1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

"Animale da preda": vittima o predatore?

Discussion in 'Solo Italiano' started by Chiapas, Feb 12, 2013.

  1. Chiapas Senior Member

    Italian
    Salve,

    secondo voi un "animale da preda" è quello che caccia o quello che viene cacciato?
    Le definizioni che trovo non sono univoche. Il Treccani mi dà addirittura le due possibilità nella stessa definizione:

    a. Animale (o anche essere umano) catturato e ucciso per essere divorato da altri animali predatori: l’aquila afferrò la p. con gli artigli; il leone puntava la p.; uccello da preda, rapace.

    E, nel caso l'animale da preda fosse il predatore, allora come si chiamano in italiano gli animali, generalmente erbivori, che invece hanno l'istinto di fuggire e che in altre lingue vengono chiamati "da fuga" ?

    Grazie
     
    Last edited: Feb 12, 2013
  2. Paulfromitaly

    Paulfromitaly MODerator

    Brescia (Italy)
    Italian
    Ma tu hai riportato la definizione di PREDA, non di "animale da preda".
     
  3. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao.

    I termini esatti in italiano sono "predatore" e "preda". Vedi qui.

    Il primo è detto anche "animale da preda" (che significa "animale dedito alla predazione"/"animale che vive predando"). Alcuni esempi di utilizzo:
    - Da Wikipedia: Il naturalista ed etologo Heini Hediger ha definito il licaone «il super animale da preda».
    - Definizione di "licantropia" sul dizionario Treccani: (...) identificazione di un soggetto umano con il lupo o altro animale da preda.
    -
    Definizione di "felino": Correntemente, ogni animale mammifero carnivoro morfologicamente simile al gatto, che ha raggiunto un alto grado di specializzazione quale animale da preda.
    - Frase di Adolof Hitler nel suo "Mein Kampf": "Voglio rivedere negli occhi dei giovani la luce dell’animale da preda (e nell'originale in tedesco, il termine usato da Hitler corrispondeva a "predatore").

    Similmente, in caso di uccelli rapaci, si parla di "uccelli da preda". Vedi qui e qui.

    La preda invece è detta anche "animale da fuga". Un esempio di uso del termine qui (pag.19): Il cavallo in natura è una preda e quindi un animale da fuga, ciò significa che la sua arma principale di difesa contro i predatori è la fuga.

    Tuttavia, nel linguaggio corrente si sente spesso confondere il termine "animale da preda" con "animale preda", per cui il primo viene erroneamente usato per identificare la preda anziché il predatore. Un esempio di uso errato qui: I cavalli sono animali da preda.
    La diffusione di quest'uso inesatto fa sì che il termine "animale da preda" possa generare fraintendimenti, per cui io ti consiglierei di evitarlo e stare sui termini standard "preda"/"predatore" o "animale preda"/"animale predatore".
     
    Last edited: Feb 13, 2013
  4. Chiapas Senior Member

    Italian
    E' vero Paulfromitaly, scusa, me ne sono accorta appena schiacciato INVIO...

    Grazie Connie per l'esauriente risposta.
     

Share This Page