le voci che sfumavano nello strano benessere

zipp404

Senior Member
Bilingual English|Español
Come v. intr. sfumare significa dissolversi, diventare più tenue, meno distinto.
Con riferimento alle voci accennate nel contesto citato, mi chiedo se sfumare significhi:

(a) diminuire l'intensità del suono
(b) amalgamarsi a, mescolarsi a
(c) altro

... ... mi sedetti vicino alla riva.... chuisi gli occhi e mi addormentai.... Al sole si stava bene ... Così feci, con le voci della spiaggia che sfumavano nello strano benessere che mi aveva avvolto.
Per un tempo rimasi lì, a cavallo fra il sogno e le voci della spiaggia.

Voto per le due, la a e la b

Gra:)zie!
 
Last edited:
  • ilasimo

    Member
    italian
    io voto per la definizione del vocabolario
    in questo caso il narratore descrive quella fase di distacco dalla realtà che precede il sonno
    e di come i rumori circostanti diventino meno distinti
    nel dormiveglia è ancora in grado di percepire i rumori di provenienti dalla spiaggia ma non li distingue più uno ad uno, diventano un sottofondo

    sfumavano = si dissolvevano

    diminuire l'intensità del suono non è corretto perché in realtà il suono non cambia fisicamente, cambia la percezione che il protagonista ne ha di esso

    ciao
     

    zipp404

    Senior Member
    Bilingual English|Español
    Nella frase

    Così feci, con le voci della spiaggia che sfumavano nello strano benessere che mi aveva avvolto.

    'nello strano benessere'

    esprime muoto o stato in luogo?

    Gra:)zie!
     
    Last edited:
    < Previous | Next >
    Top