1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

settimana prossima vs. la settimana prossima

Discussion in 'Solo Italiano' started by claudine2006, Oct 6, 2006.

  1. claudine2006

    claudine2006 Senior Member

    Andalucía Spain
    Italy Italian
    In televisioni e sui giornali sta dilagando una nuova e preoccupante moda. Ho sentito e letto "settimana prossima", invece di "la settimana prossima".
    Vorrei sapere quanti di voi usano (o ritengono sia giusto usare) quest'espressione che si sta convertendo nell'"attimino" del 2006...
    I miei vocabolari parlano chiaro, ma...
     
  2. saia Senior Member

    Italy
    Italy
    Sinceramente mi ero accorta anche io di quest'uso a me nuovo di "settimana prossima", avendo sempre usato "la settimana prossima" mi sono chiesta quale delle due fosse più corretta, e se fosse quindi la mia un'espressione dialettale.
    Io continuo ad usare "la....." ma ...
     
  3. Heliand

    Heliand Senior Member

    Venice
    ITALY
    Beh, è vero, è molto usata negli ultimi tempi, ma non credo sia un'espressione corretta. Io personalmente non la uso, però la considero "accettabile" perchè si capisce comunque il riferimento temporale.
    Forse con il tempo potrà diventare corretta, chissà.
     
  4. Akire72

    Akire72 Senior Member

    Florence, Italy
    Italian - Italy
    Io non la uso, per me non è corretta. Tuttavia finché è usata nella lingua parlata la potrei considerare accettabile, mentre nella lingua scritta si meriterebbe una bella V davanti! :)
     
  5. MAVERIK

    MAVERIK Senior Member

    Tuscany
    Italy Italian
    Anche per me non è corretta come espressione anche se posso ritenerla accettabile solo nella lingua parlata.
     
  6. valy822

    valy822 Senior Member

    Naples / Milan
    Italy- Italian
    Concordo con tutti voi. Anche io penso che la settimana prossima sia l'espressione più corretta.
     
  7. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    È assodato che "la settimana prossima" sia l'opzione corretta, tuttavia non mi è mai capitato di sentire la forma sbagliata... sarà che vedo poco la tv italiana.
    Qualcuno può postare degli esempi?
     
  8. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Scusate, mi sento un alieno.
    Direi che è assodato che è la versione più comune.
    Personalmente non vedo veramente nulla di sbagliato nel dire

    Settimana prossima vado al mare (magari)
    Settimana prossima ti vengo a trovare.

    Cosa ci trovate di sbagliato?
     
  9. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    È che, nel dirlo, mi mancherebbe un pezzo.
     
  10. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Posso capire, ma basta questo per definire l'espressione grammaticalmente scorretta?
     
  11. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    Probabilmente non è scorretta... pare essere figlia dell'uso dei giorni della settimana senza articolo:
    "Lunedì vengo a prenderti" e non "*Il lunedì vengo a prenderti""
    "Domenica ci sarà la cerimonia" e non "*La domenica ci sarà la cerimonia".

    "Settimana prossima" per ora, per l'uso che se ne fa e dove se ne fa (prevalentemente al Nord), direi che è una variante regionale della forma con articolo.
     
  12. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Questo non lo so, sinceramente. Non lo sento dire con prevalenza qui piuttosto che altrove, quindi non riesco ad avere la dimensione esatta di quanto "regionale" possa essere l'utilizzo dell'espressione con o senza articolo.

    Per quanto riguarda i giorni della settimana, invece i tuoi esempi non calzano.
    Le espressioni sono differenti anche nel significato.
    Lunedì vengo a prenderti = questo lunedì vengo a prenderti
    Il lunedì vegno a prenderti = tutti i lunedì vengo a prenderti

    Giovedì sera vado a ballare
    Il giovedì sera vado a ballare

    Questa enorme differenza invece nell'uso di "settimana" non esiste.
     
  13. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    Al Centro e al Sud non si usa questa espressione!
     
  14. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Lo affermi come fatto perchè hai la competenza per poterlo fare, o perchè ne sei convinta a livello personale? Credo che ciò faccia un minimo di differenza.
    Secondo me, usare ogni tanto "secondo me" appunto, non è male.
    Secondo me, che sono nato a Palermo, e vivo ora a Milano, quello che stai dicendo non è vero.
    Una prova?
    Io sono del sud, e lo uso.
     
  15. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    Ma vivi al Nord...! Non mi pare una buona prova.
    Ma ora, dirai a tutti i costi, che l'hai usato anche quando stavi al Sud.
    Se vivessi in una regione in cui si dice "Io ho andato", finirei col dirlo anche io e magari non riuscirei più a distinguere se è davvero un errore.
     
  16. mimmi Senior Member

    In Italy
    italian
    ...posso cominciare con un "mamma mia"???!!! e da cosí tanto che manco dall'Italia che non avevo la piú pallida idea che si usasse da qualche parte, Nord, Sud, Est od Ovest l'espressione "Settimana prossima"!
    ma é vero?? a me suona malissimo e se qualche mio alunno spagnolo a lezione mi dovesse dire: "settimana prossima" lo correggerei dicendo di mettere l'articolo davanti..non sono convinta..
    Ciao a tutti

    Mimmi sconvolta
     
  17. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Mimmi integerrima.:D
    Scusate mi ripeto. Abbiamo qualche prova che sia "scorretto" o "dialettale".
    Lo dico solo perchè a me sembra giusto, e non trovo prove del fatto che sia sbagliato. Se lo è voglio evitare di dirlo, ma se non lo è magari salviamo la vita anche a qualche alunno spagnolo! :D

    Saoul in trepidante attesa.
     
  18. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    Non capisco... le abbiamo o meno queste prove?
     
  19. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Facile Sabrina, mi aspettavo che tu comprendessi.
    Io queste prove non le trovo, e infatti, credo di aver detto in un paio di occasioni sopra, che non trovo questa espressione scorretta.
    Voi, che invece asserite con tanta forza che si tratta di un'espressione sbagliata, dialettale, da correggere queste prove le avete?
    Se le avete, le condividereste anche con gli altri, per favore?

    Ah forse ora capisco! Non ho messo il punto di domanda e la frase era diventata incomprensibile! Cavolo, a volte quanto fa la punteggiatura. :D

    Scusa vedo solo ora questo commento!
    Per chi mi hai preso? Mica è una lite tra compagni di banco.
    Per te un'espressione è sbagliata, per me no.
    Parliamone, discutiamone (credo sia questo il motivo per cui questo forum esiste), e cerchiamo di arrivare ad una soluzione, se possibile.
    Ora dire a tutti i costi che l'ho usata anche quando stavo al Sud, per darti torto, sinceramente non mi dà la minima soddisfazione, ne mi interessa farlo. :D
     
  20. daniele712 Senior Member

    Italia

    Ho letto tutti questi commenti polemici ma io ho la stessa sensazione di
    claudine questa settimana prossima senza articolo davanti sta prendendo
    piede.
    Sopratutto a inizio frase:
    Settimana prossima si parte in vacanza.
    Più così che
    ci si vede settimana prossima.
    Non è un buon italiano e molto probabilmente è un errore dal punto di vista
    della sintassi e se fossi un insegnante di italiano non farei usare questa espressione ne settimana prossima ne quella successiva.:D:D:D
    Ma l'espressione in sè non mi dispiace se molti la usano vuol dire che a tanti
    piace non ci vedo nulla di male. Anche l'italiano si evolve cambia con il linguaggio degli sms, con termini presi dall'inglese e dal dialetto.
    Alla fine se qualcuno mi dice ci vediamo settimana prossima non mi da nessun fastidio. ;)
     
  21. claudine2006

    claudine2006 Senior Member

    Andalucía Spain
    Italy Italian
    L'ho cercato su tre dizionari. Due ignorano il tema, il terzo dice che è ammesso solo "la settimana prossima".
    Spero sia solo una moda passeggera iniziata dalla velina di turno!
     
  22. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Mi dici che dizionari sono, perchè io evidentemente trovo solo quelli che ignorano il tema! (Il solito!)
     
  23. daniele712 Senior Member

    Italia
    :):)
    Non puoi trovarlo trovarlo sui dizionari o sulle grammatiche perchè non si può dire sia un italiano corretto.E in più è entrato in uso di recente.
    Ma non è da escludere che tra 10 anni o 20 anni ne parleranno i vari Zanichelli e Garzanti e non mi strapperei i capelli per questo.
    Se si trattasse di sdoganare parole come 'xkè' o 'proxima' potrei ben capire!:warn::warn:


    PS
    A proposito di veline di turno io abolirei le parole come 'velina' 'letterina'
    'letteronza' e 'tronista' , ormai grazie ai giornali si può dire 'fare la velina':eek: :thumbsdown::thumbsdown:
     
  24. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Ma claudine ha trovato un dizionario che dice che è ammesso solo "la settimana prossima" quindi vuol dire che prende in analisi anche altri modi di dire e li cataloga come sbagliati. Perfetto. Posso sapere che dizionario è, visto che deve essere oltretutto più affidabile di De Mauro e Garzanti (che sono quelli che ho visto fino ad adesso) che non prendono in considerazione la cosa?

    Daniele ripeto quanto ho detto già qualche post fa. PERCHE'?
    Allora, o trovo una grammatica che mi indichi che l'espressione è dialettale, sbagliata, arcaica, brutte e puzza, oppure non ho/hai/abbiamo prove per etichettare come sbagliata un'espressione. O no?
     
  25. daniele712 Senior Member

    Italia
    Ti rispondo brevemente per non voler togliere spazio agli altri.
    Non ho una grammatica sottomano per verificare ma se tu ne disponi puoi verificare le regole per l'uso degli articoli in queste circostanze in caso di complemento di tempo e nell'uso generale.
    Come esiste una regola che dice che non puoi scrivere
    "cane mangia osso", non puoi scrivere "settimana prossima ci vediamo".
    Inoltre l'eccezione data dai giorni della settimana es." ci vediamo venerdì"
    ben diverso da "ci vediamo il venerdì" , è appunto un ECCEZIONE che viene descritta nelle grammatiche.
    Quindi non va dimostrato che settimana prossima non è un eccezione grammaticale ma è esattamente il contrario bisognerebbe provare (nel caso SPETTEREBBE A TE che lo sostieni) che lo sia.
    In mancanza di riferimenti delle grammatiche dobbiamo pensare che NON lo sia e si comporti come il cane .... senza articolo ... non si mangia alcun osso :D:D
     
  26. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Ti ho perso? E quindi il dizionario a cui fa riferimento Claudine?
     
  27. BlueWolf

    BlueWolf Senior Member

    Italy
    Italian
    Scusa, non ho saputo resistere, ma.... la celebre frase "cane mangia cane" è da bruciare allora? :D
     
  28. Paulfromitaly

    Paulfromitaly MODerator

    Brescia (Italy)
    Italian
    Ho trovato un riferimento, a voi giudicare quanto sia affidabile: Giorgio di Rienzo, linguista del Corriere della sera risponde alle domande dei lettori sulla lingua Italiana:

    Domanda:

    Settimana prossima
    Da qualche tempo è scoppiata la mania di dire "settimana prossima" anziché "la settimana prossima". Come mai? a me non sembra corretto: d'accordo che si dice "giovedì prossimo", ma si dice anche "il mese prossimo".
    Micol XXX

    Risposta:

    Ci troviamo di fronte a una forma regionale, grammaticalmente errata, che rischia di entrare sempre più nell’uso per la sua brevità.

    http://www.corriere.it/Rubriche/Scioglilingua/2006/26maggio.shtml
     
  29. daniele712 Senior Member

    Italia
    per Bluewolf
    No no conservala. I detti fanno sempre comodo.:D:D:D

    per Saoul

    Se vuoi sostenere che una frase del tipo : "settimana prossima vado dal dentista" è scritta in italiano corretto porta tu una grammatica o quel che ti pare a conforto della tua tesi.Fino a prova contraria resta un errore grammaticale non ti pare? Perchè sarebbe un eccezione che non viene menzionata in nessun trattato. Quindi delle due l'una o è un espressione sbagliato o c'è un refuso in quei testi.
    :D:DSon sicuro di non averti convinto ma fa lo stesso.
     
  30. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    Oh, pare vedersi un po' di luce.

    Volevo altresì aggiungere questo frammento di un post nel forum dell'Accademia della Crusca:


    Domanda:
    Rientro dopo lungo tempo in questo forum per proporvi ben tre quesiti: 1 - originaria di bologna, noto che a milano, e forse in tutta la lombardia, si usa dire (e scrivere) "settimana prossima" o "settimana scorsa" anziché "la prossima settimana" e "la scorsa settimana". es. ci vediamo settimana prossima, settimana scorsa ho visto il film di cui si parla. che ne pensate? se è corretto, sarà dunque corretto anche "anno scorso", "mese scorso" e così via?

    Risposta:
    Non dubito della correttezza delle Sue osservazioni, ma non poco m'incuriosisce quanti «autoctoni» Lei riesca a trovare a Milano: già quarantasette anni fa, su trentun allievi di prima media nella mia classe, in una scuola del centro, solo due avevano entrambi i genitori nati a Milano, e una quindicina li avevano entrambi "meteci" (io ero del "gruppo misto"). Prendo atto della frequenza di codesto malvezzo linguistico a Milano, anche se mi riesce difficile considerarlo «diffusissimo» e impossibile spiegarlo come frutto d'un preesistente sostrato dialettale (quale nemmeno è l'uso dell'articolo determinativo davanti ai nomi propri femminili, solidamente attestato anche nei piú toscani autori e considerato corretto da qualsiasi grammatica, a partire da quella del rigoroso Migliorini per le scuole medie inferiori).



    E ho, inoltre trovato questo appunto su un sito in cui si parla di lessico in Svizzera:

    Settimana (prossima, scorsa) loc.
    - ci vediamo settimana prossima

    [FONT=times new roman, times]- settimana scorsa ero ammalato

    Annotazioni:
    [/FONT] [FONT=times new roman, times]la settimana (prossima, scorsa).
    L’assenza dell’articolo in questa locuzione temporale è probabilmente dovuta all’assenza di esso nelle equivalenti locuzioni tedesche nächste Woche, letzte Woche.
    -----------------------------------------------------------

    Non sono un granché come fonti, ma aggiunte a quella di Paulfromitaly, corredano la mia tesi e quella di tutti gli anti "settimana prossima". ;)
    [/FONT]
     
  31. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Paul, grazie mille! Non avevo bisogno altro che di questo per potermi convincere che la forma è errata. Io non riuscivo a trovare niente, e sembra che chiedere un spiegazione, in alcuni casi non scateni altro che polemiche. Strano, no?
    Grazie
    Saoul
     
  32. daniele712 Senior Member

    Italia
    (repeat : secondo me nel caso di un espressione irregolare,inusuale, bisogna cercare una fonte la quale sancisca che il suo uso sia corretto.In mancanza è da supporsi erronea).

    Proprio nel link indicato da paulfromitaly si dice che questa settimana prossima
    è destinata a entrare nel linguaggio corrente per via 'della sua brevità'.
    Gli interventi di paulfromitaly e sabrinina85 (grandi!:))mi hanno spinto a fare una ulteriore ricerca su internet e nella stessa rubrica postata da paul ho trovato questa altro intervento che credo chiarisca meglio il pensiero di De Rienzo in proposito.


    Articoli e intervalli di tempo

    domanda

    "Ho notato che ormai si usa dappertutto una forma che io considero sbagliata ..... si dice sempre "Settimana prossima faremo..."
    non sarebbe corretto inserire l'articolo e dire:"La settimana prossima"..?"

    risposta

    "Nella sostanza lei ha perfettamente ragione....L'inserimento del'articolo è
    neccessario non tanto perchè qui ci troviamo di fronte all'indicazione di un intervallo di tempo,ma perkè l'indicazione temporale per quanto circostritta (nell'arco della settimana)non è precisa, come l'indicazione di un giorno."

    L'articolo lo trovate allo stesso indirizzo dato da Paul ma dove c'è scritto /Scoglilingua/2006/26maggio.shtml coreggete con
    /Scoglilingua/2004/23dicembre.shtml (non posso postare indirizzi internet completi)
    e vedete la domanda intitolata - Articoli e intervalli di tempo-

     
  33. mimmi Senior Member

    In Italy
    italian
    Trepidante Saoul:

    scusa per l'attesa..

    Io, come dice Daniele, ai miei alunni spagnoli non insegneró mai a dire "settimana prossima" senza articolo, perché non mi sembra giusto dal punto di vista sintattico...colloquialmente forse sará corretto, forse no; forse nel linguaggio sms si userá (ma siccome non vivo in Italia non lo so..e mi sto perdendo l'evoluzione della mia lingua!!sigh sigh)..ma non mi sembra il caso di scaldarci!!
    cercheró prove e informeró.

    Ciao a tutti
     
  34. pmmagic8 New Member

    Italian - Italy
    Se lo usi, quasi sicuramente è perchè hai "preso" l'uso a Milano.
    In realtà, dire "settimana prossima" senza articolo è sbagliato. E' un localismo che si usa in *certe* (assolutamente non tutte) zone del Nord Italia, ma è sbagliato, sbagliatissimo. Su questo non ci sono dubbi.

    Così come è sbagliatissimo, per esempio, usare "ancora" col significato di "già" (cioè riferito al passato). Esempio: Ci sei stato ancora al tal posto, o cose del genere. Lo usano per esempio nelle zone di Brescia/Bergamo o Lombardia in genere. Sbagliatissimo e anche molto fastidioso sentirlo dire.
     
  35. pmmagic8 New Member

    Italian - Italy
    Ma infatti non capisco tutto questo dibattere!!

    "Settimana prossima" è sbagliato, punto e basta! Come del resto dicono i dizionari. Quelli che non dicono nulla al riguardo è ovvio che danno la cosa per scontata (cioè che è un errore).
     
  36. claudine2006

    claudine2006 Senior Member

    Andalucía Spain
    Italy Italian
    Hai ragione, scusate per aver ripreso il tema solo ora. Mi riferivo al Garzanti.
    C'é un esempio, tra gli altri: "La settimana prossima...". Gli altri dizionari che ho consultato non fanno specifico riferimento a questa espressione, probabilmente perché non la considerano fonte di dubbio.
    Naturalmente in nessun dizionario ho trovato "settimana prossima", ma, come dice Daniele712, non è improbabile che tra qualche anno vedremo comparire quest'espressione (come è recentemente accaduto per altre espressioni dialettali).:(
     
  37. Paulfromitaly

    Paulfromitaly MODerator

    Brescia (Italy)
    Italian
    Ci sei andato ancora all'arena di Verona?
    Se è sinonimo di:

    - ci sei già stato (in passato) all'arena di Verona? sbagliato? forse...
    Garzanti: ancora
    (ant. o region.) già, ormai: domandò... se egli ancora maritata l'avesse (BOCCACCIO Dec. X, 7)

    -
    ci sei andato un'altra volta (nuovamente) all'arena di Verona? :tick: non vedo il problema
     
  38. BlueWolf

    BlueWolf Senior Member

    Italy
    Italian
    Non sapevo (e non sono ancora sicuro) che fosse sbagliato, comunque non capisco tutti questi "fastidi". Le lingue evolvono, è inevitabile. C'è qualcuno che prova fastidio ogni volta se sente "lui" o "lei" usato come soggetto, il o passato prossimo al posto di quello remoto? Cerchiamo di essere un po' tolleranti suvvia, penso che se uno parla sia il contenuto la cosa importante, tutte queste sottigliezze possiamo (come effettivamente sono per gli esempi che ho citato) riservarli alla lingua scritta, dove abbiamo tutto il tempo per farci venire queste seghe mentali! :D
     
  39. tie-break Senior Member

    Non penso sia questione di nord,centro o sud Italia,io abito al centro e anche qua' la sento spesso...sul fatto che sia esatta o meno non ne ho idea comunque e' molto in voga,personalmente non mi sciocca il fatto di non mettere l'articolo.
    Saluti.
     
  40. Akire72

    Akire72 Senior Member

    Florence, Italy
    Italian - Italy
    Da quando è stato aperto questo thread ho notato un sacco di volte che "settimana prossima" è usato moltissimo dai giornalisti in TV, io penso che sia scandaloso! Ho notato inoltre che il suo uso è limitato all'inizio della frase, ovvero:

    Settimana prossima parleremo di...

    ma: l'argomento sul quale il nostro programma verterà la settimana prossima

    Ho notato inoltre che questo è più frequente nelle reti Mediaset, sarà che hanno un cast prettamente milanese? Non saprei. Di sicuro so che mi da fastidio, non mi sciocca sicuramente, ma non vedo perché si debba deliberatamente eludere una piccola parolina come "la", a beneficio di cosa??? Risparmio??? Ma per piacere!!!
     
  41. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Ma quanta rigidità. Non la capisco e non la condivido, ma cerchiamo di dire quanto meno le cose come sono.
    Le redazioni dei telegionarli mediaset sono quasi tutte romane. Il TG5, telegiornale principale delle tre reti, viene girato al Palatino. Piazza SS. Giovanni e Paolo. I giornalisti che ne fanno parte sono al 99% romani, esattamente come lo sono i giornalisti di Rai, e Skytg24 (sedi romane anche in questo caso). Gli annunciatori arrivano dalle più disparate parti d'Italia.
    Questi quelli che mi vengono in mente al momento.

    Cesara Bonamici nata a Fiesole
    Lamberto Sposini nato a Perugia
    Cristina Parodi nata ad Alessandria
    Carlo Rossella (direttore che non credo scriva le notizie o quanto meno non le legge) nato a Pavia.
    L'unico di Milano è quello che non c'è più vale a dire Mentana.

    Ma possiamo scandalizzarci per qualcosa che sia veramente scandaloso, anzichè fare i "conservatori" di una lingua, che in quanto lingua DEVE modificarsi, altrimenti a quest'ora staremmo ancora dandoci le clavate in testa a vicenda? :D

    Magari un giorno arriverà qualcuno che dice che "Mi dà veramente fastidio" si può scrivere senza accento, vero Erika? Scusa frecciatina, ma solo per far capire che spesso ci soffermiamo a fare gli scandalizzati sulle cavolate, e non ci soffermiamo sulle cose un po' più consistenti.
     
  42. sabrinita85

    sabrinita85 Senior Member

    Rome, Italy
    Italian
    Io comunque, ripeto, non l'ho ancora mai sentito in tv e se lo sentissi, non rimarrei scandalizzata, ma mi sembrerebbe come di sentire uno straniero che si scorda gli articoli.
    In mediaset, in tutti i casi, non esistono solo i tg, ma anche tanti programmini, condotti da altrettanta gente del Nord (Scotti, De Filippi, Bizzarri, etc)...
     
  43. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Si ma si parlava di giornalisti tv. E comunque ci sono anche Costanzo, Bonolis, Laurenti, Marcucci, Urso, Papi, Mammuccari, Brachino, Fede, Mazzocchi, Mosca, Mughini, Pistocchi, Ricci, Luca e Paolo, Ezio Greggio... insomma, lunga lista di tanti di Roma, qualche campano, liguri, piemontesi, romagnoli. Sono tutti personaggi di punta delle reti mediaset. Tutto questo per dire che non siamo più negli anni '80 e la televisione non è più esclusiva di Milano. Lo faccio notare da un punto di vista strettamente linguistico.
    Chi di voi ha avuto la fortuna di vedere qualche bel documentario su Pierpaolo Pasolini, (che sfortunatamente la nostra televisione tende a tenere nascosto come un parente scomodo, anzichè mandarlo in loop giorno e notte per quel modo geniale ed unico di capire i nostri tempi, anticiparli in modo che Nostradamus al confronto era un dilettante, e interrogarsi su che strada stavamo e abbiamo preso) dicevo chi ha avuto la fortuna di vedere le interviste a Pasolini, si ricorderà che molto tempo fa, Pasolini diceva che la televisione aveva insegnato all'Italia a parlare milanese.
    Questo oggi, non è più vero. Oggi la televisione non ha più una regionalità specifica. Non ce l'ha la televisione "di stato", e non ce l'hanno le reti private a diffusione nazionale. Se questo sia stato un percorso ragionato, o se sia stato semplicemente qualcosa che è successo, andrebbe analizzato, ma sta di fatto che Mediaset, Rai, La7, Sky, MTV Italia non sono specificamente milanesi, romane, trentine, bolognesi etc... etc...
    Sono italiane.
    Credo di aver appena scritto il post più off topic del secolo. No forse no, ma accetterò di essere ripreso da qualche collega moderatore se sarà il caso. :D
     
  44. claudine2006

    claudine2006 Senior Member

    Andalucía Spain
    Italy Italian
    Credo che sia per questo. Effettivamente non ha nessun senso risparmiare sugli articoli!
     
  45. Akire72

    Akire72 Senior Member

    Florence, Italy
    Italian - Italy
    Mi sembra si sia fatta un po' di confusione tra i giornalisti TV e il cast di tutta Mediaset da me nominati. Ho detto che ho sentito dire "settimana prossima" a tutti e due, in particolar modo dal cast (in generale, ivi compresi presentatori, vallette e quant'altro) delle reti Mediaset.

    Saoul, non fare il sarcastico, da senza accento è stato un mio errore, senza dubbio, sicuramente però non ho la presunzione di pretendere che questo possa essere corretto nella lingua italiana.

    Sicuramente la lingua evolve, non c'è dubbio. L'evoluzione di solito, però, è intelligente. Per esempio il congiuntivo: sparirà, ne sono certa perché per i parlanti è un grosso dispendio di energie pensare a quale tempo sia giusto per un determinato tipo di frase. Lo stesso non si può dire per l'articolo davanti a "settimana prossima", che non mi sembra sia un gran risparmio di energie...
     
  46. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Erika ti avevo già chiesto scusa nel mio post per aver preso ad esempio una tua distrazione, e averla trasformata in un "punto su cui riflettere". Mi ripeto. Scusa.
    Mi sfugge perchè non ti inorridisca il fatto che sparisca un modo verbale, ma ti inorridisce che sparisca un articolo, ma come sempre, questione di gusti. Niente di male. Io continuo a non ritenere quel "settimana prossima" un atteggiamento linguistico da stigmatizzare, mentre patisco quando sento dire a qualcuno "speriamo che andiamo". Sarò uno di quelli che cercherà di evitarlo fino al resto dei miei giorni. Poco ma sicuro.
     
  47. Akire72

    Akire72 Senior Member

    Florence, Italy
    Italian - Italy
    Anche io, questo è poco ma sicuro. Ho già iniziato a rompere le scatole alla mia nipotina di 6 anni con questi congiuntivi che ovviamente non azzecca mai! Purtroppo però mi rendo conto che la tendenza è questa, e purtroppo questo è in perfetta linea con l'economia linguistica che ci ha fatto giungere fino a qua. Mi si accappona la pelle quando sento un indicativo al posto del congiuntivo, non credere che la cosa mi lasci indifferente. Per quanto riguarda settimana prossima, non lo stigmatizzo, e se devo essere sincera non l'avevo mai notato fino a questo thread, però concedimi che mi possa dare fastidio, come mi dà fastidio (stavolta t'ho fregato!) l'uso scorretto (o meglio il non uso) dei congiuntivi.
     
  48. Saoul

    Saoul Senior Member

    Milan
    Italian
    Mica ti devo concedere io che ti dia fastidio, ci mancherebbe. :D
    E sono felice di leggere che inorridisci davanti ad un indicativo utilizzato al posto del congiuntivo, che credo sia veramente una delle robe peggiori in termini grammaticali che si sentono oggi. (Lasciamo stare le tematiche che lì, mani nei capelli).
     
  49. diddue Senior Member

    Firenze
    Italian/Italy
    Saul,vorrei legittimare il "fastidio" che disapprovi, ma che secondo me è un ottimo segnale ed è giusto provarlo. Parliamo in un certo modo non perchè conosciamo tutte le regole, ma perché l'orecchio ci guida e una cosa ci suona bene ( non fastidio) o ci suon amale ( fastidio) ; dopo magari ci riflettiamo sopra e scopriamo che effettivamente c'è la regola tale che impone una certa forma, quella stessa che ci suona bene , guarda un po'...
    Insomma l'estetica vuole la sua parte e gliela dobbiamo riconoscere, e quando si parla de gustibus si sa che non disputamdum est, ma se c'è un detto così longevo vuol dire che invece parlare di gusti accende molte discussioni , da sempre.:D
    E la lingua evolve insieme al gusto .
    Cristina
     
  50. Heliand

    Heliand Senior Member

    Venice
    ITALY
    Le regole le conosciamo tutte a livello inconscio, e inconsciamente ci lasciamo influenzare da fattori esterni che portano la lingua ad evolvere in un certo modo.
    Ciò che inizialmente è un'occorrenza marcata, se viene diffusa (e i mass media come la tv contribuiscono molto) può diventare di uso comune.
    In generale abbiamo tutti riconosciuto che settimana prossima senza articolo non è corretto, ma è accettabile, perchè comprensibile per noi parlanti, visto che non ne compromette il significato.
     

Share This Page