Crogiolo/Crogiuolo

muppyclaire

Senior Member
Italy, italian
Buonasera a tutti.
Ho una domanda da porvi. Nelle espressioni (piuttosto comune in rete, ma solo -- e forse non è casuale -- in testimonianze religiose) "il crogiolo della sofferenza" o "il crogiolo del dolore", quale accezione del termine "crogiolo" sentite più pertinente?
Mi spiego meglio: il termine crogiolo deriva dal francese antico, e sta per "lampada a forma di croce " (Cortellazzo-Zolli, ad vocem). In francese, come in italiano, ha continuato a indicare il recipiente da laboratorio e, in maniera figurata, la fusione di diversi elementi... In francese conserva anche il significato di "sottoporre alla dura prova", e, appunto, questa stessa accezione risulta evidente nelle espressioni italiane citate sopra ("crogiolo della sofferenza" o "il crogiolo del dolore").
La domanda è: voi riuscite a "sentire" questo significato? Di "prova che porta a una purificazione"?
Grazie a tutti
mpc
 
  • Elkelon

    Member
    Italy Italian
    Per me crogiolo è comunemente una "fusione di materiali" (metalli in particolare), ma in campo letterario ricordo di aver trovato anche il significato di "dura prova", in cui la prova era il più delle volte morale e interiore (ma non chiedetemi su che libri l'ho letto, non saprei dove cercare) :eek::p

    Saluti
     
    < Previous | Next >
    Top