Concordanza condizionale composto e congiuntivo imperfetto

< Previous | Next >

cicabum

Member
italian
In una grammatica, per giustificare l'utilizzo del congiuntivo imperfetto nella frase secondaria del seguente periodo "Mi sarebbe piaciuto che Diego mi parlasse del suo progetto di ricerca.", si dice che "il verbo della principale è al condizionale composto. La dipendente esprime CONTEMPORANEITÀ, cioè le due azioni avvengono nello stesso momento: si usa il congiuntivo imperfetto."

Domanda: ma invece di utilizzare il congiuntivo imperfetto nella secondaria, visto che la principale colloca (si vuole collocare) la contemporaneità dell'evento anteriormente al presente (altrimenti si sarebbe utilizzato il condizionale presente nella principale, ovvero "mi piacerebbe"), non sarebbe stato preferibile utilizzare nella secondaria il congiuntivo trapassato, quindi dire:" Mi sarebbe piaciuto (nel passato) che Diego mi avesse parlato (nel passato) del suo progetto di ricerca." Tutto questo per dire che l'utilizzo del congiuntivo imperfetto sembra che collochi la contemporaneità al presente, invece che al passato, come sembra effettivamente fare il condizionale composto, risultando, almeno a orecchio, stridente.

Spero di essermi spiegato bene e di non aver detto troppe fesserie.
 
  • Giorgio Spizzi

    Senior Member
    Italian
    Ciao, cica.

    Io appartengo a una "corrente di pensiero" (sic!) che ritiene che "Mi sarebbe piaciuto ..." possa essere l'esordio d'un'asserzione circa il mio stato d'animo nel momento passato cui si fa riferimento, sia l'esordio d'un'asserzione circa il mio stato d'animo attuale. E dunque d'una valutazione, fatta qui e ora, delle aspettative deluse.
    Per di più, è difficile collocare nel passato cronologico il desiderio espresso da "Mi sarebbe piaciuto...": era un auspicio già presente in me prima che Diego parlasse? O è un sentimento di delusione sorto in me dopo che Diego ebbe finito di parlare?
    Non è facile.
    A mio modo di vedere, inoltre, "Mi piacerebbe..." è la manifestazione del desiderio che qualcosa accada nel futuro rispetto al momento dell'enunciazione.
    Ho l'impressione che tutta la materia dell'uso dei modi e dei tempi andrebbe rivista e rimeditata — compresa la metalingua per riferirsi ad essi, naturalmente.

    GS :)
     

    cicabum

    Member
    italian
    Giorgio, le tue considerazioni sono molto interessanti, anche quelle fatte al mio altro post nel forum, però adesso vado a mangiare: non riesco più a pensare :-D Siccome mi piacerebbe intervenire in merito alle tue considerazioni, prendo tempo e ci aggiorniamo a più tardi :) Fabio
     

    francisgranada

    Senior Member
    Hungarian
    ... non sarebbe stato preferibile utilizzare nella secondaria il congiuntivo trapassato, quindi dire: "Mi sarebbe piaciuto (nel passato) che Diego mi avesse parlato (nel passato) del suo progetto di ricerca."
    Secondo me, spontaneamente, questa frase andrebbe bene con "se" e non con "che", cioè "Mi sarebbe piaciuto (ieri) se Diego mi avesse parlato (altrieri)del suo progetto di ricerca." Ma così il senso della frase è un po' diversa.
     
    < Previous | Next >
    Top