Dare rifugio a quanti

< Previous | Next >

Aquilante

New Member
Italian
Buongiorno.
Vorrei conferma sull'analisi logica della seguente frase.
Un castello dava rifugio a quanti la notte aveva sorpreso in viaggio.
Il verbo centrale è dare rifugio (dare fa da verbo supporto). Il verbo composto è bivalente: un castello è il nome soggetto. A senso (è vero?) a quanti = a quelli che, quindi direi che a quelli è il II argomento, mentre che la notte aveva sorpreso in viaggio è una frase relativa.

Nella relativa, che aveva sorpreso è il predicato verbale (che è "oggetto diretto") e la notte è il soggetto.

E' corretto? Grazie.
 
  • bearded

    Senior Member
    La tua analisi mi sembra corretta in generale (però non so se sia giusto includere l'oggetto ''che'' in un predicato verbale). Nella mia terminologia (tradizionale) gli 'argomenti' si chiamano complementi: 'a quelli' = complemento di termine.
    Noto anche che la tua analisi è un misto di quella che per me è analisi logica (in ogni proposizione) e dell'analisi del periodo.
    Concetti come 'soggetto/predicato/complementi'.. fanno parte dell'analisi logica. Invece 'frase/proposizione relativa' (un tipo di subordinata) per me è una definizione propria dell'analisi del periodo. Però io ho studiato molto tempo fa..
     

    Starless74

    Senior Member
    Italiano
    Parliamo di analisi logica o di analisi del periodo? :confused:

    1. Proposizione principale
    un castello : soggetto​
    dava : predicato verbale​
    rifugio : complemento oggetto​
    a quanti (a coloro): compl. di termine​
    2. Prop. subordinata relativa
    ("i quali" implicito in "quanti") compl. oggetto*​
    la notte: soggetto​
    aveva sorpreso: *predicato verbale​
    in viaggio: complemento predicativo dell'oggetto? (Non sono sicuro...)​

    Sbaglio? :(

    [ risposta incrociata con bearded #2 ]
     

    Aquilante

    New Member
    Italian
    Vi ringrazio.

    In effetti è vero; il manuale che sto seguendo (Sistema e Testo) non è tradizionale. In particolare si distinguono le frasi che hanno un nucleo (= il verbo + i suoi argomenti) portante da quelle che ne hanno più d'uno. Tra le prime è prevista anche la presenza di eventuali completive o relative (che sono frasi dipendenti che si "agganciano" al nucleo portante) e per cui si parla sempre di frase singola.
     
    < Previous | Next >
    Top