1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

ispirare a / da

Discussion in 'Solo Italiano' started by danalto, Sep 22, 2010.

  1. danalto

    danalto Senior Member

    Roma, Italia, Europa
    Italy - Italian
    Salve a tutti! :D
    Ieri sera io e un mio amico ci siamo invischiati in una discussione senza fine su quale fosse la preposizione da usare con il verbo ispirare. Sono di certo entrambe corrette, ma quando usare da e quando a? E, soprattutto, qual è la differenza?

    Esempi:
    Un quadro ispirato da un romanzo?
    Un quadro ispirato ad un romanzo?


    Grazie!

    (poche idee, e confuse):rolleyes:
     
  2. otherwise

    otherwise Senior Member

    Sicilia
    Italiano - Italia
    Personalmente credo che entrambe le forme siano utilizzate, però c'è una sottile differenza, a mio parere, che cercherò di spiegare con due frasi-esempio:

    a) Un film ispirato al romanzo di Giovanni Verga "I Malavoglia"
    b) Un film ispirato da un romanzo.

    Nella frase "a" si usa la preposizione articolata "al" perché viene specificato il titolo dell'opera;

    Nella frase "b" si usa la preposizione articolata "dal", perché si parla genericamente, senza specificare niente.

    Spero di averti aiutato! Un saluto!:)
     
  3. Blackman

    Blackman Senior Member

    Island of Sardinia, Italy
    Italiano/Sardo
    Difficile....secondo me sono corrette entrambe. La sottilissima differenza potrebbe risiedere nella costruzione dell'intero passaggio dove la si usa. Se leggendo un romanzo viene l'ispirazione per un film, allora dal mi sembra più adatto. Se si sta scrivendo un film e si decide di plasmarlo su un dato romanzo, in tal caso e' ispirato al film.
     
  4. Akire72

    Akire72 Senior Member

    Florence, Italy
    Italian - Italy
    Io la vedo un po' come Blackman: se un film è ispirato al romanzo "Tal dei Tali" vuol dire che la storia narrata nel film è simile ma non uguale a quella del romanzo. Se invece inizio a scrivere un romanzo perché inspirata dal film che ho visto ieri sera/romanzo che ho letto il mese scorso/storia che ho sentito al TG, vuol dire che vedendo/leggendo/sentendo quella storia mi è venuto in mente qualcosa di carino da scrivere e ne sono ispirata. Non so se sono stata chiara...
     
    Last edited: Sep 22, 2010
  5. gc200000 Senior Member

    Sicilia
    Italiano
    Sono d'accordo con blackman e akire.
     
  6. effeundici Senior Member

    Italy
    Italian - Tuscany
    Anch'io concordo. Penso sia un record. 4 interventi, tutti d'accordo!
     
  7. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Direi che la differenza risiede nel verbo di partenza: la forma passiva del transitivo ispirare (trasmettere ispirazione) vorrà la preposizione da ([che è stato] ispirato da), mentre l'intransitivo pronominale ispirarsi (trarre ispirazione) richiederà la preposizione a ([che si è] ispirato a). Ma alla fine, nel caso del participio passato/aggettivo, può in effetti cambiare poco, come si legge nell'ultima riga della definizione del Treccani per ispirare:

    c. Con altra costruzione, destare i sentimenti, suggerire le immagini, i motivi da tradurre in opera d’arte o da esprimere con parole: [...] musica ispirata da canti popolari; [...] 3. Nel rifl., trarre ispirazione, sia come impulso e guida all’azione, sia come eccitamento della fantasia per la creazione artistica: [...] per questo episodio, il poeta si è certamente ispirato a Virgilio; [...] anche, avere in qualche cosa il proprio fondamento ideale: una costituzione che s’ispira ai (o ispirata dai) supremi valori della democrazia e della libertà.

    @ Dan, la frase di Maccari era 'poche idee, ma confuse'. La genialità, secondo me, risiedeva proprio nell'avversativa...
     
  8. danalto

    danalto Senior Member

    Roma, Italia, Europa
    Italy - Italian
    Grazie a tutti! :)

    @Fran: lo so, ma lo avevo fatto apposta a scrivere la frase in quel modo! :D
     
  9. gerstrudel New Member

    italiano
    Ciao a tutti! Vorrei continuare a discutere sulla questione introducendo un nuovo elemento. Secondo voi, è corretto dire: Ispirato ai pittori surrealisti, il fotografo tal de' tali espande i confini della fotografia di moda...
    Secondo me no, anche se invece si può dire Le sue fotografie, ispirate ai pittori surrealisti...
    Quando il soggetto del participio passato è una persona si potrà dire semmai ISPIRATOSI (es. lo scrittore tal de' tali, ispiratosi al mondo dei gangsters, ha pubblicato un bellissimo romanzo; ma non mi suona bene: uno scrittore, ispirato al mondo dei gangsters, ha pubblicato un bellissimo romanzo). O almeno così mi sembra, anche se non saprei spiegare il perché. Nel caso che ho citato, però, (ispirato ai pittori surrealisti ecc.) non metterei nemmeno ispiratosi, ma decisamente: ispirato dai pittori surrealisti, il fotografo espande ecc.
    grazie in anticipo per le risposte che vorrete darmi!
     
  10. longplay Senior Member

    italian
    Mi pare che Necsus abbia già dato una spiegazione 'esaustiva' (post 7). Benvenuta !
     

Share This Page