beads and bags

odila

New Member
Italian
Anche questa volta spero nel vostro aiuto per risolvere dei problemi di traduzione;si tratta di due termini nel campo del linguaggio informatico su cui non sono affatto sicura.

Li riporto di seguito insieme alla mia traduzione.

Beads - Blocchi logici :confused:

Bags or multisets - Multinsieme.


Tendo a credere,dopo qualche riflessione, che beads significhi,in campo informatico,"carattere",inteso come unità minima d'informazione. Che ne pensate?

Grazie a chi vorrà aiutarmi e a tutti buona giornata!
 
  • odila

    New Member
    Italian
    Certamente e lo faccio ora,scusandomi per non averci pensato prima.

    Vi chiedo: beads potrebbe essere tradotto con "caratteri" o "bits"?

    E bags con "multiinsiemi "o "insiemi multipli"?

    Grazie ancora!:)



    Beads
    The simplest objects are
    beads. These can be made out of wood, but more often
    they are drawn or printed on paper. Beads are of several forms (circle, square,
    and triangle) and colours (red, green, blue, yellow, black, and white). So, they
    have attributes, or properties. Letters of alphabets and other symbols are beads

    as well.

    Bags
    Bags
    are another type of complex object. In constructing a bag, we take selected
    objects together. Thus, there is no order between them and we can take several

    identical objects. Bags are also called multisets.
     

    Danieloid

    Member Emeritus
    Italiano
    Mi par di capire che non stai parlando di informatica in generale, ma di un programma, un'applicazione. È così?
    Ogni sviluppatore si inventa i nomi che preferisce per dfinire strumenti ed elementi di un programma.
    Bit e carattere non credo vadano bene, perché hanno un significato preciso. Credo che dovresti inventare anche tu.
    Elementi semplici ed elementi complessi potrebbe essere un punto di partenza. Se no puoi essere più fantasiosa, come l'autore lo è in inglese.: perlina e collana, mattone ed edificio, e via inventando… Sempre che sia corretta la mia ipotesi, cioè che stiamo parlando di un'applicazione che usa nomi proprietari.
    Ciao!
     

    odila

    New Member
    Italian
    Grazie per la risposta!

    Temo però che l'autore parli di informatica in generale e riporto il titolo del capitolo ed il titolo del paragrafo.

    Capitolo Mathematical Fundamentals of Information Science

    Paragrafo Major concepts of mathematics of informatics .

    Il testo enumera anche parole come strings, processes, information process.

    Certo è che non sono proprio riuscita a venirne a capo:eek:
     

    Hermocrates

    Senior Member
    Italian & British English (bilingual)
    Hi odila. As far as I know these aren't technical terms, just examples from everyday life. (I also checked with my more programming-savvy friends and they all agree with me.)

    Beads = perline
    Bags = borse

    From what I gather from the paragraphs you quoted, beads are simply used as a metaphorical example to describe simple "objects" (in IT: oggetti) in programming and how they are defined. In programming, in fact, simple objects are defined by certain qualities, just as beads in real life are defined by colour, shape, size, etc.

    By contrast, in programming, complex objects such as multisets may be regarded as "bags". Bags are made of beads and other small things. So are complex objects in programming, you use simple objects to define them.

    I hope this helps!

    Rye
     
    Last edited by a moderator:

    Danieloid

    Member Emeritus
    Italiano
    Strano. Ma allora, forse, è una specie di introduzione? Una sorta di spiegazione molto elementare, per cominciare dall'inizio, una specie di "Information Science for Dummies"? Invento:
    "Possiamo pensare ai bit come a delle perline. Queste perline possono essere messe insieme, a formare delle collanine, i byte. Se poi mettiamo tante collanine in una borsa, ecco che abbiamo un Megabyte."
    Non saprei come altro spiegarmi questi termini, perline e borse, che l'autore usa.
    Oppure è un suo sistema di classificazione, che nei due brani che hai riportato, sta spiegando. Boh?
     

    Hermocrates

    Senior Member
    Italian & British English (bilingual)
    Strano. Ma allora, forse, è una specie di introduzione? Una sorta di spiegazione molto elementare, per cominciare dall'inizio, una specie di "Information Science for Dummies"?

    A dire il vero sono rimasto molto perplesso anche io da questo tipo di metafore che ha usato... sono molto elementarizzanti, di sicuro non è il tipo di spiegazione che mi aspetterei di trovare, per intenderci, in un testo universitario. :confused: Per tacere del fatto che sono molto riduttive per spiegare il concetto di programmazione ad oggetti (ma questo è un altro discorso).

    Ho cercato di individuare in rete il libro indicato da odila, per capire livello e target di lettori, ma non lo trovo.

    Mah. Comunque spero ora sia più chiaro il discorso adesso. :p:thumbsup:

    Rye
     

    odila

    New Member
    Italian
    Sono lieta di poter aggiornare gli amici del forum sull'evolversi degli eventi;ho scritto all'autore del testo(esperto e ricercatore moscovita)in merito alla corretta accezione in cui intendere beads e mi ha risposto che lo ha usato in senso metaforico(Rye,avevi proprio ragione!) per meglio far comprendere agli alunni delle elementari il concetto di qualcosa molto molto molto piccolo.

    In effetti,a ripensarci è una metafora ed anche molto poetica:)


    Di nuovo grazie per la vostra cortesia ed a tutti buona giornata!
     
    Top