Fare un cinema

Discussion in 'Solo Italiano' started by Blackman, Jun 7, 2013.

  1. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Buonasera,

    non riesco a trovare riferimenti (neppure su WR) su questo modo di dire e mi sovviene che potrebbe essere un regionalismo. Qui si usa in varie forme, dove cinema sta per confusione/casino. C'è qualcuno che ne sa di più o me la sono sognata?

    Grazie per la collaborazione.
     
    Last edited: Jun 7, 2013
  2. VogaVenessian

    VogaVenessian Senior Member

    Venezia
    Italiano
    Io conosco e si usa dalle mie parti FARE CINE cioè mettersi in evidenza con un comportamento un po' sopra le righe, per farsi notare, per far colpo su qualcuno. Insomma, per le ragioni più varie, chi FA CINE recita una parte, si atteggia, finge.
     
  3. elitaliano

    elitaliano Senior Member

    Italy
    Italia - italiano
    Io conosco, con il senso di FINGERE: fare una sceneggiata.
     
  4. Anaiss

    Anaiss Senior Member

    Venezia
    Italiano - Veneto
    Attesto anch'io quanto detto da Voga e elitaliano.
    Penso a chi "gonfia" i fatti per mettersi in mostra o per farsi compatire da più persone possibile.
     
  5. VogaVenessian

    VogaVenessian Senior Member

    Venezia
    Italiano
    Direi che il senso è lo stesso. Non - si badi bene - "una scenata" ma "una sceneggiata"​, come dici giustamente.
     
  6. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Ecco, l'ha detto proprio adesso il mio collega: "A Fiumicino stanno facendo un (attenzione all'articolo) mezzo cinema", riferito alla confusione che vi regna in questo momento.

    Possibile che in questo senso lo usiamo solo qui?
     
  7. VogaVenessian

    VogaVenessian Senior Member

    Venezia
    Italiano
    Vedi, anche allo stadio, ad una festa, ecc. si fa CASINO/ CONFUSIONE ma perlopiù non vi si fa CINEMA; anche se far cinema comporta magari frastuono, tuttavia l'espressione vuole evidenziare principalmente che si sta facendo una sceneggiata: macchine che sgommano e partono a razzo, gran dispiegamento di poliziotti, colonnelli che lanciano ordini secchi alla truppa. Mi sto inventando ovviamente una situazione rumorosa e confusionaria quanto vuoi, nella quale PREVALE l'aspetto della messa in scena, dell'orchestrazione, allo scopo di FARSI NOTARE. Insomma mi pare che raffrontare tutto ciò al set di un film sia quanto mai azzeccato.
     
  8. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Perdona Voga, fare cinema la conosco anche io, ma qui discutiamo di fare un cinema e la mia domanda è sempre la stessa: lo usiamo solo qui con questo significato?

     
  9. VogaVenessian

    VogaVenessian Senior Member

    Venezia
    Italiano
    Non avevo colto la differenza, in effetti. Tuttavia, per quanto lo uso io, con o senza "UN" non cambia il significato.
     
  10. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Blackman.:)

    Io ho sentito tutte le seguenti varianti, con diversi significati (chi mi ha preceduto ha già citato parte di quelli raggruppati al punto 1); il significato da te inteso è forse quello riportato al punto 2 (che nel parlato popolare lombardo viene spesso rafforzato con la preposizone "su"), o è differente?

    1. fare (del) cine(ma) / fare un po' di cine(ma) che significa fare scena / dare spettacolo (per
    farsi notare allo scopo di divertire sé stessi e/o gli altri). Credo che con quest'accezione sia usata un po' in tutta Italia (per certo in tutto il Nord). Alcuni esempi:
    Roberto Nasetto aveva chiesto esplicitamente a Gilles, Didier, Alain e René di fare un po’ di cinema, per divertire la gente. (...) Gilles inseguì Nosetto e gli urlò che se avesse saputo che Didier non voleva fare cinema, da metà corsa in avanti gli avrebbe dato davvero un secondo al giro, anche a costo di rimanere senza benzina. (link)

    Mentre cucino sfiammo con un goccio di brandy, tanto per fare un po’ di cinema.

    Oppure significa anche fare [pantomime / sceneggiate / melodrammi
    ] (per farsi compatire) / fare [scena/una commedia] / fingere. L'esempio classico è quello del calciatore che finge dolori atroci dopo aver subito un fallo.
    Esempio di utilizzo:
    Tutti sono bravi a fare un po' di cinema davanti alle telecamere per impietosire il pubblico!
    La variante friulana è qui riportata come fare un cine: A quella fiera il cliente ha fatto un cine…
    Tipicamente piemontese dovrebbe invece essere la variante all'imperativo non fare tanto cinema! (nel senso di non farla lunga/ non fare tutte queste storie/ non fare drammi/ non fare tutta quella scena). Es. A Torino si dice "fa nen tant cine" (letteralmente: "non fare tanto cinema!").

    2. [fare/ fare su/ mettere su/ mettere in piedi/ tirare su] un cinema (alternativamente anche con "mulino", "bordello" o "ambaradan") che corrisponde alle più diffuse e altrettanto informali/popolari espressioni "[fare/ fare su/ piantare/ piazzare/ montare/ tirare su/ mettere in piedi/ armare] un casino", con doppio significato: sia "fare un putiferio"/"far scoppiare un pandemonio" che "mettere in piedi un castello" (nel senso di "qualcosa di particolarmente complesso e che richiede molto tempo"). Alcuni esempi:
    Se l'azienda che ti è debitrice ha finito i soldi, intentando una pratica di recupero crediti rischi di mettere in piedi un cinema che non porta a nulla e alla fine ti tocca anche pagare le spese dell'avvocato.
    Se devo mettere in piedi un cinema per avere la possibilità di modificare la carburazione, mi tengo la carburazione di serie, con lo scarico di serie, che va già bene così.
    Una multa per questo?! Se me la danno, mi metto a fare su un cinema che non hai idea!

    Ho fatto un cinema
    per postare questo video: non ci riuscivo!


    P.S. Visto solo ora il tuo messaggio #8!
     
    Last edited: Jun 12, 2013
  11. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Grazie Connie, il tuo intervento mi rincuora.:)
     
    Last edited by a moderator: Jun 12, 2013
  12. giginho

    giginho Senior Member

    Svizzera / Torino
    Italiano & Piemontese
    Ciao BM!

    Ti confermo che anche a Torino (sia in italiano che in dialetto) si dice "fare cine" nel senso che dici tu. Pensa che sono state fatte delle magliette che parafrasano la famosa frase inglese del keep calm and... con: "sta calm e fa nen tant cine".

    Sarà che io e te, in passato, eravamo nello stesso regno?
     
  13. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Infatti in questo articolo* un siciliano che vive in Francia parla proprio del fatto che in Piemonte si dice "fare/succedere/scoppiare un cinema". Cito:

    - Non si può spedire all’estero,che poi succede un cinema!

    - Come, scusi? Ha detto che vuole andare al cinema?
    - No, no ho detto che succede un cinema se devo spedirglielo all’estero.

    Nei commenti sottostanti, utenti di diverse città riferiscono poi le varianti regionali dell'espressione.

    * :warning: Avviso ad eventuali amici stranieri che dovessero leggerlo: l'articolo è scritto in modo agrammaticale a scopo umoristico; non è quindi da prendere in considerazione come riferimento linguistico. Lo cito qui infatti solo per il contenuto.
     
  14. hteamm

    hteamm Junior Member

    Piedmont, ITALY
    Italian
    Io personalmente l'ho sempre sentito solo nell'accezione proposta da Blackman e confermata da Connie Eyeland, anche se spesso e volentieri dalle mie parti assume più che altro il significato di "fare polemiche", "farla lunga", non tanto per "dare spettacolo" o farsi vedere, semplicemente per l'indole polemica della persona in questione.

    1) Le ho detto che non avrei potuto accompagnarla in piscina e (mi) ha fatto un cinema.
    2) Non c'è bisogno di fare un cinema solo perché non ti ha risposto al telefono, ti richiamerà, vedrai.

    Al contrario mi è completamente nuovo "fare cine", in italiano come in dialetto.

    Ad ogni modo, in tutte queste espressioni, la parola cinema con che significato è usata? Perché mi capita spesso di sentir parlare di cinema al posto che di film, e mi chiedo se il modo di dire in questione non sia proprio una generalizzazione di questa imprecisione. Non direi mai "Questa sera c'è un bel cinema su canale X" (come sento però dire spesso), ma neanche "Non c'è bisogno di fare un film solo perché non...". È diffusa anche in altre zone questa...metonimia tra i termini "film" e "cinema"?

    Buona domenica :)
     
  15. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, hteamm.:)

    Sì, in quasi tutti i dialetti del nord "film" si dice "cine" (nel resto d'Italia non so); di conseguenza chi parla un italiano popolare dice "Ieri sera c'era un bel cine alla tele" o simili espressioni (più i parlanti delle vecchie generazioni, a dire il vero; le nuove usano prevalentemente la parola film).

    Nella specifica espressione "fare un cinema", la parola "cinema" ha la valenza di casino/confusione, come segnalato da Blackman sin dal post originale, ma anche di dramma/tragedia/scenata. Il motivo è che i film (cinema in lingua popolare) sono un concentrato di azione, suoni, confusione e drammi recitati.
    Le tue due frasi in italiano standard a me suonano come:
    1) Le ho detto che non avrei potuto accompagnarla in piscina ed è scoppiato il finimondo/ e mi ha fatto una scenata/ e ne ha fatto un dramma/ e ha dato in escandescenze.
    2)
    Non c'è bisogno di fare un dramma/ fare tutte queste storie/ fare tante tragedie solo perché non ti ha risposto al telefono, ti richiamerà, vedrai.

    La presenza dell'espressione "fare un cinema" con l'accezione intesa da Blackman è accertata in Piemonte, Liguria e Sardegna.
    In Lombardia, Veneto, Friuli ed Emilia Romagna non si usa con quel significato, bensì con l'altro che ho riportato al punto 1 del mio post #10 (prevalentemente senza l'articolo indeterminativo, cioè "fare (del/un po' di) cinema"). Per le altre regioni non posso testimoniare.
    Pertanto le stesse tue due frasi nel mio italiano regionale (lombardo orientale) non conterrebbero la parola "cinema", ma diventerebbero invece:
    1) Le ho detto che non avrei potuto accompagnarla in piscina e ha [fatto su/messo in piedi] un mulino/ e mi ha messo giù un casino/ e mi ha fatto delle menate assurde/ me l'ha menata di brutto.
    2) Non c'è bisogno di metterla giù così dura/ fare tutto 'sto casino/ fare tutte 'ste [tragedie/menate] solo perché non ti ha risposto al telefono, ti richiamerà, vedrai.
     
    Last edited: Jun 16, 2013
  16. infinite sadness

    infinite sadness Senior Member

    sicilia
    bilingue siciliano-italiano
    Mi sembra che l'espressione fare un cinema sia usata anche in Sicilia.
     

Share This Page