Bomba e Pace-Guerra

< Previous | Next >

Sugar-vampangel

Senior Member
Français (Suisse)
Buongiorno,

Ho un testo da tradurre ma non ho capito il senso di queste parole. :confused:

"[...] come fare senza mondine?
Per un momento, il Destino ha fatto finta di lasciare la scelta a loro, gli agricoltori, i grandi e i piccoli sciur padrùn delle risaie, mentre già aveva convocato il Chimico e pronta la nomina. Il Destino ha di queste crudeltà speciali, che gli procurano i più forti godimenti! E pontefici, presidenti, segretari generali, tutte le Autorità, i professori, i microfoni, gli schermi, vogliono farci bere che l’uomo sceglie, che è lui a scegliere per la vita... per la morte....
Anche su Bomba e Pace-Guerra ci flagellano con la stessa spudorata cosa: che siamo noi, sempre, l’Utenza del Libero Arbitrio, tu battona, tu barbiere, io baciatore di Orienti Antichi, quelli che decidono... Ma il filo li manovra!"

Non ho capito la referenza. Ci che cosa vuole parlare l'autore ?
È un testo che parla della situazione delle risaie dopo l'arrivo dei prodotti chimici.
Qualcuno mi potrebbe spiegare ?
Grazie :)
 
  • panzona

    Senior Member
    Direi che si rifersice agli argomenti "bomba" (cioè bomba atomica) e "pace-guerra" (vedi? se li pensi tra virgolette è molto più chiaro).

    Ti aiuta in qualche modo?
    ciao, :)
     

    Sugar-vampangel

    Senior Member
    Français (Suisse)
    Grazie, ma sempre non capisco che cosa vengono fare questi due elementi in un testo come questo ? E perché su Bomba e Pace-Guerra ?
    Di più, non capisco la nozione di pace-guerra...
     

    Azazel81

    Senior Member
    Italy - Italian
    Onestamente anche io faccio fatica a capire tutto il discorso, specialmente visto il contesto che hai specificato. Sembra quasi uno di quei discorsi stralunati alcuni politici di una certa fazione politica italiana (di cui non posso fare nomi, per ovvi motivi).

    In sostanza comunque, dice che chi ci governa dice che siamo noi a scegliere su tutto, ma poi alla fine chi "tira i fili" (ovvero chi controlla le scelte) sono sempre i politici. E spiega che accade ciò in diversi ambiti, ad esempio anche nelle scelte riguardo la bomba (in questo caso l'atomica) e sulle scelte di pace e di guerra.
    Penso che scriva "pace-guerra" per indicare che l'ambito è la dicotomia tra i due concetti di pace e guerra.

    Rimane comunque la confusione... ma spero di averti aiutata.
     

    Sugar-vampangel

    Senior Member
    Français (Suisse)
    È un testo letterario di Guido Ceronetti.
    La tua spiegazione mi sembra interessante ! Non ci avevo pensato. Lui mette maiuscole dappertutto, a volte sono difficili da interpretare... Pensavo che si trattava di una sola cosa...
    Forse seguendo il tuo ragionamento troverò una soluzione che vuole dire qualcosa in francese ;)
    Grazie per l'aiuto :)
     
    < Previous | Next >
    Top