de lo que las leyes de enjuiciamiento disponga

lalik

Member
italiano
Buon pomeriggio,
sto traducendo un documento notarile e l'ultimo passaggio, sulla sottomissione e rinuncia al foro, mi sembra particolarmente complicato.
Eccolo qua:

Cualquier controversia interpretativa de lo en este contrato plasmado deberá dirimirse ante los Tribunales de XY o en función de la naturaleza de la discrepancia, descrita en el acuerdo SEXTO, en su caso por los tribunales de XYZ en función de lo que las leyes de enjuiciamiento disponga, que e, renunciado las partes a fuero proprio si lo tuvieran.

Il mio tentativo:

Qualsiasi controversia interpretativa su quanto contenuto nel presente contratto dovrà essere risolta dinanzi ai Tribunali di XY, o in funzione della natura della discrepanza, descritta nell’accordo SESTO, eventualmente dai Tribunali di XYZ in funzione di quanto i codici di procedura dispongono, rinunciando le parti al proprio foro nel caso in cui lo avessero.


Tutta l'ultima parte mi sembra incomprensibile, non la capisco proprio.
Grazie mille per l'aiuto.
 
  • Ciprianus

    Banned
    Castellano Argentina
    Yo lo veo bien, quizás sea mejor decir giurisdizione propria en vez de foro proprio pero no estoy seguro.
     

    lorenzos

    Senior Member
    italiano
    In genere le controversie si risolvono nel proprio foro di competenza, solitamente quello in cui ha sede un'impresa. In quel contratto, le parti convengono di rinunciarvi in favore del tribunale di XYZ. Neanch'io capisco "si lo tuvieran": forse le sedi sono in qualche paradiso fiscale, Isole Cayman... non so...
    - Se vuoi puoi segnalare che, in Italia, "l'espressione 'per qualsiasi controversia' è inidonea a identificare un foro esclusivo [...] è necessario redigere la clausola derogativa in maniera chiara e non equivoca, inserendo la locuzione 'foro esclusivo per ogni controversia'." Foro esclusivo del contratto e validità della clausola
     
    < Previous | Next >
    Top