1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

Dare (o ricevere) due di picche

Discussion in 'Italiano-Español' started by aktarus, Aug 24, 2010.

  1. aktarus Junior Member

    Italy
    Ciao a tutti!
    Non saprei come tradurre in spagnolo l'espressione "dare (o ricevere) due di picche": si usa in contesto giovanile in cui una proposta galante o un approccio anche più esplicito (di tipo sessuale) verso una determinata persona viene da questa respinto in maniera secca e prentoria, senza possibilità di appello. In poche parole un rifiuto netto.
    Come potrebbe essere l'equivalente espressione spagnola?
    Grazie mille!
     
  2. Agró

    Agró Senior Member

    High Navarre
    Spanish-Navarre
    Dar calabazas.

    dar ~s a alguien.
    2. loc. verb. coloq. Desairarlo o rechazarlo cuando requiere de amores.
     
  3. aktarus Junior Member

    Italy
    Grazie Agrò. Ma va bene dire anche "Recibir calabazas"?
     
  4. Agró

    Agró Senior Member

    High Navarre
    Spanish-Navarre
    Perfetto.
     
  5. flljob

    flljob Senior Member

    México
    México español
    Nunca he visto que alguien recibió calabazas, siempre he visto que le dieron calabazas.

    Saludos
     
  6. Agró

    Agró Senior Member

    High Navarre
    Spanish-Navarre
    Un ejemplo al azar (fuente):

    "El joven solicitó en matrimonio a la prima, pero recibió calabazas. Madeleine había enamorado al adolescente cuando éste la sorprendió una vez llorando por la vida ligera que llevaba su madre. La sed de pureza y un acuciante misticismo los hermanó durante los delicados años de la pubertad."
     
  7. ursu-lab

    ursu-lab Senior Member

    Lunezia
    italian, catalan & spanish
    Con questo significato non l'ho mai sentito nemmeno in italiano.

    "Due di picche" è sinonimo di "scarso valore" e l'espressione è "valere/contare come il due di picche".

    "Dar calabazas", nel senso di respingere, dire di no, è "rispondere picche". Il "due" non c'entra niente.


    Dal Garzanti:
    contare come il re (o il fante) di picche quando briscola è cuori, (fig.) contare poco o nulla | rispondere picche, (fig.) rispondere con un deciso rifiuto.


    Se uno ti risponde con un due di picche, significa che ti dà una carta che non vale niente e ti fa perdere a carte. Non c'è niente di figurato. Vale solo per il gioco.
     
  8. 0scar Senior Member

    Furlan-Argjentine
    Traducido al argentino: due di picche (dos de picas)=cuatro de copas.
     
  9. Angel.Aura

    Angel.Aura del Mod, solo L'aura

    Roma, Italia
    Italian
    Ciao ursu-lab,
    Non qui dove vivo.
    Dare [/ricevere/prendersi] il due di picche è equivalente di dare [/ricevere/prendersi] buca, forfait, e si usa come diceva anche aktarus.
     
    Last edited: Aug 25, 2010
  10. ursu-lab

    ursu-lab Senior Member

    Lunezia
    italian, catalan & spanish
    È strano, il mio compagno è di Roma e non l'ha mai usato con questo significato, mentre gli altri due separatamente sì. Comunque nella lingua "standard" non esiste. Probabilmente sarà una storpiatura-mix dei due modi di dire con "picche".

    Tra l'altro non è chiaro cosa si intenda con "dare forfait/buca", perché allora vuol dire che è usato come "fare il bidone" :confused:
    Ma "rispondere picche" è dire un "no" deciso a una richiesta, non c'entra niente con il bidone o con "dare buca".

    Insomma, da quel che ho capito si tratterebbe di un "nuovo significato" del "due di picche" che non è ancora stato registrato nei dizionari, no?
     
  11. Anna11 New Member

    Rome, Italy
    Italian
    Es una manera de decir utilizada en el lenguaje juvenil, que se está imponiendo también en otros contextos.
    Esto no significa estrictamente "dare un bidone” (o sea no presentarse a una cita), más bien rechazar a alguien que te está cortejando, principalmente con palabras (podrían ser también de forma amable).
    Se utiliza también la forma “Prendere un due di picche” entendido como recibir un rechazo, específicamente en cuestiones de amor.
    Pero no sé cómo se pueda traducir en español.
     
  12. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    :thumbsup:

    Ricordo una canzone di Elio e le Storie Tese che dice: 'Lei ti ha dato il due di picche' (ok, non è un capolavoro letterario :D )
    Io personalmente non lo dico, però l'ho sentito dire.

    Ho letto la definizione di 'dar calabazas' ('rechazo amoroso'), mi sembra proprio che il senso sia lo stesso.
     
  13. gatogab Senior Member

    Non vi posso aiutare, mi dispiace.
    "Dar o recibir calabazas", mai sentito in vita mia. (Sordo?)
    Dare (o ricevere) due di picche, idem. (Troppo vecchio!!)

    Ma ho sentito: "le paró el tiro"

    Por el resto, si pudiera servir, estoy de acuerdo con Anna11, en el post #11.
     
  14. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Ieri sera ne parlavo con la mia amica abruzzese.

    IO in linguaggio colloquiale, fra amici, direi così:

    ''Marco ieri sera ci ha provato in discoteca con Federica. Lei però non gli c'è stata mica, sai?''
    Oppure: ''Figurati però se una come Federica ci sta con un deficiente come lui!''


    Utilizzando 'starci' in questo senso, che vi copio da freedictionary.it:

    starci 1 essere d'accordo, acconsentire Ci state ad andare in spiaggia?

    2 accettare di avere una relazione È una che ci sta.

    N.B. ''E' una che ci sta'' è un esempio giusto per quanto riguarda l'accezione specifica del verbo, ma vuol dire 'lei è una tutto sommato di facili costumi/che in genere ci sta'.

    Ho chiesto alla mia amica abruzzese, e lei mi ha detto che 'due di picche' da loro non si usa, quando devono esprimere il concetto di cui sopra (esempio della discoteca) loro usano il loro dialetto (una frase che suona come 'lo ha mandato a casa', ma in dialetto, perché in italiano non avrebbe molto senso..).

    Ritengo che probabilmente moltissimi in Italia per esprimere il concetto ricorrano al dialetto, perché è più colorito/immediato.

    P.S. come tradurreste il spagnolo la frase in blu (situazione-discoteca)?
     
  15. gatogab Senior Member

    Marco se tiró al dulce con Federica, pero ella le paró el carro.
    (Quizás si se usa todavía).
     
  16. honeyheart

    honeyheart Senior Member

    Quilmes
    Spanish (Argentina)
    En Argentina se diría:

    ''Marco ieri sera ci ha provato in discoteca con Federica. Lei però non gli c'è stata mica, sai?''
    Ayer a la noche Marco la encaró/trató de levantarse a Federica en el boliche. Pero ella lo rebotó/le cortó el rostro.

    ''Figurati però se una come Federica ci sta con un deficiente come lui!''

    Mirá si una mina como ella va a andar/se va a meter con un tarado como él.
     
  17. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Penso sia più adatto 'se va a andar' ('starci' è intenso con un livello di serietà prossimo allo zero, è il minimo di impegno immaginabile).

    EDIT: P.S. Tarado lo tenemos nosotros tambíen nell'espressione tipo 'Sì, ma Luca si sa che è tarato'.
    http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/T/tarato_2.shtml
     
  18. honeyheart

    honeyheart Senior Member

    Quilmes
    Spanish (Argentina)
    Es "se va a meter con él" (con "se") o "va a andar con él" (sin "se").


    P.D.: Interesante tu aporte sobre el uso de "tarato" en italiano, no sabía que también lo usaban, gracias por el dato. :)
     
  19. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
     
  20. honeyheart

    honeyheart Senior Member

    Quilmes
    Spanish (Argentina)
    Es "imaginé/me imaginé" (con o sin "me" está bien) o "pensé" (sin "me"). ;)
     
  21. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Cosa farei senza di te, honeyheart? :)

    C'è qualcuno dalla Spagna per dirmi come tradurrebbe la frase in blu? Sono curiosa!!
     
  22. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Gato, gracias, ahier no lo había leido.
     
  23. gatogab Senior Member

    :thumbsup:
     
  24. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Gato grazie, che senso ha 'tirar al dulce'? Cioè come si spiega questo modo di dire (porque 'dulce')?
     
  25. gatogab Senior Member

    Tirarse al dulce: aprovecharse de una situación y obtener ventajas. Avanzar en las manifestaciones afectivas más allá de lo permitido.

    Lástima que no encontré el origen de la frase.
    Seguiré buscando y ojalá alguien me anticipe y nos cuente de qué se trata.

    Buen domingo. :)
     
  26. Neuromante Senior Member

    España Islas Canarias
    No quería objetar, pero visto que piden explicaciones:

    Jamás he visto esas dos expresiones "Tirarse al dulce" "Parar (A alguien, ojo) el carro"


    Lo de parar el carro es una orden: "Para el carro" para indicar que lo deje, que se está excediendo. La frase debería poner "le paró los pies"

    Lo de tirarse al dulce, parece inventado sobre la marcha. O quizás sacado de algún escritor de esos que usan algo que una vez le oyó decir a una tía abuela y pretende hacerlo pasar por "habla popular" Hay miles de esos en el ámbito hispanoparlante, sobre todo en España.
     
  27. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Neuromante e quindi tu come tradurresti la mia frase??
     
  28. ursu-lab

    ursu-lab Senior Member

    Lunezia
    italian, catalan & spanish
    Ciao Elena, in effetti le traduzioni fin qui proposte sono locali. In Spagna, come dice Neuromante, "tirarse al dulce" non si usa e "parar el carro" ha tutt'altro senso. Ovviamente quando si tratta di situazioni così familiari e quotidiane ogni variante dei paesi ispanofoni, come accade con l'italiano regionale e addirittura dialettale, crea delle espressioni locali, capite solo all'interno di un certo territorio.

    ''Marco ieri sera ci ha provato in discoteca con Federica. Lei però non gli c'è stata mica, sai?'' Io qui, per es., avrei detto "non c'è mica stata"
    Oppure: ''Figurati però se una come Federica ci sta con un deficiente come lui!''


    "Provarci con qualcuno" in Spagna si dice "(intentar) ligar con alguien". E un flirt, una storiella da una "botta e via" (altra espressione colorita :)) è un "ligue".
    E "non starci" è effettivamente "dar calabazas", come ti hanno già scritto.

    Cioè (in Spagna, almeno):
    Marco intentó ligar con Federica pero ella le dio calabazas.
     
  29. gatogab Senior Member

    Lo que pasa es que "dare o ricevere due di picche" no es usado en toda Italia; yo no lo he escuchado pero sí que es más común escuchar: " Marco ci ha provato con Federica ma ha fatto un buco nell' acqua/ ha fatto buca/è andato in bianco"
    Lo de calabazas dadas o recibidas tampoco lo he escuchado, lo que no significa que no existe, pero resulta que en mi país natal no existen las calabazas, sino los "zapallos".
    Parar el carro es un modo coloquial para invitar u obligar a una persona a no seguir con un comportamiento o argumento.
    "Tirarse al dulce" se puede encontrar en cualquier diccionario de modismos hispanoamericanos.
    Mañana a mis muchachos ( casi todos campanos y salentinos) les pediré , después de haberles explicado, cómo dirían "Dare (o ricevere) due di picche" en sus dialectos. El dialecto salentino tiene una infinidad de matices y lo que se dice en Cutrufiano cambia en Leverano.
    El dialecto campano, igual; lo que se dice en Caserta no tiene el mismo sonido en Ariano Irpinio.
    Hasta cuando el título de la hebra sea un modo de decir y no un modo único de la lengua italiana, entonces leeremos y quizás aprenderemos muchos modos de decir sobre una misma cosa y todos tendremos razón.
     
  30. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Sono d'accordissimo sul fatto che per situazioni di questo tipo si ricorre all'italiano regionale, se non direttamente al dialetto stretto.
    E da noi diventa veramente tipo "in Sardegna/in Abruzzo si dice" allo stesso modo in cui si direbbe "in Argentina/in Messico".
    L'unica possibilitá che mi è venuta in mente è "starci" o "non starci" di cui ho messo non a caso la definizione del dizionario così siamo sicuri.
    L'aggiunta del GLI, sì, l'ho messo per dargli un po' più di 'colore' (sì un po' toscano) però è un po' come 'ha detto di no'/'GLI ha detto di no', non è una variazione 'radicale'.
     
  31. ursu-lab

    ursu-lab Senior Member

    Lunezia
    italian, catalan & spanish
    Gatogab, hai perfettamente ragione. Infatti nemmeno io ho mai sentito "dare il due di picche" ma capirei perfettamente "dare buca". È ovvio che si tratta di modi di dire molto colloquiali ed è altrettanto ovvio, visto che sono colloquiali, che in ogni località ognuno dica le cose a modo suo visto che si deve far capire, in primo luogo, dai propri "vicini di casa".
    Ci mancherebbe altro che, in una situazione del genere, uno si mettesse a parlare in lingua "standard" o in modo formale! Ricordo ancora l'orribile "cuccare" negli anni '80, divenuto famoso solo grazie a un programma televisivo e mai sentito prima di allora...

    Tuttavia, forse, visto che ci sono persone che stanno imparando la lingua spagnola e non la padroneggiano al cento per cento, sarebbe meglio avvisare, prima di dare ognuno la propria versione: in Cile/Spagna/Argentina/ecc. si dice così, come ha fatto Honeyheart.

    In Spagna non è "parar el carro a alguien", ma dici a qualcuno, come un ordine, "¡para el carro!" (stop!, dacci un taglio!). D'altronde, nemmeno in italiano si può dire "ha dato un taglio a Marco". Insomma, la struttura è diversa, sicuramente in Cile esisterà, ma nello spagnolo della Spagna no.

    PS: non ho detto che "gli ci è stata" sia sbagliato, ho solo precisato che dalle mie parti quel "gli" non si usa. Anche perché, a dire il vero, non capisco che funzione grammaticale abbia quel "gli", visto che "starci" vuol dire "stare con lui" (ci=con qualcuno). Secondo me è solo toscano.
     
  32. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Dunque: starci è sicuramente italiano standard (ho messo la definizione del dizionario, "vedrai che, se ci provi, Laura ci sta'' è italiano standard).
    L'aggiunta del GLI può essere toscano ma "starci" o "non starci" è sicuramente italiano standard (c'è nel dizionario!).
    Se io dico: "Si va al mare, ci stai?" quel CI si riferisce secondo me a "con l'andare al mare", "con questa idea/proposta", non direttamente con la persona che fa la proposta.
     
    Last edited: Aug 29, 2010
  33. Neuromante Senior Member

    España Islas Canarias
    Disculpa que no te dé mi traducción, pero es que este hilo me puede. No soy capaz de seguir de lo qué están hablando.




    Eso sí: Un año de estos de estos Gatogab debería explicarnos de donde es, en concreto, su mitad "no italiana": Para poder situarnos cuando pone esas traducciones y esas expresiones tan curiosas
     
  34. ursu-lab

    ursu-lab Senior Member

    Lunezia
    italian, catalan & spanish
    E come il "ci gioco", che può valere sia con persone ("gioco con Mario") che con oggetti ("gioco con la playstation"), dipende dal contesto.
     
    Last edited: Aug 30, 2010
  35. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Ok, anche nello specifico del contesto specifico il CI non è 'con lui' ma è 'a fare la cosa X'.

    Esempio: 'adesso vedo se Laura ci sta' (con connotazione sessuale): Adesso vedo se ci sta, 'a fare la cosa X', 'a fare questa cosa' (che tutti immaginiamo).

    Tant'è vero che se un un'amico ti prende in giro ti può dire ''Tanto con te Sara non ci sta'' (non ci sta con te a fare la famosa cosa X).
     
  36. gatogab Senior Member

    A giocare con la pleiteiscion?:eek:
     
    Last edited: Aug 30, 2010
  37. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Ma no! Si intende sicuramente una bella partita di scopone scientifico...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Scopone_scientifico

    (ok, mi è scappata una battuta, è lunedì mattina, perdonatemi. Neuromante, non mi uccidere).
     

Share This Page