1. The WordReference Forums have moved to new forum software. (Details)

Tremare per la/dalla febbre.

Discussion in 'Solo Italiano' started by brunetti0172, Feb 19, 2013.

  1. brunetti0172 Senior Member

    Villanova Solaro (CN)
    Piemontese & Italiano
    Ciao a tutti, ho un dubbio su come scrivere quando una persona trema a causa della febbre.
    Mi spiego, è più corretto scrivere "Ieri stavi tremando per la febbre" o "Ieri stavi tremando dalla febbre"?
    Dato che si dice "tremare dal freddo, dalla paura, ecc" ho pensato che anche per febbre andasse bene, però mi suona strana la frase.
    Voi cosa dite?
    Grazie a tutti.
     
  2. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao.

    Col verbo tremare si possono usare le preposizioni "da", "di" e "per". Vedi sul dizionario vari esempi (significato 1): http://www.treccani.it/vocabolario/tremare/
    A seconda del sostantivo che segue, si usa preferibilmente l'una o l'altra preposizione, per abitudine o eufonia.

    Tremare dal freddo/dalla paura/dalla febbre (personalmente "dalla febbre" è la versione che mi suona meno naturale o comunque meno elegante delle altre; ne esistono però esempi in letteratura);
    Tremare di freddo/di paura/di febbre (personalmente non uso "di febbre", ma esistono parecchi riscontri letterari in tal senso);
    Tremare per il freddo/per la paura/per la febbre.

    Mi pare che "per" sia la preposizione più versatile, perché va bene sia con i sostantivi che esprimono la causa diretta del tremore (come il freddo o la febbre), che con quelli che esprimono un evento futuro che causa incertezza o preoccupazione e quindi tremore anticipatorio, di solito in senso figurato (Es. Tremare per la sorte di qualcuno / Tremare per l'esame), caso in cui non si potrebbero usare le altre preposizioni.
     
    Last edited: Feb 19, 2013
  3. brunetti0172 Senior Member

    Villanova Solaro (CN)
    Piemontese & Italiano
    Grazie Connie, mi hai dato un spiegazione perfetta! :D
    Infatti anche a me non suonava bene con il "dalla", con il "di" non ci avevo proprio pensato, ma non mi piace per nulla.
    Anch'io ero orientato ad usare "per la", però prima di sbagliare ho chiesto a persone più in gamba di me. :D
    Grazie ancora.
     
  4. Anja.Ann

    Anja.Ann Senior Member

    Lombardia
    Italian
    Ciao a tutt'e due :)

    Solo per correttezza nei confronti degli amici non madrelingua italiani che ci leggono, vorrei comunque ribadire che tutte e tre le preposizioni sono corrette. Tutt'e tre introducono il complemento di causa e, quindi, la scelta dell'una rispetto alle altre è realmente una mera questione di gusto personale. :)
    A me piace dire "Tremavo di febbre" per esempio.
     
  5. brunetti0172 Senior Member

    Villanova Solaro (CN)
    Piemontese & Italiano
    Hai ragione Anja :D
     
  6. Connie Eyeland

    Connie Eyeland Senior Member

    Brescia (Italia)
    Italiano
    Ciao, Anja.:)
    Infatti le ho riportate tutt'e tre. E ho scritto che esistono esempi in letteratura per tutt'e tre. Quindi è chiaro che tutte e tre sono corrette dal punto di vista grammaticale. Così come l'uso dell'avverbio "personalmente" nelle note rende chiaro che la preferenza per l'una o per l'altra è appunto personale.
    Del "per" non ho detto che fosse più "corretto", ma soltanto più "versatile", perché si può usare anche in altri casi oltre a quello del complemento di causa, dove le altre due preposizioni non potrebbero essere usate.
    Gli amici non madrelingua italiani che ci leggono non possono essere tratti in inganno da frasi che non hanno nulla di equivoco.
     
    Last edited: Feb 19, 2013
  7. Anja.Ann

    Anja.Ann Senior Member

    Lombardia
    Italian
    Ma certo, Connie :)

    Era solo per "ribadire": repetita iuvant!
    Chi legge (e mi ci metto anch'io) può avere l'impressione che il "parere" personale di un unico madrelingua, sia condiviso da tutti gli altri madrelingua. Ognuno ha, invece, un gusto e una sensibilità linguistica diversa. Ho voluto, infatti, aggiungere, che la mia preferenza, nella fattispecie, va alla preposizione "di". :)
     

Share This Page