caregiver (medical)

Discussion in 'Italian-English' started by k_georgiadis, Sep 22, 2009.

  1. k_georgiadis

    k_georgiadis Senior Member

    NJ, USA
    English (AE)
    The one existing thread is with reference to raising a child as a guardian. What about a caregiver in a medical context, someone who provides medical care to an elderly and/or ill person? Such a caregiver is not necessarily a trained nurse or similar professional.

    Mr. Webb is no longer able to take care of himself and his niece has been the primary caregiver since 2008.

    Did I understand correctly that caregiver has sneaked into the Italian language and is not always translated?
     
     
    : medicine
  2. pescara Senior Member

    Connecticut
    English-USA
    There are a few existing threads for badante. I think it might work in your example.

    Ciao.
     
  3. effeundici Senior Member

    Italy
    Italian - Tuscany
    Ti confermo che caregiver è utilizzato anche in italiano; basta consultare quanti siti web lo riportano in testi italiani che parlano,appunto,di assistenza. Però ho l'impressione che sia un termine ancora limitato ad un ambito tecnico. Non è ancora una parola come computer, hard disk, software, ecc. tanto per intendersi.

    Non pensa che esista una traduzione,bisognerebbe dire qualcosa del tipo:

    Mr.Webb non è più autosufficiente e suo nipote è stato il più assiduo nel fornirgli assistenza

    Mmmhhh, un nipote non può essere un/una badante. I/Le badanti sono sempre a pagamento secondo me; anche se comunque si capirebbe, ma secondo me non suonerebbe naturale.
     
    Last edited: Sep 23, 2009
  4. k_georgiadis

    k_georgiadis Senior Member

    NJ, USA
    English (AE)
    Thank you for the suggestions.
     
  5. amoigatti New Member

    italiano
    Dovendo tradurre un libro dedicato alle donne incinte, mi imbatto spessissimo nel termine "caregiver" che nello specifico caso potrebbe essere un'ostetrica, un ginecologo/a o perfino una Doula (una figura non specializzata che assiste comunque la donna in travaglio, o in puerperio, non dal punto di vista medico), non riesco a trovare un'unica parola che mi soddisfi... "fornitore di cure" lo trovo bruttissimo "personale d'assistenza" mi sembra implichi un plurale e una vaghezza non volute (si batte molto sull'importanza di un rapporto one-to one nell'assistenza in gravidanza e parto), "la persona che ti assiste" si avvicina ma è sempre molto lungo per usarlo spesso come soggetto... insomma mi chiedevo se secondo voi questo termine è ormai abbasta conosciuto e diffuso da poterlo lasciare in inglese, traducendolo magari la prima volta che compare e mettendo la traduzione fra parentesi e il termine inglese sempre in corsivo. Un pò come si fa per problem solving o empowerment per rendere l'idea.
    Qual'è la vostra opinione?
    grazie mille
     
  6. gandolfo

    gandolfo Senior Member

    Back in Roma Roma
    English-British
    Ciao:)
    Che ne pensi di "assistente familiare" :)
     
  7. amoigatti New Member

    italiano
    Grazie Gandolfo, per avermi risposto. In questo caso si intende il ginecologo, oppure l'ostetrica o al limite la doula. "assistente familiare" mi fa più pensare ad una figura generica di supporto alla famiglia che a un medico specilizzato o un'ostetrica...
     
  8. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Non è abbastanza conosciuto, a mio parere, da lasciarlo in inglese e non esiste traduzione accettabile valida in ogni contesto. Sarebbe, di volta in volta, la persona che accudisce. Potresti spiegarlo la prima volta e poi lasciarlo in inglese, come soluzione di ripiego.
     
  9. amoigatti New Member

    italiano
    Grazie Blackman, era infatti la soluzione di ripiego che avevo previsto anche io, se a nessuno venisse in mente un'ipotesi migliore
     
  10. london calling Senior Member

    SALERNO, ITALY
    UK ENGLISH
    Anche a me.; Concordo con Bm.:)

    Ma che cosa sarebbe la doula?


    PS. Sono anch'io miciodipendente...;)
     
  11. amoigatti New Member

    italiano
    La "Doula" o "Assistente alla madre" è una figura molto diffusa in alcuni paesi (Messico, America) e che si sta diffondendo anche in Italia pian piano. Non è un'ostetrica, nè un medico ginecologo, quindi non assiste la donna al parto vero e proprio; è tuttavia una persona che ha una formazione (personale o aquisita) in termini di fisiologia del travaglio, supporto relazionale e sostegno all'allattamento. E' un donna che accompagna e sostiene la madre durante le prime fasi del travaglio, così come poi nel puerperio. Non fornisce assitenza medica, ma piuttosto relazionale e pratica (compreso aiutarla nei lavori domestici se serve). E' anch'essa un caregiver per intenderci, ma il tipo di assistenza è completamente diverso da quello di un medico o un'ostetrica. Ecco perchè questo termine inglese nella sua "vaghezza" diventa esaustivo. In questo manuale infatti si dice ad esempio: "Every day, there's at least one woman - with her caregiver- who is surprised to find her bay is breech at the time of labour...." In questo caso, per l'appunto, il caregiver (essendo in travaglio) potrebbe essere un'ostetrica, un medico o perfino una doula, dipende dalla scelta fatta dalla donna. L'unica formula, secondo me, per tradurlo in italiano, sarebbe: "Ogni giorno, c'è almeno una donna che -assieme alla persona che la assiste- scopre con sorpresa che il proprio bambino è podalico...". Qui potrebbe anche funzionare, il problema è che questo termine poi si usa molto spesso e per cercare di mantenere una certa omogeinetà sarebbe bene tradurlo sempre in maniera simile. Quando poi si dice, ad esempio, come titolino di un paragrafo: FOR THE CAREGIVER tradurlo con PER LA PERSONA CHE TI ASSISTE non mi piace moltissimo, infatti rischia questa volta l'italiano di diventare troppo generico (la persona che l'assiste in questo caso NON è per es. una cameriera o il marito). Insomma... un bel rebus:)
     
  12. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Mi autosmentisco, caregiver has actually sneaked into the Italian language.


    caregiver
     

Share This Page