1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

daffare, da fare

Discussion in 'Italian-English' started by TimLA, Mar 17, 2006.

  1. TimLA

    TimLA Senior Member

    Los Angeles
    English - US
    Quattro o cinque anni fa sono stato vicino Assisi cercando una camera per la notte. Entravo un albergo e chiedevo "C'e' una camera disponibile per la notte?". E la persona, molto gentile, ha detto "Mi dispiace, pero e' completo". Ho detto qualcosa come "O, peccatto, ..." e doppo lei ha detto una frase che sembrava come "daffare" o "da fare". Non ho capito, pero era chiaro che una camera non era disponibile.

    Cosa (cose) significa (ano) "dafarre" o "da fare" nel senso sopra?

    Capisco "Niente da fare" (No way!), per lei non usava "niente"?

    E' locale di Umbria? E' idiomatica?
     
  2. firecracker Junior Member

    Ma.... non saprei.

    "niente da fare" è giusto (=no way), ma "da fare" da solo non l'ho sentito mai!
     
  3. disegno

    disegno Senior Member

    San Francisco
    United States English
    Just guessing here, but maybe to your response "che peccato" (that's too bad), she said "d'affare" or "that's business!" :confused:
     
  4. You little ripper! Senior Member

    Australia
    Australian English
    H/she could have been saying abbiamo avuto un bel daffare meaning that they had had a real job on their hands (really busy) because the place was full, or simply molto da fare meaning lots to do.
     
  5. TimLA

    TimLA Senior Member

    Los Angeles
    English - US
    Ho gia trovato questo, che credete?:

    Paravia dice: daffare - activity, work; abbiamo avuto un bel ~! we had a real job on there! avere un gran ~ to be very busy, to have a lot on one’s plate; darsi un gran ~ to get busy.

    Era un gran casino, parccheggio pieno di Pullman...forse era una parola singola per "busy" (some ha detto Charles). Posso imaginare la stessa situazione in Inglese...una risposta "busy" (yes, we're busy).
     
  6. AlienXS New Member

    Parma, Italy
    Italian
    Quasi sicuramente la signora avra detto "Da fare?" inteso come "E di che?".
    E' spesso utilizzato dialettalmente in certe zone d'Italia come sostituto del "Non c'è di che". Il "Da fare" in questo senso andrebbe interpretato come un "e per quale motivo? non ce n'è bisogno". Credo che sia questo quel che è stato detto.

    Pier
     
  7. Spiritoso78

    Spiritoso78 Senior Member

    Tolmezzo, Friuli (I)
    Italiano e friulano
    Ciao Tim,

    sono d'accordo con l'ipotesi di Charles; è quella più plausibile ....oppure ,forse, ne avrebbe avuta una libera, ma purtroppo era ancora "da fare", ossia da preparare per un nuovo ospite.
     
  8. AlienXS New Member

    Parma, Italy
    Italian
    Condivido, ho interpretato male io l'inizio del thread.
     

Share This Page