costruzione cognitiva del rapporto tra individui

Discussion in 'Solo Italiano' started by violapais, Apr 22, 2013.

  1. violapais Senior Member

    Italy, Bs
    italian
    Rieccomi con il libro di Torsello, "la sfiducia ritrovata".
    Questa è l'introduzione di un capitolo sul cambiamento dei valori, nel corso del tempo, all'interno della società. La fiducia è un concetto chiave, come in tutto il libro.

    Comprendere il valore che la fiducia riveste oggi per gli abitanti di K. significa analizzare il rapporto tra le loro pratiche di vita quotidiana e le espressioni di idee ed opinioni sul mondo sociale. [...] Il fidarsi non è soltanto un'azione mossa da scopi ed obiettivi razionalmente definiti. Nella fiducia convergono meccanismi differenti che vanno dalla consapevolezza dell'importanza di un'azione o scelta per perseguire gli interessi dei singoli, al giudizio oggettivo, alla COSTRUZIONE COGNITIVA DEL RAPPORTO TRA INDIVIDUI, e tra individui ed istituzioni.
    Esaminare i processi di interazione sociale ed economica non vuol dire, dunque, limitarsi a definire le scelte degli individui e giudicare sulla base delle conseguenze. E' necessario indagare quali siano i presupposti cognitivi sui quali si fondano il giudizio e la valutazione sociale.

    La frase: "costruzione del rapporto tra individui" sta in piedi perfettamente anche senza cognitiva, anzi senza quella parolina mi sarebbe perfettamente chiara. :) Si può interpretare come: "la costruzione dei rapporti di conoscenza tra individui"???? Mi sembra un po' contorta come interpretazione. :)

    Grazie per l'aiuto, come sempre!
     
  2. Geviert

    Geviert Senior Member

    Ciao Viola,

    non credo che l'autore scelga i suoi termini a caso (un antropologo culturale poi), caso mai cerchiamo in qualche modo il termine ;). Nella maggior parte dei casi, L'aggettivo "cognitivo" fa riferimento alle scienze cognitive (wiki qui). Si tratta di un termine molto utilizzato in ambito interdisciplinare, ovvero in psicologia (sociale), sociologia della cultura, etnografia, cultural studies, etc.
     
  3. Pat (√2) Senior Member

    Italia
    Italiano
    Ciao :) Non conosco il lavoro di Torsello, ma proverei a leggerla così: "alla rappresentazione mentale del rapporto tra individui e tra individui e istituzioni". Se vuoi comprendere i rapporti sociali (processi di interazione) devi comprendere anche il modo in cui gli individui giudicano e valutano, e i "presupposti cognitivi" di questi processi.
     
  4. violapais Senior Member

    Italy, Bs
    italian
    Mai detto che l'autore usi termini a caso :eek:, ma cosa c'entri il processo cognitivo con la costruzione del rapporto tra gli individui mi sfuggiva, purtroppo... anche se credo che √2 mi abbia illuminata in proposito.

    La "rappresentazione mentale del rapporto tra individui" posso interpretarla come l'idea che si forma nella mente delle persone riguardo ai rapporti interpersonali (sia con altri individui che con le istituzioni), ossia al modo di gestire e condurre tali rapporti?
     
  5. Pat (√2) Senior Member

    Italia
    Italiano
    Sì, direi di sì :)
    "Idee ed opinioni sul mondo sociale", si dice appena prima.
     
  6. violapais Senior Member

    Italy, Bs
    italian
    Grazie. :)
     
  7. Geviert

    Geviert Senior Member

    Ciao Viola, certo che non l'hai detto, l'ho scritto io, dal modo come volevi risolvere il dubbio, togliendo semplicemente la "parolina". :) Se i termini fossero scelti a caso (questo intendevo), allora sarebbe possible tale scorciatoia di lettura, ma (per fortuna) non è così.;)
     
  8. violapais Senior Member

    Italy, Bs
    italian
    In realtà il sorrisino alla fine della frase voleva dire che NON avevo intenzione di togliere la parolina.... altrimenti l'avrei fatto e non avrei avuto bisogno di chiedere interpretazioni sul forum, no? :)
     

Share This Page