1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

the "intentionality" of the latter

Discussion in 'Italian-English' started by Nerofumo, Nov 7, 2013.

  1. Nerofumo New Member

    Italian
    Salve a tutti
    ho trovato in un testo di filosofia del linguaggio la seguente frase:
    "Si presenta, naturalmente, la tentazione di assimilare <<avere una sensazione di triangolo rosso>> a <<pensare una città celeste>> e di attribuire alla prima il carattere epistemico, l'<<intenzionalità>> della seconda."
    come traduzione di:
    "There is, of course, a temptation toassimilate "having a sensation of a red triangle" to"thinking of a celestial city" and to attribute to theformer the epistemic character, the 'intentionality' of the latter."
    La traduzione non mi soddisfa per quanto riguarda la parte finale. Non riesco a capire cosa si intenda per quell'"of the latter", quindi chiederei cortesemente un'ulteriore traduzione, o qualcuno che mi giustificasse la possibilità di rendere "of the latter" come "alla seconda" e non "della seconda"z
    Il testo è Empiricism an the philosophy of mind di Wilfrid Sellars.
    Di seguito aggiungo il paragrafo completo.
    "I shall have a great deal more to say about this kind of 'explanation' of perceptual situations in the course of my argument. What I want to emphasize for the moment, however, is that, as far as the above formulation goes, there is no reason to suppose that having the sensation of a red triangle is a cognitive or epistemic fact. There is, of course, a temptation to assimilate "having a sensation of a red triangle" to "thinking of a celestial city" and to attribute to the former the epistemic character, the 'intentionality' of the latter. But this temptation could be resisted, and it could be held that having a sensation of a red triangle is a fact sui generis, neither epistemic nor physical, having its own logical grammar."
    Credo non ci sia bisogno di dare spiegazioni tecniche sul significato dei termini e della frase, dato che necessito soltanto di una consulenza grammaticale.
    Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
    Saluti.
     
    Last edited: Nov 7, 2013
  2. Anja.Ann

    Anja.Ann Senior Member

    Lombardia
    Italian
    Ciao, Nerofumo :) and welcome to the Forum!

    Temo serva, comunque, conoscere "l'enunciato precedente" a cui fa riferimento l'autore ... altrimenti "il triangolo rosso" e la "città celeste" ... rimangono non assimilabili per noi, indipendentemente dall'episteme . :)
     
  3. Pat (√2)

    Pat (√2) Senior Member

    Italia
    Italiano
    Ciao e benvenut@ :)
    Non capisco nulla della prima parte della frase, ma la seconda parte mi pare assolutamente corretta.
    C'è la tentazione di attribuire il carattere epistemico, l'intenzionalità di "thinking of a celestial city" (the latter) a "having a sensation of a red triangle" (the former).
     
  4. Nerofumo New Member

    Italian
    Ora è chiaro. Ho scritto 20 righe di risposta poco fa ma il forum me le ha cancellate e non se ne parla di riscriverle. Scusami, avevo spiegato cosa intendesse Sellars, ma non ho il fegato per ricostruire da capo il discorso. Comunque mi ero fatto confondere dalla posizione delle frasi in italiano, la traduzione era esatta ma la colpa è mia perché non ne avevo afferrato il senso. TI ringrazio tanto per l'aiuto :)
     
  5. Pat (√2)

    Pat (√2) Senior Member

    Italia
    Italiano
    Di nulla :)
     

Share This Page