papà/mamma

Discussion in 'Solo Italiano' started by TimeHP, Dec 4, 2006.

  1. TimeHP

    TimeHP Senior Member

    Liguria
    Italian - Italy
    Ciao.
    Ho sempre detto 'la mamma e papà'.
    Usando l'articolo solo per mamma. Il papà mi sembra un'espressione dialettale (lombarda?), mentre tutti usano la mamma...
    Cosa dice esattamente la grammatica italiana a riguardo?
    Grazie
     
  2. rocamadour

    rocamadour Senior Member

    Milano
    Italian

    Ciao TimeHP!:)
    Non credo che ci siano regole precise al riguardo. Penso che entrambi i sosantivi si possano usare indifferentemente con o senza l'articolo. Questo per quanto riguarda la grammatica, in quanto invece ai vari "usi regionali" aspettiamo i commenti dei forer@s...;)
    Comunque, soprattutto se nominati insieme, io direi indubbiamente "mamma e papà" o "la mamma e il papà" e non uno con l'articolo e l'altro senza.
    Ciao!:)
     
  3. TimeHP

    TimeHP Senior Member

    Liguria
    Italian - Italy
    Dipende. Con mamma a volte l'articolo è meglio:
    con chi vai?
    con la mamma


    Per i nomi propri, ad esempio, l'articolo al femminile è ammesso e al maschile no.
    Diciamo esco con Paola e Marco, ma anche esco con la Paola e Marco.

    Ciao
     
  4. gabrigabri

    gabrigabri Senior Member

    奥地利
    Italian, Italy (Torino)
    A quanto mi risulta l'uso dell'articolo davanti ai nomi propri, sia maschili che femminili, è sbagliato in quanto regionale.

    Su mamma e papà c'è già un forum! Comunque ti ripeto la mia:
    Su una grammatica avevo letto che se si usano i termini colloquiali "mamma e papà" bisgona mettere l'articolo: "La mamma ha detto di fare questo, il papà se n'è andato", mentre non si mette davanti a "madre a padre".
    Quello che dici tu mi sembra un po' sessista :D !

    Ciao
     
  5. rocamadour

    rocamadour Senior Member

    Milano
    Italian

    ... pur essendo consapevoli del fatto che è sbagliatissimo:eek:, noi "qui al nord" (nel linguaggio parlato ovviamente) diciamo la Paola e il Marco.
     
  6. irene.acler Senior Member

    Trento - Italy
    Italiano
    Non so se sono tutti consapevoli di questo :(
     
  7. claudine2006

    claudine2006 Senior Member

    Andalucía Spain
    Italy Italian
    Anche in alcuni dialetti del Sud (il leccese ed il brindisino, ad esempio) si prepone l'articolo ai nomi propri di persona.
     
  8. Hermocrates Senior Member

    Italian & British English (bilingual)
    Che io sappia, per la coppia di termini mamma/papà non c'è una regola che stabilisce se l'uso dell'articolo sia necessario (es. vado con la mamma/il papà) o viceversa vada evitato (es. vado con mamma/papà). Entrambe le forme sono molto colloquiali e la scelta dell'una o dell'altra forma è tipicamente una scelta stilistica del parlante.

    Un'altra possibilità è l'uso del possessivo (es. vado con mia mamma/mio papà). Quest'opzione per motivi grammaticali suona lievemente meno colloquiale delle precedenti (l'uso del possessivo richiama la regola a cui si attengono gli altri termini familiari come padre, madre, zio, sorella, nonno, etc etc... e per questo linguisticamente è una forma meno infantilizzante anche se comunque molto colloquiale per la scelta mamma/papà invece di madre/padre), ma trattasi di una sfumatura appena percettibile.

    Tutte queste opzioni sono lecite nella lingua standard. Quello che mi lascia perplesso piuttosto è usare una forma mista (ovvero uno dei due termini con l'articolo e l'altro senza). Dal punto di vista puramente linguistico è un uso inconsistente. ;)

    Detto questo, ognuno è libero di chiamare i propri familiari/cari come meglio crede / è abituato. :p Stiamo entrando nel campo del linguaggio affettivo-familiare, dove la lingua da codice comunicativo standard diventa gradualmente un vero e proprio idioletto circoscritto al proprio entourage più intimo.




    Rye
     
  9. nemosnemos

    nemosnemos Senior Member

    Italian Italy
    Esatto: nel Salento, si usa l'articolo femminile "la" davanti a tutti i nomi femminili (la Lucia, l'Elisa, l'Anna), mentre si usa l'articolo maschile "lo" davanti ai nomi maschili che iniziano con una vocale (l'Andrea, l'Emanuele).
    La forma non è comunque perfetta, quindi si preferiscono comunque le varianti senza articolo.
     
  10. Necsus

    Necsus Senior Member

    Formello (Rome)
    Italian (Italy)
    Serianni, nella sua Grammatica, dice [IV,52]:
    [In presenza dell'aggettivo possessivo] "con padre, madre, figlio, figlia l'articolo si omette: [...]. L'articolo va espresso, invece, con le varianti affettive babbo, papà, mamma, figliolo, figliola".
    "Senza possessivo, l'uso formale richiede sempre l'articolo con i singenionimi [=nomi di parentela]. Ma per mamma, babbo e papà è più comune l'omissione. [...] Si badi che l'omissione è possibile solo quando i singenionimi si riferiscano ai genitori del parlante o dell'interlocutore: non si potrebbe dire *mamma di Luigi non è venuta (ma: "la mamma di Luigi", ecc.)".
     

Share This Page