forma di cortesia

Discussion in 'Solo Italiano' started by zuku, Aug 2, 2010.

  1. zuku Junior Member

    Czech
    È vero che in italiano si usa sempre il femminile parlando nella forma di cortesia?
    Per esempio: Qual è l'indirizzo a cui preferisce essere contattata, signore?
     
  2. TheMuse80

    TheMuse80 Senior Member

    Torino-Biella
    italian
    Nooo:). Si usa la terza persona e il cosiddetto 'Lei' di cortesia, però ogni altro verbo è coerente con il sesso della persona con cui si parla.
    Esempio:
    1. Qual è l'indirizzo a cui (Lei) preferisce essere contattato, signore?
    2. Qual è l'indirizzo a cui (Lei) preferisce essere contattata, signora?

    Spero di essere stata chiara!:D
     
  3. Medusa_allo_specchio Senior Member

    Vienna
    Bulgarian
    Ciao,
    Sotto questo argomento, vorrei chiedere conferma di quello che una volta mi aveva fatto impressione, è vero cioè che si dovrebbe dire "l'ho contattata" anche quando si tratta di un uomo? "Buongiorno signore, l'ho contattata per informarla che..."
    Cosa ne pensate?

    Edit: A me sembra giusto, in quanto il pronome complemento "la" fa accordare il participio passato al femminile. Però non sono sicura.
     
    Last edited: Aug 2, 2010
  4. zuku Junior Member

    Czech
    Mi sembrava strano...

    Nella seconda frase credo che si tratta di una donna che ha contattato il signore, no?
     
  5. giomasce

    giomasce Junior Member

    Pisa, Italy
    Italian
    Sì, è corretto: nella forma di cortesia in italiano si parla come se si stesse parlando di una terza persona femminile. L'esempio che citi è corretto.
     
  6. elena73

    elena73 Senior Member

    Tuscany
    ITALIAN
    Sì, anche a me suona normale.
    ''Buongiorno Signor Mario, Le hanno riferito che ieri l'ho chiamatA?''
     
  7. giovannino

    giovannino Senior Member

    Italy
    Italian
    Con mia grande sorpresa, una grammatica italiana (scritta in inglese) per stranieri dà indicazioni più precise di quella di Serianni. Non potendo citare in inglese, traduco il paragrafo:

    "Benché Lei sia un pronome femminile, il genere degli aggettivi (e dei participi passati) con cui viene usato riflette il sesso della persona a cui ci si rivolge: Lei è davvero generoso; Caro professore, lei è stato davvero gentile.
    L'unica eccezione è l'accordo del participio passato col pronome complemento oggetto la. In questo caso il participio passato è in genere femminile, anche quando ci si rivolge a un uomo: Dottor Biagi, l'ho vista ieri in TV."

    Non trovate che Serianni, non facendo riferimento all'eccezione (participio passato preceduto da la), dia indicazioni incomplete?

    "Se ella e lei sono riferiti a un uomo sorge il problema dell'accordo: femminile (secondo grammatica) o maschile (secondo natura)?
    Per quanto riguarda lei, l'uso ormai generale, parlato e scritto, presenta l'accordo al maschile [..] Ciò non toglie che l'accordo al femminile, benché raro, possa sempre incontrarsi."

    Naturalmente, è possibile che Serianni non abbia menzionato l'eccezione perché con lo, la, li, le c'è sempre accordo col participio passato, però quel "raro" potrebbe far pensare a uno studente straniero che con la = Lei la regola non si applichi.

    Forse la grammatica per stranieri avrebbe potuto aggiungere che, se il participio passato che segue la ha funzione di aggettivo, l'accordo è "secondo natura": La vedo preoccupato, dottore.
     
  8. Youngfun

    Youngfun Senior Member

    Pekino, Ĉinujo
    Chinese/Italian - bilingual
    Ciao a tutti!
    Mi è appena venuto un dubbio.
    In questa frase:
    "Signor Rossi, le scrivo per tenerLa informato" oppure "informata"?

    Mi sembra che abbia quasi la stessa struttura di "La vedo preoccupato, dottore."

    Invece da quanto ho capito:
    "Signor Rossi, lei è molto informato".
    Qui dovrebbe essere usato come aggettivo.
     
  9. giomasce

    giomasce Junior Member

    Pisa, Italy
    Italian
    A me suonano bene entrambe, non so se ci siano regole precise.

    (piuttosto, trovo veramente antiquato l'uso della "L" maiuscola)

    Anche qui mi suonano bene entrambe le possibilità. In effetti, però, preferirei quella che hai usato tu, in cui l'aggettivo viene declinato con il soggetto "vero".
     
  10. GGa Junior Member

    Italiano
    A me suona meglio "Le scrivo per tenerLa informata". Non so perché. Forse perché "-La" e "informato/a" sono così vicini nella frase?


    Mah... a me invece sembra normale, anzi volevo segnalare che in "Signor Rossi, le scrivo per tenerLa informato" doveva essere maiuscola anche la "l" di "le".
     
  11. Youngfun

    Youngfun Senior Member

    Pekino, Ĉinujo
    Chinese/Italian - bilingual
    Io sapevo che ormai Lei o i pronomi obliqui La/Le potessero essere scritti sia maiuscoli che minuscoli. Ovviamente lì sono stato incoerente nello scrivere una volta minuscolo e una volta maiuscolo.

    Ripensandoci meglio forse andrebbero scritte così?
    "Signor Rossi, lei è molto informato".
    "Signor Rossi, Le scrivo per tenerLa informata".

    Poiché nella prima frase funge da aggettivo, mentre nella seconda c'è il pronome obliquo "La".
    Ma non sono sicuro...
     
  12. olaszinho Senior Member

    Italy
    Central Italian
    Un paio di anni fa, in un forum del Corriere della Sera dedicato alla lingua italiana, l'esperto rispose che l'accordo del participio dovrebbe farsi al femminile, quindi tenerLa informatA.
     
  13. Youngfun

    Youngfun Senior Member

    Pekino, Ĉinujo
    Chinese/Italian - bilingual
    Grazie per la conferma, olaszinho! :)
     

Share This Page