Ci ho una fame

Discussion in 'Solo Italiano' started by Il Medico, Mar 29, 2007.

  1. Il Medico Junior Member

    New York
    english U.S.A
    Una domanda per favore. Quando si dice che si ha fame si dovrebbe dire "Ci ho una fame" or e' coretta dire "Ho una fame"?
     
  2. Sicanius

    Sicanius Senior Member

    UK/Sicily
    Italian
    La forma più corretta sarebbe "Ho una fame!", ma anche "Ci ho una fame!" è comune nel linguaggio colloquiale...
    In generale l'uso di "ci" con il verbo avere (quando non ha la funzione di ausiliare di altri verbi) è tipico del linguaggio colloquiale...
     
  3. Il Medico Junior Member

    New York
    english U.S.A
    I libri grammatichi dicono "Ci" con avere ma non usano "ci" con la frase "Ho fame". Questa mi ha confonduto.
     
  4. Sicanius

    Sicanius Senior Member

    UK/Sicily
    Italian
    Ricordati però che si tratta di una forma colloquiale, non proprio corretta grammaticalmente... e se non mi sbaglio è tipica del centro e del sud italia... Penso che sarebbe meglio se uno studente ai primi anni di apprendimento non la usasse...
     
  5. Il Medico Junior Member

    New York
    english U.S.A
    Grazie per l'aiuto.
     
  6. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Come detto in altri thread, 'ci' (che diventa 'ce' davanti a particelle pronominali atone) viene usato normalmente come rafforzativo del verbo (ci sono rimasto male), e soprattutto in espressioni che contengono il verbo 'avere' è praticamente indispensabile: '-Ha la tessera? -(Sì,) ce l'ho', chi risponderebbe solo 'L'ho'?
    Ma è il caso di specificare che le espressioni colloquiali con il verbo 'avere' (che sarebbero rese graficamente con c'ho, c'hai, c'ha, non con la 'i', ma con l'apostrofo a segnalarne la caduta) sono usate esclusivamente nella lingua orale, o parlata, nello scritto sarebbero inevitabilmente un errore. ;)
     
  7. Sicanius

    Sicanius Senior Member

    UK/Sicily
    Italian
    Anch'io ho pensato alla forma corretta di scriverlo: ci ho o c'ho?
    Dato che si tratta di una forma colloquiale, scorretta nell scritto, non penso che esista una forma standard per la scrittura. E' vero che molto spesso, nei tentativi di trascrizione, molti scrivono "c'ho", ma secondo me non va bene... Se cade la "i", la "c" è seguita dalla "o" (dato che la "h" è muta) e in questo caso le regole ortografiche dell'italiano stabiliscono che la "c" abbia un suono duro (come in "cosa"). Ovviamente questa è solo la mia opinione...
     
  8. MünchnerFax

    MünchnerFax Senior Member

    Germany
    Italian, Italy
    Ma anche la mia. :)
    Infatti, se sono nella circostanza di doverlo scrivere, lo scrivo intero: ci ho.
     
  9. daniele712 Senior Member

    Italia
    Ci ho creduto - a questo/quello
    ci ho pensato - a questo/quello

    colloquiali:
    ci ho fame - rafforzativo di ho fame
    c ho voglia di ciocolato - rafforzativo di ho voglia.
    Come vedi l'uso di 'ci' in queste frasi(tra primo e secondo gruppo) è molto diverso.

    Daniele
     
  10. SunDraw

    SunDraw Senior Member

    Veneto (Italia)
    Di base si dice, e si scrive:
    "Ho fame"

    che però suona grezzo (ruvido, sfacciato), per cui generalmente si usano espressioni del tipo:
    "Mi è venuto l'appetito"
    "Ho un certo appetito"
    "Ho una certa fame"
    "Che fame!"
    e così via.

    "C'ho 'na fame..." ai miei orecchi suona talmente vernacolare che se devo riportarlo per iscritto ci aggiungo tutti gli apostrofi che vedete...
     

Share This Page