1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

Indicativo o congiuntivo con congiunzioni concessive (Benché, sebbene, nonostante, quantunque)

Discussion in 'Solo Italiano' started by il linguista, May 21, 2008.

  1. il linguista Junior Member

    italiano
    Con le preposizioni concessive va usato sempre il congiuntivo? A prescindere da che si tratti di un fatto certo o ipotizzato... ?
    E perchè con "anche se" si usa l'indicativo??


    Al giorno d'oggi sono davvero pochi coloro che usano bene i modi verbali...
    Sapreste chiarirmi le idee??

     
    Last edited: May 21, 2008
  2. MünchnerFax

    MünchnerFax Senior Member

    Germany
    Italian, Italy
    Benché, sebbene, nonostante, quantunque reggono tutte di norma il congiuntivo (De Mauro: benché, sebbene, nonostante, quantunque).
    Anche se invece regge normalmente l'indicativo, quando è usato con valore concessivo.

    Perché? Mah, io tenderei a dire semplicemente "perché sì". :p Questo è l'esempio classico che il sottoscritto illustra per dimostrare, specie agli stranieri che imparano la lingua, che il dogma "indicativo = realtà, congiuntivo = possibilità ecc." ha una validità molto relativa. Spesso e volentieri un certo modo verbale è semplicemente richiesto obbligatoriamente da una congiunzione, e basta.
     
  3. Orpilla New Member

    Italian
    La proposizione concessiva è normalmente una subordinata che esprime una concessione, cioè una circostanza, reale o ipotetica, la quale non ha alcun effetto su quanto enunciato nella reggente.

    Se introdotta da congiunzioni concessive quali malgrado, nonostante, sebbene, benché, quantunque, richiede il congiuntivo; richiede l'indicativo se introdotta da anche se; richiede il gerundio con pur.

    Esistono, inoltre, proposizioni concessive al futuro – es: sarà pure vero, ma...

    L'indicazione "indicativo = realtà, congiuntivo = possibilità" anche in questo caso ha una sua validità, in quanto le proposizioni concessive che utilizzano il congiuntivo possiedono una valenza retorica ironica. Come in altri casi, apprezziamo la complessità retorica della lingua italiana.

     
  4. il linguista Junior Member

    italiano
    Non avevo fatto caso alle maiuscole...
    Grazie per le risposte.
     
  5. giusyna Senior Member

    South Italy
    italian
    Ciao a tutti
    "sebbene" solitamente richiede il congiuntivo ( come anche "qualora"o a meno che" ). Stiamo parlando di una una proposizione concessiva
    Da wikipedia:
    Quindi l'esempio:
    "sebbene non da madrelingua, l'italiano lo parlo"
    andrebbe : "sebbene non (sia) di madrelingua, l'italiano lo parlo"

     

Share This Page