Celle à qui on dirait

Voce

Senior Member
Salve.

Sono alle prese con la trascrizione di un documentario su una struttura francese che si occupa di prostitute clandestine.
Il testo riprende il parlato delle persone senza alcun aggiustamento grammaticale e con l'aggravante di una punteggiatura assai lacunosa.

A un certo punto il responsabil della struttura cerca di spiegare perché le prostitute non possono smettere l'attività immediatamente. È soprattutto l'espressione "celle à qui on dirait" a darmi problemi nel contesto seguente:

"Elles continuent à se prostituer. C’est pas parce qu’elles arrivent ici que tout change d’un seul coup. Et d’ailleurs il faut… il faut pas les inciter à lâcher trop vite car celle à qui on dirait tu arrêtes maintenant d’aller… d’ailleurs elles ne sont pas obligées de faire ce qu’on leur dit mais elles vont vivre comment".

La traduzione per me più soddisfacente a cui sono finora arrivato è questa:

"Continuano a prostituirsi. Non è che siccome arrivano qui tutto cambia in un colpo solo. E d'altronde non bisogna... non bisogna incoraggiarle a lasciare troppo presto, perché se dicessimo a una ragazza di fermarsi adesso... d'altronde non sono obbligate a fare ciò che gli viene detto, ma poi come vivranno?"

Nutro però ancora forti dubbi sull'esattezza della mia interpretazione e chiedo perciò il vostro aiuto.

Grazie in anticipo per ogni suggerimento.
 
  • Kwistax

    Senior Member
    français - Belgique
    La mia suggestione:

    Forse un discorso pui diretto sarebbe anche pui fedele, cosi:

    "perché quella a chi si dicesse: adesso smetti di andare..."
     
    < Previous | Next >
    Top