1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

corollario

Discussion in 'Solo Italiano' started by verbalista, Feb 21, 2013.

  1. verbalista Senior Member

    Slovenian
    Non capisco il significato dell'espressione "quale corollario", usata in un contesto legale:

    "Il contesto normativo europeo

    Quale corollario della libertà di stabilimento generalmente intesa, la Direttiva 98/5/CE consente a) di esercitare nello Stato membro ospitante con la propria qualifica professionale di origine, a condizione di “registrarsi” presso l’autorità locale competente (artt. 2, 3 e 4). Ai fini di tale adempimento la Direttiva prevede che tale autorità proceda «all’iscrizione dell’avvocato su presentazione del documento attestante l’iscrizione di questi presso la corrispondente autorità competente dello Stato membro di origine»...

    Quale sarebbe il sinonimo?
    Forse: 1."Per garantire/ Per assicurare la libertà di stabilimento generalmente intesa, la Direttiva..;
    oppure 2. "Che la libertà di stabilimento generalmente intesa sia rispettata, la Direttiva....
    o sto cercando nella direzione sbagliata?

    Vi prego di aiutarmi. Grazie,
    Verbalista
     
  2. Paulfromitaly

    Paulfromitaly MODerator

    Brescia (Italy)
    Italian
    In questo caso non un teorema, ma una normativa.
     
  3. verbalista Senior Member

    Slovenian
    Per essere sincera, non capisco come usarlo nella mia frase. Forse cosi': "Come conseguenza della libertà di stabilimento generalmente intesa, la Direttiva..."?

    Comunque, grazie!
    Verbalista
     
  4. VogaVenessian Senior Member

    Venezia
    Italiano
    Se devi tradurre, mi domando se puoi mantenere inalterato il termine "corollario" aderendo alle definizioni di cui al post 2 di Paul. Corollario è sì conseguenza di qualcosa ma - a mio giudizio - contiene un concetto un po' diverso da "conseguenza", cioè intenderebbe qualcosa che "sta intorno", proprio come una corolla. Immagino che nel registro giuridico di ogni lingua ci sia un termine corrispondente.
     
  5. Serena96 Junior Member

    Italy
    Italian
    In legge, si dice un corollario una conseguenza o una disposizione speciale della legge stessa. Esempio:

    "Dichiaro che in questo cantiere i mezzi pesanti non potranno superare la velocità di 20 km/h, ne sia corollario che il limite minimo di velocità di 45 km/h per la normale circolazione viene annullato".
     
  6. verbalista Senior Member

    Slovenian
    Come capisco io, allora: "Come atto d'integrazione della libertà di stabilimento generalmente intesa, la Direttiva..."
    Sarebbe questo il significato nel caso trattato?

    Grazie dell'aiuto, VogaV. e Serena.
     
  7. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Verbalista.

    Nel tuo caso l'espressione è "quale corollario di", equivalente a "a corollaro di", che a seconda dei contesti significa "ad integrazione"/ "in aggiunta a"/ "come estensione di"/ "[come/quale] conseguenza di"/ "come effetto derivante da".
    Es. A corollario di quanto detto, aggiungo che... = [Come estensione/ad integrazione] di quanto detto, aggiungo che...

    Nel tuo caso, il senso della frase secondo me è:
    Come diretta conseguenza della libertà di stabilimento generalmente intesa, la Direttiva 98/5/CE consente a) di esercitare nello Stato membro ospitante ecc.

    Cambiando leggermente la costruzione (nella speranza di renderti più chiaro il senso):
    [Diretta conseguenza della/ Estensione naturale della/ Conseguenza derivante dalla] libertà di stabilimento generalmente intesa, così come definita dalla Direttiva 98/5/CE, è [la possibilità/il permesso] a) di esercitare nello Stato membro ospitante ecc.
     
    Last edited: Feb 22, 2013
  8. verbalista Senior Member

    Slovenian
    Connie E., sei grande!

    Grazie tante e saluti,
    V.
     
  9. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Di nulla. Saluti anche a te!:)
     

Share This Page