decorrenza dei termini

LaTartaruga

Senior Member
Sweden
Salve! Sto leggendo un articolo su un boss della camorra appena catturato, e la frase "decorrenza dei termini", c'è un paio di volte. Non la capisco.

Una mia prova:

Era stato scarcerato per decorrenza dei termini
He had been released due to... (his prison term expired?)

C'è anche nella fine del articolo "decorrenza limiti" ma forse è soltanto un errore, o no?

Per favore, correggete anche il mio italiano. Grazie!
 
  • Kraus

    Senior Member
    Italian, Italy
    Salve! Sto leggendo un articolo su un boss della camorra appena catturato, e la frase "decorrenza dei termini", c'è ricorre un paio di volte. Non la capisco.

    Una mia prova: Ecco il mio tentativo:

    Era stato scarcerato per decorrenza dei termini
    He had been released due to... (his prison term expired?)

    C'è anche nella fine dell'articolo "decorrenza limiti" ma forse è soltanto un errore, o no?

    Per favore, correggete anche il mio italiano. Grazie!
    :)
     

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Ciao, LaTartaruga. Decorrenza vuol dire il decorrere, il termine da cui ha effetto qualcosa, ma nel caso della decorrenza dei termini, la definizione è (Treccani):
    "periodo di tempo compreso entro due limiti [termini], durante il quale un determinato atto o negozio giuridico può essere validamente compiuto o avere efficacia".
    E nello specifico (scarcerazione per decorrenza dei termini) vuole dire che sono scaduti i termini di custodia cautelare in carcere e, in mancanza di una condanna definitiva, la persona non può più essere detenuta.
     

    LaTartaruga

    Senior Member
    Sweden
    Grazie per una risposta informativa, Necsus. Però non capisco. Decorrenza dei termini vuole dire che ha scontato la pena, o che i suoi avvocati hanno fatto qualche cosa, per farlo scarcerato?
    E "Una condanna definitiva", vuol dire che non l'avevano condannato, che stava aspettando di esserlo? (Suona strano, è stato in carcere 6 anni.)

    Insomma, non capisco perché era scarcerato.

    L'articolo c'è sul sito della Reppublica, con la rubrica "Camorra, colpo alle cosche Catturato il boss Contini",
     

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Ciao, LaTartaruga. Non sono un tecnico, quindi non mi addentrerei di più nella materia, comunque qui su Wikipedia si parla delle misure cautelari, tra le quali è compresa la custodia in carcere. E qui si dice espressamente, parlando di Contini, "decorrenza dei termini di custodia cautelare":
    "Condannato a venti anni, il boss era latitante dal novembre del 2000 quando si era reso irreperibile dopo una scarcerazione per decorrenza dei termini di custodia cautelare."
    Sicuramente c'è qualcuno più ferrato di me sul sistema giudiziario italiano... :)
     

    violapais

    Senior Member
    italian
    Beh, tutto si basa su un semplice principio: tutti sono innocenti finchè un giudice non decreta il contrario. Se le forze dell'ordine ritengono che una persona sia potenzialmente pericolosa se lasciata in libertà o che possa scappare, la possono tenere in prigione per un certo periodo mentre si aspetta la sentenza. Se però il periodo si allunga troppo, appunto per il principio che questa persona è potenzialmente innocente, bisogna lasciarla libera.

    Grazie per una risposta informativa, grazie per l'informazione/grazie per la risposta esaustiva Necsus, però non capisco. Decorrenza dei termini vuole dire che ha scontato la pena, o che i suoi avvocati hanno fatto qualche cosa, per farlo scarcerato scarcerare?
    E "Una condanna definitiva", vuol dire che non l'avevano condannato, che stava aspettando di esserlo? (Suona strano, è stato in carcere 6 anni.)

    Insomma, non capisco perché era è stato scarcerato.

    L'articolo c'è sul sito della Reppublica, con la rubrica "Camorra, colpo alle cosche Catturato il boss Contini",
    In Italia i tempi della giustizia sono spesso lunghissimi, non stupirti! :)
     
    Last edited by a moderator:
    < Previous | Next >
    Top