patirrajado

Discussion in 'Italiano-Español' started by arthurlee, Sep 5, 2012.

  1. arthurlee

    arthurlee Senior Member

    Bologna
    Italian - Italy
    Buongiorno a tutti,

    in un testo ho incontrato due volte il termine "patirrajado" ma non mi è ben chiaro come vada tradotto...

    Nel forum Spagnolo/Inglese c'è un'utile discussione dove vengono spiegati l'origine e l'utilizzo della parola: a quanto pare, si tratta di un epiteto razzista e offensivo nei confronti dei nativi latino-americani che ne deride l'usanza di camminare scalzi o con dei sandali in cuoio che finiscono per "rinsecchire" e/o "screpolare" i piedi (infatti suppongo che "patirrajado" = "de patas rajadas").

    Tuttavia, nel mio contesto l'aggettivo viene usato (da un autore colombiano) in riferimento a preti e/o vescovi cattolici, certo in senso estremamente denigratorio e sarcastico, ma del tutto privo di connotazioni etniche e/o sociali. Riporto i due passi per maggiore chiarezza (avverto le anime sensibili che il libro in questione è un bel pugno nello stomaco! :warn::p):

    1. "La Puta [ = la Chiesa cattolica], que es misógina y puerofóbica, a las mujeres las desprecia y a los niños se los come en caldo tierno a las finas hierbas después de haberlos utilizado para apaciguar sus insaciables ansias sexuales. El padre Marcial Maciel y el cardenal Alfonso López Trujillo no me dejarán mentir. El uno es el jardinero de los Legionarios de Cristo, un jardín perennemente florecido de los niños más hermosos de México. El otro es mi paisano colombiano y presidente del Consejo Pontificio para la Familia en Roma a cuyas alturas no llega cualquier cura patirrajado".

    2. "Cinco bulas de Gregorio XI le valieron a Wyclif sus maravillosas tesis. ¡Qué envidia! A lo más que llegaré con esta Puta de Babilonia será a que cualquier obispo patirrajado del actual Benedicto me niegue el Nihil obstat".


    La mia domanda è: qualcuno sa se "patirrajado" si utilizza anche (come insulto generico e non riferito agli indios) nel senso di "straccione/da strapazzo/da quattro soldi/sfigato/ecc."?

    Per ora ho tradotto:
    1. con "posizione cui non arriva un pretucolo da strapazzo qualunque", e
    2. con "riuscirò al massimo a farmi negare il nullaosta da qualche vescovo sfigato"...

    Qualche suggerimento?

    Grazie! :)
     
  2. chlapec aMODiño...

    Galicia, Spain
    Galician & Spanish-Spain
    Vedendo il tuo contesto, non sono così sicuro che la tua affermazione (in grassetto) sia corretta. A mio parere, dovresti interpretare "patirrajado" in entrambi i due casi nel suo senso comune, cioè, "di origine indiana".
     
  3. arthurlee

    arthurlee Senior Member

    Bologna
    Italian - Italy
    Ciao,

    ti ringrazio per la risposta ma mi permetto di dissentire... Non solo perché nessuno dei prelati nominati è di origine "india", ma anche perché di solito "patirrajado" si usa proprio in associazione a "indio": l'aggettivo "patirrajado", infatti, compare su Google 2000 volte, e in circa 1000 di queste esattamente nell'espressione "indio patirrajado": che senso avrebbe dunque dire "indio di origine indiana"?

    Continuo a pensare che andrebbe tradotto con "da quattro soldi/con le pezze al culo:warn:/di quart'ordine"... però vorrei almeno una conferma! :eek:
     
  4. chlapec aMODiño...

    Galicia, Spain
    Galician & Spanish-Spain
    In attesa di altre opinioni per mettere a confronto, continuo insistendo sul mio punto di vista. Dal contesto che ci dai non si può trarre que non si stia parlando di preti o vescovi nativi latino-americani. Piuttosto il contrario. Ad esempio:

    In questo brano si dice che il preside del Consiglio pontificio è colombiano (perché credi (o sai) che non sia nativo??).

    Nel secondo brano in cui appare "patirrajado":

    Stai supponendo che non ci siano vescovi nativi latino-americani? A me sembra che ce ne siano centinaia :).

    Forse ci sono altri elementi nel contesto del tuo testo che ci indichino che non si sta parlando di nativi latino-americani, ma nello frammento di testo che ci dai io non riesco a vederlo.

    (PS: scusa i miei errori in italiano...)

    PPS: Forse l'autore utilizza il termine "patirrajado" in un modo molto generico, per denominare tutti quelli che provengono da paesi latino-americani, indipendentemente da loro origine etnica.
     
    Last edited: Sep 6, 2012
  5. arthurlee

    arthurlee Senior Member

    Bologna
    Italian - Italy
    Lungi da me! ;)

    Però né Trujillo né Maciel mi sembrano "indios"... se cerchi su Google vedrai che sono sudamericani, certo, ma non "nativi di etnia pre-colombiana", per intenderci :)

    Inoltre l'autore del libro è colombiano lui stesso, quindi non capisco perché dovrebbe utilizzare un termine spregiativo nei confronti dei sudamericani in genere...

    In ogni caso, in italiano manca (o almeno a me non viene in mente) un termine offensivo per riferirsi ai "nativi sudamericani", dunque - anche se "patirrajado" si riferisse esclusivamente a loro - dovrei inventare qualcosa o fare ricorso a un'indigesta perifrasi (sarebbe come dover tradurre "terrone":warn: o "polentone" in spagnolo)... Insomma, la vedo dura :(

    MODIFICA: il tuo italiano è ottimo! Ci sono solo alcuni piccolissimi errori, che se vuoi posso correggere :)
     
  6. chlapec aMODiño...

    Galicia, Spain
    Galician & Spanish-Spain
    Ti prego!!!
     
  7. arthurlee

    arthurlee Senior Member

    Bologna
    Italian - Italy
    Che ti avevo detto? Quasi perfetto! :)
     
  8. chlapec aMODiño...

    Galicia, Spain
    Galician & Spanish-Spain
    Tante grazie, arthurlee!!;)
     
  9. peralesJJ

    peralesJJ Junior Member

    castellano
  10. arthurlee

    arthurlee Senior Member

    Bologna
    Italian - Italy

Share This Page