D'altronde, essere sè stessi è piú facile che essere ...

< Previous | Next >
  • Agró

    Senior Member
    Spanish-Navarre
    Non si puó dire cosí? Lo preferivo al plurale.
    Ed io invece lo preferisco al singolare:). Non so, suona veramente strano al plurale. Al singolare (impersonale) si intende che si sta parlando di tutti, mentre al plurale sembra che si stia parlando di alcune persone specifiche (paradossalmente, no?).
     
    Ed io invece lo preferisco al singolare:). Non so, suona veramente strano al plurale. Al singolare (impersonale) si intende che si sta parlando di tutti, mentre al plurale sembra che si stia parlando di alcune persone specifiche (paradossalmente, no?).
    Haha beh figuriamoci che io intendo proprio il contrario. Se uso il singolare, ho la sensazione di parlare solo di me stessa, se adotto invece il plurale , mi pare di riferirmi alla generalitá delle persone. In piú, mi suona strano al singolare, non so perchè. Comunque sia volevo sapere se era corretto grammaticalmente, per il resto non so, credo sia una questione di gusti!
     

    ursu-lab

    Senior Member
    italian, catalan & spanish
    Ed io invece lo preferisco al singolare:). Non so, suona veramente strano al plurale. Al singolare (impersonale) si intende che si sta parlando di tutti, mentre al plurale sembra che si stia parlando di alcune persone specifiche (paradossalmente, no?).
    :thumbsup:
    Sì, non è una questione di gusti. È una regola grammaticale. In italiano nella forma impersonale con il verbo "essere" si concordano gli aggettivi al plurale, mentre in spagnolo no. L'esempio presentato qui è una frase impersonale.

    Agró said:
    Por otro lado, ser uno mismo es más fácil que ser perfecto.
    :tick:

    Scusate il vizio, so che mi ripeto, ma mi piace citare sempre il solito verso di De André:

    quando si muore, si muore soli.

    Quella di Oscar è comunque un'altra possibilità, cambiando la forma impersonale in un "noi" collettivo.

    PS: per approfondire quest'argomento ed altri simili, consiglio di consultare la grammatica contrastiva di Manuel Carrera Díaz, ne ha scritta una per studenti spagnoli che studiano l'italiano ma anche una di spagnolo per studenti italiani (ed. Laterza). Sono entrambe molto complete, imprescindibili per chi studia entrambe le lingue. Non per niente è di gran lunga il miglior italianista (linguista) spagnolo.
     
    Last edited:
    < Previous | Next >
    Top