1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

Avere vs. tenere

Discussion in 'Italian-English' started by Artrella, Apr 6, 2005.

  1. Artrella Banned

    BA
    ARGENTINA Sp/Eng
    Salve! Qual'è la differenza fra "avvere" e "tenere".

    Io dico "Ho 39 anni" e no "Tengo 39 anni" come in spagnolo.

    Per favore potrebbe darmi qualquni esempi?
     
  2. walnut

    walnut Senior Member

    Italy
    Italy - Italian
    Ciao Artrella :)
    "Tengo" è molto comune nel dialetto e nell'italiano parlato a Napoli e in altre parti del Sud Italia.

    Quindi, è possibile che una persona dica "Tengo 40 anni" "Tengo tanti soldi" "Tengo fame", anche se in italiano non dialettale si deve dire "Ho 40 anni" "Ho tanti soldi" "Ho fame".

    HTH, Walnut
     
  3. Alfry

    Alfry Senior Member

    Italy
    Italian
    it's better for you to understand when it's possible to use tenere and when it can be replaced by avere:

    tenere:
    di solito si usa per indicare
    - qualcosa che hai con te, qualcosa che stringi in modo da non lasciarla cadere o sfuggire; qualcosa che reggi (intercambiabile con avere)
    * tenere in mano un bastone;
    * tenere in braccio un bimbo;
    * teneva un sacco sulle spalle
    - qualcosa o qualcuno che è in una posizione o in una condizione particolare: (non sempre intercambiabile con avere)
    * tenere (avere) le mani in tasca, il cappotto abbottonato, il cappello in testa;
    * tenere (avere si può usare ma è meglio tenere) la finestra aperta, i libri in ordine;
    * tenere (avere non va bene) bene i vestiti;
    * tenere Uavere non va bene) una vivanda in caldo
    * tenere stretto, stringere (avere va bene ma è meglio tenere)
    * tenere qualcosa da conto, conservarla con cura (avere va bene ma va meglio tenere)
    * tenere qualcosa a mente, a memoria, ricordarla (avere va bene ma va meglio tenere)
    * tenere una pratica sospesa, non evaderla (avere va bene ma va meglio tenere)
    * tenere qualcuno in sospeso, non dargli una risposta definitiva (avere va bene ma va meglio tenere)
    * tenere d'occhio qualcuno, qualcosa, sorvegliarlo (avere non va bene)
    * tenere le mani a posto, non toccare, non infastidire (avere non va bene)
    * tenere la lingua a posto, non parlar male di o a qualcuno (avere va bene ma va meglio tenere)
    * tenere qualcosa, qualcuno in pugno, averlo in proprio potere (avere va bene)
    * tenere a bada qualcuno, dominarlo (avere non va bene)
    * tenere buono qualcuno, mantenerselo amico per timore o per calcolo (avere non va bene)
    * tenere qualcuno informato, al corrente, informarlo (avere non va bene)
    * tenere qualcuno come un cane, trattarlo come un cane, trattarlo male (avere non va bene)
    * tenere un piede in due staffe, barcamenarsi ;) tra due situazioni (avere va bene)

    - mantenere: (avere non va mai bene)
    * tenere la destra (o la sinistra), procedere lungo il lato destro (o sinistro) di una strada;
    * tenere la rotta, navigare mantenendo la rotta;
    * l'automobile tiene bene la strada, non sbanda;
    * tenere il posto, occuparlo e conservarlo;
    * tenere il filo del discorso, non divagare
    * tenere fede a un giuramento;
    * tenere un segreto
    * tenere le distanze, trattare con distacco
    - possedere: (intercambiabile con avere, avere è preferibile)
    * non tengo una lira;
    * tengo famiglia
    - conservare qualcosa in proprio possesso, nelle proprie mani, per se stesso o per altri (avere non va bene)
    * questo martello non lo uso più, tienilo tu;
    - avere alle dipendenze (avere ovviamente va bene)
    * tenere una baby-sitter, averla alle proprie dipendenze
    - esercitare, gestire, amministrare (avere non va sempre bene)
    * tenere una carica pubblica; (avere non ci sta bene)
    * tenere una trattoria in centro; (avere va bene)
    * tenere il banco, nei giochi di carte, accettare le puntate degli altri giocatori; (avere va bene ma meglio tenere)
    - trattenere: (avere non va bene)
    * lo abbiamo tenuto a stento
    - occupare:
    * l'esercito sbarcò e tenne saldamente la spiaggia;
    * il quadro teneva tutta la parete

    - contenere: (avere non va bene)
    * il barile tiene due litri di vino
    * la platea tiene ottocento spettatori
    - stimare, giudicare: (avere non va bene)
    * tenere qualcuno in molto conto, in poca considerazione;

    - organizzare, fare: (avere non va bene)
    * tenere una conferenza, una lezione
    - parlando di una chiusura, di un recipiente nel senso di non lasciar uscire il liquido: (avere non va bene)
    * il rubinetto non tiene (the tap can't hold the water)

    - resistere, far buona presa: (avere non va bene)
    * la corda tiene bene
    - tenere dietro, seguire: (avere può andare bene ma meglio tenere)
    * è così veloce che non si può tenere dietro

    - parteggiare: (avere non va bene)
    * tenere per una squadra di calcio, esserne tifoso

    - dare importanza a qualcosa o a qualcuno: (avere non va bene)
    * ci tengo molto che tu superi gli esami

    - attaccarsi, aggrapparsi (soprattutto con le mani): (avere non va bene)
    * tienti stretto che adesso si vola

    - mantenersi in una data condizione o posizione: (avere non va bene)
    * tenersi in piedi; tenersi pronto, aggiornato; tenersi a destra, a galla
    * tenersi al largo da qualcuno, qualcosa, evitarlo prudentemente
    - trattenersi: (avere non va bene)
    * si tenne a stento dal ridere

    frasi idiomatiche:
    * tenere testa a qualcuno, resistergli
    * tenere banco, primeggiare in una conversazione tra più persone


    it is a long and not complete post but it is the best I can do while I'm watching a soccer match ;)
     
  4. Artrella Banned

    BA
    ARGENTINA Sp/Eng
    Thank you Alfry!!! Next time I'll try to ask questions of you while you're watching a football match, it seems it motivates you!!!
     
  5. Alfry

    Alfry Senior Member

    Italy
    Italian
    not too much.... I like to watch soccer matches but non tengo per nessuna squadra (I don't support any soccer team)
     
  6. Quovadis Senior Member

    Lompoc, California
    US English and Central American Spanish
    Àrtrella, do you think that a good translation into English would be
    tenere = hold
    avere = have ? Anche, qual'é più correcto, avvere o avere?

    Grazie infinito
     
  7. niklavjus Senior Member

    Italiano (Italia)
    Sì, Quovadis, le traduzioni che hai proposto sono giuste.

    "Avere" è corretto.
    "Avvere" è sbagliato.

    Ciao
     
  8. Quovadis Senior Member

    Lompoc, California
    US English and Central American Spanish
    Grazie Niklavjus, mi confundo molti volti il spagnolo con l'italiano.

    Ma, ho autra (h'autra?) domanda. Quando si usa il passato Prossimo (mi sono confuso) y quando si usa il passato Remoto (mi confusi)?

    Gazie
     
  9. dylanG3893

    dylanG3893 Senior Member

    CA
    United States
    Solamente delle correzioni :)
     
  10. niklavjus Senior Member

    Italiano (Italia)
    Il passato prossimo si usa per azioni compiute da poco, e che hanno ancora effetto.
    Es. passato prossimo:

    "Mi sono connesso al forum poco fa." - Nota che sono ancora connesso in questo momento.
    "Sei arrivato da poco." - Si presume che tu sia ancora qui.



    Il passato remoto si usa per azioni compiute in tempi lontani (remoti) e che non hanno alcun effetto al presente.
    Es. passato remoto:

    "I Romani dominarono gran parte delle terre conosciute".
    "Anni fa feci un viaggio in Spagna."
     
  11. audia Senior Member

    Germany
    USA,English
    Thanks Alfry for the extensive post. This is very helpful for us English/Spanish/Italian speakers.

    Quovadis- I agree it seems like a rule of thumb tenere is more often =hold and avere =is like have.
    Nik: I have problems with your carification of p.p vs p.r.
    When I say:
    Due anni fa ho visto Tiziano Ferro.

    This also has no connection/ effect on the present.

    This is especially difficult for English/Spanish speakers(whose use of present perfect vs simple past is very similar) to see/feel the time point in Italian when passato prossimo becomes passato remoto.
    Would you ever say
    Quando ero piccolo andai in....?
     
  12. niklavjus Senior Member

    Italiano (Italia)
    Ciao, audia.
    Those I've reported are the rules I remember - perhaps is correct to use the passato prossimo also for action more far in the time but I think that these should have relation with the present.

    I recognize that phrases as:

    "I Romani hanno dominato gran parte delle terre conosciute."
    "50 anni fa sono andato in Spagna."

    are very common and accepted.

    And I understand your perplexity but I'm not able to explicate the causes. I hope that someone more versed in grammar than me could. My impression is that the passato remoto is very neglect in the current Italian spoken - also written -, overall in the northern Italy. I also use it not much.
    May be the Italian evolves toward a compression of its tenses? It is simply ignorance? I don't know.
     
  13. TrentinaNE Senior Member

    USA
    English (American)
    From the WR rules:
    This thread's topic is avere v. tenere. Discussions of passato prossimo v. passato remoto can be found in several threads that have those terms in their titles, including this one.

    Grazie!
    Elisabetta (moderator)
     
  14. audia Senior Member

    Germany
    USA,English
    Grazie Elisabetta . The post p.p. vs p.r. was very informative.
     

Share This Page