1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

Ci fa

Discussion in 'Solo Italiano' started by sam1978, Apr 1, 2008.

  1. sam1978

    sam1978 Senior Member

    Genoa/Genova
    italy - italiano
    Ciao a tutti! In questi giorni mi stava venendo un dubbio...
    L'espressione molto colloquiale "Ci fa" per dire "Ha detto", "Dice" e simili, è usata anche dalle vostre parti? Qualcuno sa da cosa deriva?

    Grazie in anitcipo! :)
     
  2. nosebleed

    nosebleed Senior Member

    el desierto del Ensanche
    Italy, Italian
    Se intendi dire, per esempio:

    “…e a questo punto Paolo ci fa: 'Voi non ne sapete un cacchio di donne!'”

    …allora, sí, si usa anche in Veneto. Altrimenti no.
     
  3. sam1978

    sam1978 Senior Member

    Genoa/Genova
    italy - italiano
    Sì, intendo proprio quello! :)
    Grazie, Nosebleed! :)
     
  4. gabrigabri

    gabrigabri Senior Member

    奥地利
    Italian, Italy (Torino)
    Sì, aggiungerei che "ci fa" si riferisce alla terza persona singolare (lui ha detto) e "ci" a noi.

    Fare= dire

    Si usano anche tutte le altre combinazioni:)


    Tra l'altro un ragazzo di Pisa diceva "fare" per "funzionare". Questa versione non la conosco, ma "fare" per "dire" penso sia comune ovunque (?)
     
  5. DieuEtMonDroit

    DieuEtMonDroit Senior Member

    Uppsala, Sweden
    Swedish
    Sì, credo che è un'espressione più tosto colloquiale. Comunque nel francese anche nella litteratura usano "fare" per dire "dire", non sono certo se si usa anche in Italia?

    Per esempio:
    Invece di scrivere "Egli lo guardò e gli disse" si può scrivere "Egli lo guardò e gli fece".
     
  6. gabrigabri

    gabrigabri Senior Member

    奥地利
    Italian, Italy (Torino)

    Nella letteratura/poesia viene scritto quasi di tutto :), ma il DeMauro lo riporta come colloquiale:

    14 colloq., per introdurre un discorso diretto, dire: e lui allora fa: «Come mai sei qui?»
     
  7. SunDraw

    SunDraw Senior Member

    Veneto (Italia)
    Un "fare" per "[attaccare/prendere a] dire", "abbozzare" ecc, lo direi colloquiale comune;
    un po' meno comune l'enfasi con il "ci" eufonico.

    Da cosa verrà?
    - da un "far [motto]" (lo escluderei, rischia l'intransitivo)?
    - o proprio un "fare" ("far su") nel senso di "produrre" ("metter lì"..., ad es. "e quello pianta su ...")?
    - o da un "fa[vellare]"?
    - dall'incrocio di questi sentire?...

    Non saprei! (Ma non ho approfondito molto, però).
     
  8. Lucy Van Pelt Senior Member

    Florence, Italy
    Italian
    Qui a Firenze non mi pare che questa forma sia molto usata, però la capiamo benissimo se la leggiamo o la sentiamo dire da qualcuno.

    Come ha detto Gabrigabri a proposito di un ragazzo di Pisa, anche noi a volte usiamo il verbo fare nel senso di "funzionare".
    - Fa il tuo cellulare qui? Perché il mio non prende. Sì, fa.
    - Devo chiamare il tecnico. Non mi fa il forno, la lavastoviglie, il phon, ecc.

    Usiamo anche funzionare, ma direi che anche fare è piuttosto usato.
    Ah, e a volte in modo scherzoso utilizziamo anche fungere negli stessi casi
    Funge il tuo cellulare?
    Non mi funge il frigo.
     
  9. sam1978

    sam1978 Senior Member

    Genoa/Genova
    italy - italiano
    Questa mi mancava! Da noi non è usato in questo senso; grazie a tutti delle rispste. Attendo anche altri pareri, se ce ne saranno. :)
     
  10. Angel.Aura

    Angel.Aura del Mod, solo L'aura

    Roma, Italia
    Italian
    Dalle mie parti fare=dire nel senso indicato qui:
    e si usa pure anche con il significato di fingere.
    Es:
    - Secondo te Pa*is Hilt*n ci è o ci fa? (è proprio svampita o fa finta?)
    - Sembra che siano capaci a giocare a scacchi, ma ci fanno (in realtà fanno finta di saperlo fare)
    .
     
  11. mickeybrz Junior Member

    italiano
    Qui più che fingere è proprio fare, cade l'aggettivo (lasciato alla discrezione dell'interlocutore).
    Secondo te, PH "è" scema o "fa" la scema?
     

Share This Page