Abruzzese dialect: Tu si nate sott’a ’na pianeta cattive, ma quesse ti fa ’na bella riuscita

orca

Senior Member
Israel, Hebrew
Ciao tutti,

mi serve aiuto con una frase in dialetto Abbruzzese, dal libro L'arminuta. Necessito capire cosa dice l'anziana Carmela, in italiano.

Proprio in quel momento è arrivata una macchina e ne sono scese due persone, in cerca di consigli e rimedi da zi’ Carmela.
La madre si è tirata su. La vecchia le ha parlato.
- Tu si nate sott’a ’na pianeta cattive, ma quesse ti fa ’na bella riuscita, – le ha detto scuotendo il dito verso di me.

Grazie!
 
  • alfaalfa

    Senior Member
    italiano
    Ciao,
    avrai capito che Carmela è una "magàra", vede il presente il passato ed il futuro ed ha una cura quasi per tutto.
    Carmela dice alla madre della narratrice:
    Tu sei nata sotto una cattiva stella (sei nata sfortunata), ma questa qui (tua figlia = quesse) è diversa da te/verrà su bene/avrà successo.
    Quindi il dito è agitato in senso bonario
    Qui il "ti" è impersonale. Non è riferito alla madre.

    Qualcosa "fa una bella riuscita" quando questa è fatta bene, porta vantaggio.
    Il mio abruzzese è un po' arrugginito ma spero di esserti stato di aiuto.
     
    < Previous | Next >
    Top