È a lui che lo devi dire

vivanacho

Member
Español
Ciao, amici. Potete darmi una mano? Ecco, credo che in italiano siano corrette costruzioni di questo tipo (frasi scisse):

Sono stato io a dirglielo
È a loro che lo devi dire
Sei tu che me lo ripeti tutti i giorni!
Chi era che non voleva venire oggi a lezione?

Ecco il mio dubbio: vorrei sapere se, per un italiano, sarebbe accettabile costruire queste frasi non con "a+infinito" o con "che", ma così:

Sono stato io CHI glielo ha detto
È a loro A CHI lo devi dire
Sei tu CHI me lo ripete tutti i giorni!
Chi era CHI non voleva venire oggi a lezione?

Grazie mille!
 
  • Apina

    Senior Member
    Italian
    Ciao, amici. Potete darmi una mano? Ecco, credo che in italiano siano corrette costruzioni di questo tipo (frasi scisse):

    Sono stato io a dirglielo:tick:
    È a loro che lo devi dire:tick:
    Sei tu che me lo ripeti tutti i giorni!:tick:
    Chi era che non voleva venire oggi a lezione?:tick:

    Ecco il mio dubbio: vorrei sapere se, per un italiano, sarebbe accettabile costruire queste frasi non con "a+infinito" o con "che", ma così:

    Sono stato io CHI glielo ha detto:cross:
    È a loro A CHI lo devi dire:cross:
    Sei tu CHI me lo ripete tutti i giorni!:cross:
    Chi era CHI non voleva venire oggi a lezione?:cross:

    Grazie mille!
    Ciao

    Apina
     

    ursu-lab

    Senior Member
    italian, catalan & spanish
    1) Sono stato io CHE gliel'ho detto -
    2) È a loro che lo devi dire
    3) Sei tu CHe me lo ripeti tutti i giorni!
    4) Chi era CHe non voleva venire oggi a lezione?
    Quello che hai scritto tu era francese, il chi/che in italiano è molto diverso.
     
    Last edited:
    < Previous | Next >
    Top