a bursting sun

< Previous | Next >
  • Minerva15

    New Member
    Italian
    Giusto, aggiungo qualche informazione: è un breve saggio su un corso di Illuminazione (...tipo meditazione). L'intero periodo è: "Phenomena is experienced when one stops intellectualizing and attempt to experience himself as he is. Because one is still using the brain a variety of hallucinations and body phenomena begin to occur. Visions, similar to those induced by psychedelic drugs, appear. The room may appear to distort. The body may have hot and cold flashes. One often mistakes these phenomena for enlightenment. Participant: 'I am a bursting son"; Master "who is perceveing it?".
    Dato fondamentale: questo testo è costellato di refusi ed errori, quindi in autonomia ho pensato che avesse più senso "sun" rispetto a "son", dal momento che anche in precedenza mi ero imbattuta in alcune parole scritte in modo errato. Pertanto ho tradotto il tutto come segue:
    "Quando si smette di intellettualizzare e si cerca di vivere se stessi come si è, si vivono esperienze sensoriali. Poiché si sta ancora usando il cervello, iniziano verificarsi una varietà di allucinazioni e fenomeni corporali. Appaiono visioni, simili a quelle indotte dalle droghe psichedeliche. Potrebbe sembrare che la stanza si deformi. Il corpo potrebbe provare lampi di caldo o freddo. Spesso si confondono questi fenomeni con l’illuminazione. Il partecipante: “Sono un sole che sorge”; Maestro: “Chi lo sta percependo?
    Ovviamente non sono affatto convinta...
    :)
     

    theartichoke

    Senior Member
    English - Canada
    Hi Minerva,

    Given the hallucinatory context, this could mean just about anything.:D That said, I think the safest bet is to translate it literally: "sono un sole che scoppia." I've never heard "bursting sun" for "rising sun," so "sorge" seems unlikely. A rising sun could be said to "burst over the horizon," but just plain "bursting" strikes me as "scoppiare."

    And let's hope that "son" for "sun" is a typo.:D
     

    Minerva15

    New Member
    Italian
    :)) E' vero... Sulla base del contesto, non è poi così sorprendente che uno si senta come un sole che scoppia. Un figlio che scoppia, oltre che truculento, mi pare anche improbabile, pur tenendo conto dello stato di coscienza alterato.
    Grazie molte per l'aiuto!
     

    london calling

    Senior Member
    UK English
    Nel testo originale scrivono anche 'perceveing'? :eek: Se è così, è molto probabile che tu abbia ragione quando dici che intendevano scrivere sun e non 'son'.:)

    Detto questo, non so se intendono riferirisi ad un sole splendente (sunburst) oppure al brillamento solare/stellare (solar flare).

    Evening arti. I wouldn't associate it with the rising sun either.
     

    Minerva15

    New Member
    Italian
    No, quello è un MIO refuso... Ops... Comunque confermo: un sacco di errori, a parte questo, di cui rivendico la paternità.
    :D
     

    theartichoke

    Senior Member
    English - Canada
    Detto questo, non so se intendono riferirisi ad un sole splendente (sunburst) oppure al brillamento solare/stellare (solar flare).

    Evening arti. I wouldn't associate it with the rising sun either.
    Evening (or rather, early afternoon here). I also entertained the idea that he could mean "I am a sunburst," or for that matter "I am a burst of sunlight"--but figured that if that's what he meant, he should have damn well said it.:D Frankly, in the context, exactly what he thinks he is is less important than the Master's question about "who is perceiving it?"
     
    < Previous | Next >
    Top