzioni determinate dall'uso. Vanno prese così come sono.
     
  5. federicoft Senior Member

    Italian
    Questa non la ho mai sentita. Credo sia un regionalismo.

    Vado alle poste mi suona più familiare.
     
  6. Colei che... Junior Member

    Czech Republic
    Italy Italian
    "Vado in posta" l'ho sentito a Milano.

    Dalle mie parti si dice "vado alla posta", ma forse anche questo è un regionalismo, mentre "vado all'ufficio postale" dovrebbe essere il modo più corretto per esprimere la cosa. :)
     
  7. Paulfromitaly

    Paulfromitaly MODerator

    Brescia (Italy)
    Italian
    A Brescia e a Bergamo si va in posta.
     
  8. la italianilla Senior Member

    Italia
    Buongiorno a tutti!
    Carovecchimangacalan, puoi dare un'occhiata a questa discussione, in particolar modo leggi gli ultimi tre messaggi (ottima, secondo me, la spiegazione dell'ultimo intervento di housecameron).
    Ciao!
     
  9. claudiae1 Junior Member

    Italy
    Prima di rispondere ho consultato la grammatica italiana e le preposizioni per il moto a luogo presuppongono la specifica che ho detto. Poi com'è molto frequente nella lingua italiana le deroghe sono più numerose delle regole...
    Saluti a tutti.
     
  10. nosebleed

    nosebleed Senior Member

    el desierto del Ensanche
    Italy, Italian
    In Veneto si va in posta.
     
  11. Salegrosso Senior Member

    Napoli (Italy)
    Verona (Italy)
    In molti molti casi in/nel si usa in Nord Italia, a/al al Sud.
     
  12. fabiog_1981 Senior Member

    Milano/Italia - Italiano
    Per esempio?
     
  13. Salegrosso Senior Member

    Napoli (Italy)
    Verona (Italy)
    Per esempio,

    e, a parte questo mio post,
    in quel thread
    http://forum.wordreference.com/showthread.php?t=273332&highlight=in+a+Italia&page=3
    si nota che chi e' del Nord dice che in va benissimo,
    mentre suona male a chi e' del Sud,
    eccetera.

    Non e' l'unico post sull'argomento,
    ma intanto ho ritrovato questo.

    Ciao :)
     
  14. mickeybrz Junior Member

    italiano
    Secondo me gioca anche un ruolo la fonetica. In banca (in-ba) suona bene come "alla banca" (che infatti si usa anche) e quindi è usato. In cinema (in-ci) no e quindi "al" con la "l" che sposa foneticamente bene la "c" dolce successiva, sì. Poi ci sono convenzioni che in effetti, non avendo una ragione ma sono così e basta, rendono dannatamente difficile per uno straniero un uso che non suoni "anomalo". In effetti uno che dica "stasera non so se vado A cinema" suona strano.
    (ricordo che anche "vado al teatro", sottolineando "ad uno spettacolo diverso dal cinema etc." suona bene). Saluti.
     
  15. Coccibella Senior Member

    Roma
    Italy, italian
    La mia professoressa di linguistica sosteneva che entrambe le forme sono accettabili: "vado alla posta", "vado in posta" così come "abito a via Roma", "abito in via Roma"... sinceramente a me, che sono di Roma, suona molto strana la frase "vado in posta"... :confused:
     

Condividi questa Pagina