demone vs. demonio

tsoapm

Senior Member
🇬🇧 English (England)
Ciao,

Avrei una domanda sull'italiano del vangelo di oggi:

Maria di Màgdala, dalla quale erano usciti sette demòni

Ho visto che, nelle traduzioni bibliche, sono inseriti degli accenti per una corretta lettura del testo. Qui, però, mi pare che si vuole differenziare fra dèmone :)cross:) e demònio :)tick:) ma, guardando il mio dizionario, non capisco che differenza c’è fra le due per cui va segnalata.

Qualcuno me lo potrebbe spiegare per favore?

Grazie
Mark
 
  • Blackman

    Senior Member
    Italiano/Sardo
    Nell'uso generico non c'è praticamente nessuna differenza: dèmone/dèmoni e demònio/demòni(i?). Ma solitamente con demònio si intende proprio il Diavolo/Lucifero, riferimento che però si perde col plurale.
     

    ABI_666

    Member
    italiano
    Demonio è il "vero" sinonimo di diavolo (nel senso ebraico/cristiano/derivati vari).
    Demone deriva invece dal greco δαίμων (dáimōn), degli esseri (per lo più in senso metaforico) che si pongono in uno stato intermedio tra ciò che è divino e ciò che è umano, dei quali parlava anche Platone nel suo Simposio. Se ti interessa approfondire, cerca "demoni filosofia" su Google.

    Quindi nonostante nella lingua italiana attuale siano diventati praticamente sinonimi, se ti devi riferire ai demoni della religione dovresti sempre scrivere "demonio" e "demóni".
     

    Anja.Ann

    Senior Member
    Italian
    Ciao Tso :)

    Concordo con i post precedenti.
    Aggiungerei solo che "demone" si usa sovente in senso figurato (dal Treccani):

    2. fig. Spirito, genio, come personificazione di una passione che agiti il cuore dell’uomo: avere il d. del gioco; essere tormentato dal d. della gelosia, del sospetto, dell’invidia, dell’ambizione, ecc.
     

    ninux

    Senior Member
    italian
    Ciao Tso :)

    Concordo con i post precedenti.
    Aggiungerei solo che "demone" si usa sovente in senso figurato (dal Treccani):

    2. fig. Spirito, genio, come personificazione di una passione che agiti il cuore dell’uomo: avere il d. del gioco; essere tormentato dal d. della gelosia, del sospetto, dell’invidia, dell’ambizione, ecc.

    Esattamente, un altro significato acquistato dal termine dèmone è nell'informatica, come definizione di programma eseguito senza l'intervento dell'utente (wikipedia)
     

    Youngfun

    Senior Member
    Wu Chinese & Italian
    Quindi anche la traduzione italiana di Angels and Devils è "Angeli e demòni"?

    Invece in ambito informatico, dèmone è la traduzione dell'inglese deamon?
     

    ninux

    Senior Member
    italian
    Quindi anche la traduzione italiana di Angels and Devils è "Angeli e demòni"?

    Invece in ambito informatico, dèmone è la traduzione dell'inglese deamon?
    Alla prima domanda non so risponderti: il film "Angels and demons" è stato tradotto con "Angeli e demoni" ma senza accento, quindi non so; a me mi verrebbe di pronunciarlo dèmoni. Comunque Devil ha il suo corrispondente italiano che è diavolo.

    la risposta alla seconda domanda è sì: basta leggere il link che ho messo sulla parola wikipedia nel mio post precedente.
    Saluti
     

    Youngfun

    Senior Member
    Wu Chinese & Italian
    Anche a me viene istintivo pronunciarlo dèmoni, però mi pare più corretto demòni, visto che è questo è il sinonimo corretto di diavoli. Ricordo che anche in una trasmissione televisiva (se non erro, Matrix) Vittorio Sgarbi ha detto che si dovrebbe dire demòni, basandosi sull' etimologia citata da ABI666

    Sì scusa, intendevo Angels and Demons, avevo ricordato male il titolo inglese
     
    Last edited by a moderator:

    Voce

    Senior Member
    Una spiegazione semplice semplice di cui al momento non ricordo la fonte (ma ricordo che era attendibile in quanto avevo fatto delle apposite ricerche in proposito):
    dèmone è uno spirito in generale e può essere buono o cattivo (spesso è buono).
    demònio è uno spirito malvagio.
    Se dovessi ritrovare la fonte ne darò indicazione.
     

    tsoapm

    Senior Member
    🇬🇧 English (England)
    Grazie a tutti,

    Magari la traduzione (e la lingua italiana) mantiene una distinzione nel sorgente greco allora, fra δαίμων e δαιμόνιον. Mi pare da capire che anche lì l'accento cade diversamente.
     
    Top