1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

Camera vs. stanza

Discussion in 'Solo Italiano' started by sesperxes, Mar 5, 2013.

  1. sesperxes

    sesperxes Senior Member

    Burgos (Spain)
    Spanish-Spain
    Cari foreros:

    mi potreste dare una regola d'uso di queste due parole, (almeno per me) quasi equivalenti?

    In un albergo, in una residence, in una pensione ho camere o stanze?
    Se voglio comprare un appartamento, un trilocale avrà tre camere o tre stanze?

    Grazie
     
  2. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao!:)

    Camera: è esattamente sinonimo di stanza (di un'abitazione), ma spesso si usa come abbreviazione di "camera da letto", per cui se dico "porta (il tal oggetto) in camera" è chiaro che sto dando indicazioni di portarlo in camera da letto e non in un'altra stanza della casa. Per questo motivo, onde evitare malintesi, si parla più frequentemente di "un appartamento di 3 stanze" che non di "un appartamento di 3 camere" (un'agenzia immobiliare userà invece il termine più tecnico "appartamento di 3 locali").
    Per lo stesso motivo, il termine camera identifica anche quelle che si trovano in hotel, pensioni, B&B, etc. (perché di fatto si tratta di camere da letto). Non è infrequente che vengano anche chiamate "stanze", soprattutto da parte dei clienti (per favore, me lo porti in stanza = per favore, me lo porti in camera), ma nell'ambiente è decisamente più diffuso il termine "camera", soprattutto da parte degli operatori di settore (colazione in camera, fare le camere, ecc.). Vedi il significato 1 qui.

    Stanza: è il termine generico che identifica qualsiasi locale di un'abitazione o di un ambiente lavorativo (un ufficio è una stanza). Vedi significato 2 qui.
    Va sempre bene per tutte le occasioni; nulla vieta di dire "stanza da letto" (anche se è più usato "camera da letto") o "stanza d'hotel" (anche se è più usato "camera d'hotel"). E' il termine più versatile tra i due.
     
  3. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Ciao! ( Ciao, Connie!) Se vuoi comunque comprare un appartamento, controlla tu stesso la tipologia e il numero delle stanze o dei vani. Per legge i servizi igienici , di solito alloggiati in una stanza apposita - la stanza da bagno- , sono obbligatori e pertanto non dovrebbero entrare nel conteggio delle stanze.

    Districarsi nei meandri di queste definizioni, a volte insidiose, non è punto facile.

    Saluti
     
  4. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Semper.:)

    Certo, il bagno è codificato come "servizi" (o "accessori" in termini catastali), per cui quando ci si riferisce ai locali/vani/numero stanze di un'abitazione, i servizi sono esclusi (si dice infatti "quadrilocale con servizi", vedi numerosi esempi qui), ma a parte il bagno, i corridoi, i ripostigli e il cucinino, tutte le altre stanze abitabili (camere da letto, soggiorno, sala, studio, ecc.) sono incluse nel conteggio dei vani.

    Vedi qui per chiarimenti.
     
    Last edited: Mar 5, 2013
  5. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Grazie, Connie! Link molto utile! Ottima ricerca!
     
  6. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Grazie a te, Semper!:)

    Quanto sopra comunque attiene al linguaggio tecnico del settore immobiliare (commerciale o catastale); nel linguaggio corrente il bagno è sicuramente considerato una stanza (infatti, come hai detto nel tuo post #3, è detto anche stanza da bagno).
    Es. La stanza (della casa) dove mia figlia passa più tempo, da quando è adolescente, è il bagno!

    Ciò che non definiamo stanza sono soltanto i vani aperti (come ingresso e corridoi) o i vani particolarmente piccoli e solitamente ciechi, in cui non si entri con l'intera persona (come ripostigli/sgabuzzini); quando questi ultimi sono particolarmente capaci e vi si può entrare, vengono al limite definiti stanzini o stanzette.
     
    Last edited: Mar 5, 2013
  7. francisgranada Senior Member

    Slovakia
    Hungarian
    A proposito, parlando di un appartamento di tre stanze o camere, in quelle 3 stanze/camere è incluso anche il soggiorno?
     
  8. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Francis.:)

    Sì, certo. Nel Regno Unito si cita il numero delle camere da letto per dare l'idea delle dimensioni di un'abitazione; da noi si cita il numero di tutte le stanze abitabili (quindi incluso certamente anche il soggiorno, come ho detto nel mio post #4 e come ribadito nel relativo link). La descrizione "trilocale + servizi" o "tre stanze + servizi" vuol dire che l'appartamento in questione ha in tutto tre stanze abitabili (possono essere ad esempio una camera da letto, un soggiorno e uno studio), più i servizi (che sono il bagno e eventuali altri come cucinino, lavanderia, ecc. - vedi qui il significato 13B).
     
    Last edited: Mar 5, 2013
  9. francisgranada Senior Member

    Slovakia
    Hungarian
    Ciao, Connie. :)

    Anche da noi è così. Quindi, se ho capito bene, dal punta di vista terminologico anche il soggiorno è una camera (ed anche stanza). Per curiostà: perché dite "cucinino" invece di "cucina"? ... Capisco che le "stanze" dove si prepara il mangiare non sono chissà come grandi negli appartamenti comuni, ma comunque, oltre le dimensioni c'è anche qualche motivo di più?
     
  10. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Francis.:)

    Sì, il soggiorno è decisamente una stanza/camera.

    Riguardo all'altra tua domanda: è solo una questione di dimensioni. Il cucinotto (o cucinino) è un piccolo vano con elettrodomestici e mobiletti ad uso dispensa, attrezzato per cucinare, ma troppo piccolo per essere definita "cucina", parola che si riserva ad una stanza vera e propria, non necessariamente grande, ma nemmeno delle dimensioni di un ripostiglio, come invece è il cucinotto/cucinino. Vedi esempi di cucinotto/cucinino qui, qui e qui e definizioni dei dizionari qui e qui.
    La cosiddetta "cucina abitabile" è quella in cui si può mangiare e soggiornare, attrezzata con tavolo e sedie (dal punto di vista tecnico deve essere minimo 9mq per essere definita tale). Esempi: 1, 2, 3, 4, 5.

    Un'alternativa al cucinotto/cucinino, sempre in assenza di una stanza specifica adibita a "cucina abitabile", è il cosiddetto "angolo cottura", ossia una porzione di parete del soggiorno (spesso una porzione angolare, da cui il nome) attrezzata per cucinare, di modo che il soggiorno svolge anche la funzione di sala da pranzo e vi si cucina pure (si parla in questo caso di "soggiorno con angolo cottura"). Esempi: 1, 2, 3.

    P.S.: Incrocio di post con Semper! (=> ciao!:))
     

Share This Page