regole contraddette da eccezioni

Discussion in 'Solo Italiano' started by turkjey5, Dec 21, 2012.

  1. turkjey5 Senior Member

    English - USA
    Ciao,
    È corretto scrivere un participio passato senza un verbo ausiliare? Non riesco a trovare questa struttura nel mio libro di grammatica.
    Grazie!

    La nostra lingua è bella perché capricciosa: ha regole contraddette da eccezioni.
    - un messaggio su WR.
     
  2. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Ciao :) Il participio può essere usato come aggettivo: Una camera prenotata= Una camera che è stata prenotata. Il tuo esempio: "contraddette": che vengono/sono contraddette.

    In alcune frasi dove vi è ripetizione di azioni compiute dallo stesso soggetto e aventi tutte lo stesso tipo di ausiliare, sì.

    e.s Stamattina mi sono svegliato, alzato, vestito e lavato in meno di dieci minuti.

    Naturalmente c'è anche tutta una terminologia per definire questo stato di cose. E ci saranno ben benino anche delle restrizioni. Per le delucidazioni terminologiche e ulteriori analisi approfondite rimando a chi di competenza e passione.
     
    Last edited: Dec 21, 2012
  3. turkjey5 Senior Member

    English - USA
    Grazie mille!
    A dire il vero, mi chiedo se la frase "da eccezioni" fa di questo una frase passiva, anche se non vi è alcuna verbo ausiliare.
     
  4. Giorgio Spizzi Senior Member

    Italian
    Ciao, turk.

    Per fare una frase passiva è necessario soltanto che ci sia un verbo transitivo nella frase attiva corrispondente.
    Nel nostro caso il VT è contraddire.
    Dunque, la frase passiva che ne risulta è " ... ha regole che sono/vengono contraddette da eccezioni". Questa, in seguito alla cancellazione della porzione "che sono/vengono", diventa appunto la tua frase.
    Naturalmente l'ausiliare della diatesi passiva è essere/venire, che non si vede più dopo la sua espunzione.

    GS
     
  5. turkjey5 Senior Member

    English - USA
    Grazie mille!
     
  6. Sempervirens Senior Member

    italiano
    Ciao , turkjey5. Giorgio ti ha fornito una spiegazione ancora più concisa e ben fatta.

    Comunque, la tua osservazione è sensata. Bisogna effettivamente stare attenti ai complementi indiretti. E non è detto che un aggettivo verbale apposto ad un nome, dunque un participio che seguito dalla preposizione da introduce un complemento indiretto , sia inequivocabilmente una costruzione passiva.

    Non ti confondere nel notare che nella frase "Sono diverso da te" compare sia il participio diverso che il complemento indiretto da te.

    Saluti
     
    Last edited: Dec 22, 2012

Share This Page