L'uso dell'articolo davanti a un'apposizione

Discussion in 'Solo Italiano' started by Lituano, Sep 1, 2011.

  1. Lituano Senior Member

    Lithuanian
    Cari amici, forse qualcuno mi puo` spiegare una cosa: nella Grammatica di Luca Serianni e` scritto che l`articolo davanti a un`apposizione non si usa quando esprime un titolo o una carica (p.es.: "Silvio Berlusconi,Presidente del Consiglio") pero` uno scioglilingua dice "Apelle, figlio d`Apollo,...". Penso che "figlio" non sia un titolo ne` una carica... Forse l`articolo non si usa davanti a tutte le apposizioni e non solo quando esprime un titolo o una carica? Grazie.
     
  2. Joshua P. Senior Member

    Austria
    German
    Buongiorno,

    sì, in generale l'articolo davanti ad un'apposizione viene omesso:

    p.es. Luigi, fratello di Maria, non è stato promosso.
    Il bronzo, lega metallica composta prevalentemente di rame e stagno, fu il metallo più usato nell'antichità.


    Saluti
     
  3. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Be', nulla vieta però di dire "Luigi, il fratello di Maria..." e "Il bronzo, una lega metallica..." o anche "Apelle, il/un figlio d'Apollo...", a parte, in quest'ultimo caso, l'uso consolidato.
    Comunque, Lituano, per l'esattezza Serianni dice [II,46]: "Essa (=l'apposizione) può sia precedere che seguire il nome a cui si riferisce: «il presidente della Repubblica, Francesco Cossiga», «Francesco Cossiga, presidente della Repubblica». Quando un'apposizione indicante titolo o carica è posposta, si omette di solito l'articolo".
    E in ogni caso direi che figlio non è un'apposizione indicante titolo o carica, quindi puoi farla precedere dall'articolo o meno. :);)

    PS: benvenut@ in WRF!
     
    Last edited: Sep 1, 2011
  4. Lituano Senior Member

    Lithuanian
    Salve, Joshua e Necsus! Vi ringrazio delle vostre risposte.

    Lituano (Arnoldas)

     
  5. Giorgino

    Giorgino Senior Member

    Italy
    Italian
    Spero di non andare OT, ma colgo l'occasione per parlare dell'uso della virgola in questo contesto.

    Purtroppo non ne sono sicuro al 100%, ma con tutta probabilità ho letto questa cosa nel Prontuario di punteggiatura della Garavelli, Laterza. Lì si diceva che è errata la virgola quando l'apposizione precede il nome proprio, mentre concessa quando lo segue.

    Quindi: "il presidente della Repubblica, Francesco Cossiga" sarebbe errata, mentre "Francesco Cossiga, il presidente della Repubblica" sarebbe corretta.

    A me una 'regola' del genere sembra molto pasticciata. Per esempio, tutto crolla nel momento in cui l'articolo è indeterminativo, perché in quel caso la virgola influisce pesantemente sul significato.

    Inoltre, non vedo perché una virgola per segnare, poniamo, una semplice pausa respiratoria dovrebbe essere considerata errata, a prescindere.

    Voi cosa pensate?
     
  6. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Che parlare di regole rigide a proposito della virgola non mi sembra avere molto senso. Comunque lascio a te il piacere di comunicare a Serianni l'errore che avrebbe commesso riportando l'esempio nella sua grammatica. :);)
     
  7. Giorgino

    Giorgino Senior Member

    Italy
    Italian
    Io ho riportato le parole della Garavelli, tu quelle di Serianni: non vedo perché dovrei andare io a correggere lui, o tantomeno mandare te a correggere lei. Lasciamo che si confrontino direttamente, piuttosto. Sei d'accordo? :);)

    A parte gli scherzi, secondo me parlare di regole di uso della virgola, in certi casi un senso ce l'ha. Penso che siamo tutti d'accordo nel dire che le due frasi di seguito sono molto diverse

    non ho mai letto un libro, che è considerato incarnazione della cultura

    non ho mai letto un libro che è considerato incarnazione della cultura

    Ci sono anzi molti altri casi in cui enormi variazioni di senso si giocano sulla presenza, assenza e posizione di una sola virgola.
     
  8. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Appunto. Proprio per questo ho detto che non mi sembra avere molto senso parlare di regole rigide che stabiliscano l'obbligatorietà della sua presenza o meno. ;):)
     
  9. Giorgino

    Giorgino Senior Member

    Italy
    Italian
    Be', tanto rigide quanto lo sono quelle che descrivono molti altri ambiti della lingua, direi... e quindi poco, d'accordo, ma tant'è.

    Quella che concerne l'uso della virgola è, a mio parere, grammatica cosiddetta 'fine': minime variazioni di forma che creano enormi scompensi sul piano del contenuto (o viceversa).

    Il fatto che spesso non ci si faccia caso, mentre si scrive, o che finora non siano state descritte con sufficiente accuratezza, non significa che la maggioranza dei parlanti italiani non si trovi d'accordo nel percepire e isolare le varianti di senso in modo uniforme: sono assai più condivise rispetto ad altri ambiti della grammatica per i quali - e qui veramente - ha molto meno senso formulare regole rigide.
     
  10. francisgranada Senior Member

    Slovakia
    Hungarian
    Quindi va bene anche "Silvio Berlusconi, il Presidente del Consiglio" ?

    (N.B. La domanda non è, se va bene che "Silvio Berlusconi è il Presidente del Consiglio" ... :))
     
  11. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Mah, a me pare di sì, nonostante il fatto che "quando un'apposizione indicante titolo o carica è posposta, si omette di solito l'articolo". :);)
     

Share This Page