Lei vs. Voi

jester.

Senior Member
Germany -> German
Ciao a tutti :)

Ho una domanda che il mio libro di grammatica non può risolvere.

Quale forma di cortesia si utilizza più spesso? Lei o Voi?

Secondo il mio libro le due forme si possono usare ma il libro non dice quale è preferibile.

Ci sono situazioni differenti in quali si utilizza con preferencia una delle due forme? Voi usate le due indifferentemente?

Grazie :)

PS: Potete corregere il mio testo?
 
  • Giannaclaudia

    Senior Member
    Italian
    Ciao a tutti :)

    Ho una domanda che il mio libro di grammatica non può risolvere.

    Quale forma di cortesia si utilizza più spesso? Lei o Voi?

    Secondo il mio libro si possono usare entrambe le forme, ma il libro non dice qual è preferibile.

    Ci sono situazioni differenti nelle quali si utilizza preferibilmente una delle due forme? Voi usate le due indifferentemente?

    Grazie :)

    PS: Potete correggere il mio testo?

    Complimenti per la correttezza del tuo italiano.

    Nel nord Italia il "Voi" è in disuso. Usiamo solamente il Lei come forma di cortesia e di rispetto.

    Mi risulta che al sud lo si usi ancora, ma è preferibile che tu attenda la risposta da parte di chi ci vive. Non vorrei fuorviarti.
     

    femmejolie

    Banned
    Spanish (Spain)
    Ciao a tutti :)

    Ho una domanda che il mio libro di grammatica non può risolvere.

    Quale forma di cortesia si utilizza più spesso/più sovente:D ? Lei o Voi?

    Secondo il mio libro le due forme si possono usare ma il libro non dice qual (e) è preferibile.

    Ci sono situazioni differenti nelle quali si utilizza con preferencia una delle due forme? Voi usate le due indifferentemente?

    Grazie :)

    PS: Potete correggere il mio testo?
    Lei è la forma di cortesia attuale che corrisponde alla 2ª persona del singolare, mentre Voi è la forma di cortesia che corrisponde alla 2ª persona del plurale.

    Un tempo fa, si usavano "Voi" (Si usa ancora in certi paesi d'Italia, ma è antiquato) e "Loro" ( si usa ancora oggi, ma è troppo formale)
     

    claudine2006

    Senior Member
    Italy Italian
    Complimenti per la correttezza del tuo italiano.

    Nel nord Italia il "Voi" è in disuso. Usiamo solamente il Lei come forma di cortesia e di rispetto.

    Mi risulta che al sud lo si usi ancora, ma è preferibile che tu attenda la risposta da parte di chi ci vive. Non vorrei fuorviarti.
    Infatti... No, al Sud non si usa più. Credo forse in qualche paesino dell'interiore dell'Italia, solo rivolgendosi agli anziani.
     

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    jester. said:
    Ho un dubbio che il mio libro di grammatica non riesce a risolvere.
    (Ho una domanda a cui il mio libro di grammatica non riesce a rispondere.)
    Il 'voi' come forma di cortesia sopravvive solo in alcuni dialetti.
    femmejolie said:
    Lei è la forma di cortesia della 2ª persona del singolare, mentre Voi è la forma di cortesia della 2ª persona del plurale.
    Ehm, femmejolie, 'voi' non è la forma di cortesia della 2ª persona plurale, è proprio la 2ª persona plurale..! ;)
     

    femmejolie

    Banned
    Spanish (Spain)
    Il 'voi' come forma di cortesia sopravvive solo in alcuni dialetti.

    Ehm, femmejolie, 'voi' non è la forma di cortesia della 2ª persona plurale, è proprio la 2ª persona plurale..! ;)
    È stato un refuso, volevo dire che "Voi" era la forma di cortesia (un tempo fa) che corrispondeva alla 2ª persona singolare.
     

    pennylanejenny

    Member
    italian italy
    Ciao a tutti :)

    Ho una domanda che il mio libro di grammatica non può risolvere.

    Quale forma di cortesia si utilizza più spesso? Lei o Voi?

    Secondo il mio libro le due forme si possono usare ma il libro non dice quale è preferibile.

    Ci sono situazioni differenti in quali si utilizza con preferenza una delle due forme? Voi usate le due indifferentemente?

    Grazie :)

    PS: Potete correggere il mio testo?
    Ciao! (preferenza e non preferencia. correggere vuole due "g"). Entrambe le forme sono corrette. Lei è usato per la forma di cortesia alla terza persona singolare. "Voi" è più antico come forma di cortesia e non si usa più. ciao
     

    itka

    Senior Member
    français
    Se ho capito bene, usate piuttosto il "Lei" che il "voi". Ne ero convinta, ma ho un dubbio per quanto riguarda la 3a plurale.
    Come dite ?
    Prego loro di entrare ?
    S'accomodino !
    Loro che pensano ... ?
    Mi diano i loro cappotti.

    Queste frasi saranno più o meno corrette (forse ho anche sbagliato !;)) ma sono veramente usate ? Mi accorgo che ogni volta che avrei dovuto usarle me la cavo con il "Voi"... ma non deve essere corretto !

    La mia madre dava del "voi" alla nonna (anni '50) sebbene erano molto prossime... cio che conferma quello che dite : voi per gli anziani.
     

    fra3nic

    Senior Member
    Italian-Italy
    Come dite ?
    Prego loro di entrare ?
    S'accomodino !
    Loro che pensano ... ?
    Mi diano i loro cappotti.
    Queste sono forme veramente obsolete, non sentirai mai nessuno usarle!
    Se vuoi adattattarle in chiave moderna devi usare il Lei e quindi:
    Come dice?
    La prego di entrare!
    Lei che pensa?
    Mi dia il suo cappotto!

    p.s.ormai il VOI non si dà neanche più agli anziani! E' caduto in disuso quasi totalmente, forse resiste in qualche contesto molto specifico!
     

    femmejolie

    Banned
    Spanish (Spain)
    Se ho capito bene, usate il "Lei" piuttosto che il
    "Voi". Ne ero convinta, ma ho un dubbio per quanto riguarda la 3a plurale.
    Come dite?
    Prego Loro di entrare ? Vi prego di entrare!
    Si accomodino ! Accomodatevi!
    Loro che pensano ... ? Voi che pensate...?/Che pensate Voi...?
    Mi diano i loro cappotti. Datemi i vostri cappotti.

    Queste frasi saranno più o meno corrette (forse ho anche sbagliato !;)) ma sono veramente usate ? Mi accorgo che ogni volta che avrei dovuto usarle me la cavavo con il "Voi"... ma non deve essere corretto !

    Mia madre dava del "Voi" alla nonna (anni '50) sebbene fossero molto prossime... ciò che conferma quello che dite : Voi per gli anziani.
    Per quanto riguarda la 3ª persona plurale:
    "Loro" si usa in burocrazia, etc., è troppo formale.
    All'orale e nello scritto si usa "Voi".
    L'eventuale dubbio che possa trattarsi fra il "voi"(informale") ed il "Voi" (formale)sarà chiarito dal contesto.
    Questo accade anche col francese e con l'inglese.
     

    Shy1986

    Senior Member
    Italiano (Italia)
    Se ho capito bene, usate piuttosto il "Lei" che il "voi".

    È meglio dire usate il "Lei" piuttosto che il "Voi".

    Jester comunque il Voi era usato anticamente forse agli inizi del 900 anche se in alcuni paesini del sud il voi viene ancora usato soprattutto per rivolgersi ai genitori ma se non lo usi è meglio diciamo che è proprio in disuso! Usa sempre il Lei e andrai sul sicuro. ;) Il Lei è esattamente come il Sie che usate voi tedeschi. :)
     

    itka

    Senior Member
    français
    Non esattamente. Lei è terza persona singolare, Sie è terza persona plurale. :)
    Ma questo è proprio il mio dubbio ! Come si fa a parlare a parecchie persone con cortesia ? Femmejolie mi dice di usare il "Voi" ma gli altri ottano per il "Lei"... E' possibile parlare al singolare a parecchie persone ?
    (Sto parlando di una situazione un po' seria. Chiaro che se parlo con amici, non c'è nessun problema !)
    E per esempio : gli impieghati di un albergo, come dicono ?
     

    Shy1986

    Senior Member
    Italiano (Italia)
    Jatzyk intendevo che l'uso è quello

    Itka noi usiamo il Lei! facciamo l'esempio che vieni in Italia e vai in albergo. Il portiere dell'albergo ti dirà:

    -Buonasera, cosa desidera?

    oppure

    - Mi dia i suoi documenti per favore.

    Come vedi queste due frasi sono coniugate alla terza persona singolare perchè ti sta dando del Lei in modo formale.

    Non sentirai mai il portiere dell'albergo o il cameriere dire:

    - Cosa desiderate?
    - Cosa vi porto?

    Lo direbbe solo se foste in due.

    Capito?
     

    femmejolie

    Banned
    Spanish (Spain)
    Lei= Cosa desidera? (Lei)
    Voi= Cosa desiderate? (Voi due, Voi tre, Voi quattro, etc.) (formale o informale, si distingue dal contesto. Se non li conosciamo, è formale; se ce lo dice un gruppo di amici, è informale)

    Il "Voi" come sinonimo di "Lei" è pratticamente fuori uso.
     

    demichie

    Member
    Italiano
    Mi ricordo che il mio preside del Liceo, quando era "abbastanza" arrabiato con qualche studente, gli si rivolgeva dandogli del Voi. A parte quella situazione, sono ormai pochi i casi in cui si usa ancora dare del Voi. Un esempio è quando ci si rivolge ad un alto prelato. Il Papa per esempio viene chiamato "Vostra Santità".
     

    pennylanejenny

    Member
    italian italy
    Ciao a tutti :)

    Ho una domanda che il mio libro di grammatica non può risolvere.

    Quale forma di cortesia si utilizza più spesso? Lei o Voi?

    Secondo il mio libro le due forme si possono usare, ma il libro non dice quale è preferibile.

    Ci sono situazioni differenti in quali si utilizza con preferenza una delle due forme? Voi usate le due indifferentemente?

    Grazie :)

    PS: Potete corregere il mio testo?
     

    borz

    Senior Member
    Hungary
    Lei= Cosa desidera? (Lei)
    Voi= Cosa desiderate? (Voi due, Voi tre, Voi quattro, etc.) (formale o informale, si distingue dal contesto. Se non li conosciamo, è formale; se ce lo dice un gruppo di amici, è informale)

    Il "Voi" come sinonimo di "Lei" è pratticamente fuori uso.
    Quindi:

    Signori, mi dicano la verita'! - e' in disuso? É piú sicuro usare sempre
    Signori, ditemi la veritá?
     

    vinci86

    New Member
    Italiano
    Io Ho sempre prefetito utilizzare Voi, e ho 20 anni. a Napoli e in tutta la Campania e aggiungerei anche in Basilicata, dove ho parenti l'uso del Voi è ancora molto frequente. Interpreto personalmente il Voi come una forma di cortesia meno "distaccata" del Lei. Sono entrambe valide e anzi, forse il Lei è migliore, visto che è utilizzato in tutt'Italia, però almeno per le zone sopracitate preferiamo di gran lunga utilizzare il Voi; che non ci sembra affatto in disuso, anzi....
     

    Shy1986

    Senior Member
    Italiano (Italia)
    Infatti vinci86 abbiamo specificato che in alcune parti del Sud Italia il Voi è ancora usato ma è raro sentirlo e io lo trovo più distaccato del Lei. Come ho detto nella pagina precedente mio zio che è di Caserta dà ancora a suo padre del Voi e lo chiama padre non papà.
     

    die

    Senior Member
    Italy
    Si può sentire usato il Loro in un contesto molto formale se rivolto a più persone
    es: -Cosa desiderano i signori?
     

    Nicholas the Italian

    Senior Member
    Italian
    Si può sentire usato il Loro in un contesto molto formale se rivolto a più persone
    Sì, ma molto molto formale. Un hotel a 5 stelle, per esempio.
    E comunque è sempre meno diffuso.

    (Anche il lei... ormai si usa dare del tu anche ai 30enni. L'inglese fa scuola. In effetti se a me danno del lei mi sento vecchio... Gusti personali ovviamente.)
     

    jester.

    Senior Member
    Germany -> German
    (Anche il lei... ormai si usa dare del tu anche ai 30enni. L'inglese fa scuola. In effetti se a me danno del lei mi sento vecchio... Gusti personali ovviamente.)

    Io non darei mai del tu a persone che non conosca. E sei sicuro che il Lei non si usa tanto a causa dell'inglese? Forse la gente diventa più leggero...
     

    Nicholas the Italian

    Senior Member
    Italian
    Io non darei mai del tu a persone che non conosca. E sei sicuro che il Lei non si usa tanto a causa dell'inglese? Forse la gente diventa più leggero...
    Non ho detto che dipende dall'inglse, dico che ci stiamo avvicinando all'inglese.
    Hai 17 anni, giusto? Beh, io ne ho 21 e non darei mai del "lei" a un giovane, anche se è la prima volta che lo incontro. E ormai il concetto di "giovane" arriva fino a 30-40 anni.
    Il "lei" lo uso con gli adulti che non conosco, oppure con professori, superiori, ecc.

    Gusti personali, ovviamente, ma mi sembra si diventi sempre più informali.
    Poi
    - se dai del "tu" a uno che vuole il "lei" sembra mancanza di rispetto;
    - se dai del "lei" a uno che vuole il "tu" lo fai sembrare vecchio o sembra che tu sia freddo, voglia mantenere una certa distanza.
     

    jester.

    Senior Member
    Germany -> German
    Non ho detto che dipende dall'inglse, dico che ci stiamo avvicinando all'inglese.
    Hai 17 anni, giusto? Beh, io ne ho 21 e non darei mai del "lei" a un giovane, anche se è la prima volta che lo incontro. E ormai il concetto di "giovane" arriva fino a 30-40 anni.
    Il "lei" lo uso con gli adulti che non conosco, oppure con professori, superiori, ecc.
    O! Mi sono espresso male. Claro che non uso il Lei con i giovani ma solo con gli adulti.

    Poi
    - se dai del "tu" a uno che vuole il "lei" sembra mancanza di rispetto;
    - se dai del "lei" a uno che vuole il "tu" lo fai sembrare vecchio o sembra che tu sia freddo, voglia mantenere una certa distanza.
    Credo che per gli stranieri è accetabile fare questo tipo di sbaglio. Così, non credo che la gente pensi che sono maleducato... :eek:
     

    femmejolie

    Banned
    Spanish (Spain)

    Shy1986

    Senior Member
    Italiano (Italia)
    Io al papà del mio ragazzo dò del Lei e lui non mi ha mai detto di dargli del tu. E lui dà del Lei ancora ai genitori di sua moglie nonostante sia sposato da 22 anni con lei. E' questione poi di preferenze mia mamma non sopporta quando le danno del Lei e a me suona strano quando all'università i professori mi danno del Lei perchè sono sempre stata abituata a dare io del Lei ai professori e non viceversa. Comunque io dò del Lei alle persone dai 30 anni in su che non conosco
     

    yuri982

    Member
    Lecce
    Qui nella provincia di Lecce lo sento ancora il Voi, non mi sembra tanto in disuso.. Certo, il Lei è molto più usato.
     

    Oluc (Yvon)

    Banned
    Français, English
    Qualcuno puo dirmi perchè Lei è stato sustituito al antiquo voi e perchè si usa la stessa parola lei, senza maiuscula, invece di ella per designare una femina?
    "Sono venuto per LEI." Il signore o la ragazza?

    Grazie a Lei, a voi, a lei e a ella! Morto da ridere!
     

    Oluc (Yvon)

    Banned
    Français, English
    No, con la maiuscola o la minuscola è lo stesso, puoi rivolgerti a una femmina o a un maschio.
    Ma "lei" puo rivolgersi sola a una femmina poichè si usa "lui" per un maschio. Non si puo più evitare la confusione adesso che Lei è stato sustituito a "voi" e che nessuno non usa più "ella" o "essa" invece di "lei".
     

    Crisidelm

    Senior Member
    Italy - Italian
    No, il "Lei" formale vale sia uomini che per donne. Come pure "Ella" tra l'altro, che non era affatto esclusivamente femminile.
     

    masda2000

    Member
    RC
    Italy, Italian
    Lei è la forma di cortesia attuale che corrisponde alla 2ª persona del singolare, mentre Voi è la forma di cortesia che corrisponde alla 2ª persona del plurale.

    Un tempo fa, si usavano "Voi" (Si usa ancora in certi paesi d'Italia, ma è antiquato) e "Loro" ( si usa ancora oggi, ma è troppo formale)
    Infatti... No, al Sud non si usa più. Credo forse in qualche paesino dell'interiore dell'Italia, solo rivolgendosi agli anziani.
    In tutto il sud Italia si usa ancora il VOI, non solo nei paesini. A dire il vero è usato maggiormente da persone adulte over 40, i giovani tendono ad usare il LEI quando hanno, però, un'istruzione medio-alta.
    Qui in Calabria, tendenzialmente, si usa il Voi rivolgendosi ad una persona adulta che si conosce, mentre il Lei ad una persona coetanea o più grande che non si conosce...La scelta volontaria di uno dei due termini implica quindi un voler sottolineare o meno un certo distacco personale.
    Comunque a scuole si incoraggiano gli alunni ad usare il LEI.
     

    Stiannu

    Senior Member
    Italy, Italian
    Ma "lei" puo rivolgersi sola a una femmina poichè si usa "lui" per un maschio. Non si puo più evitare la confusione adesso che Lei è stato sustituito a "voi" e che nessuno non usa più "ella" o "essa" invece di "lei".
    L'uso formale del Lei (o Ella, più antiquato e non molto usato oggi) vale, come ha detto Crisidelm, sia se l'interlocutore è maschio, sia se è femmina.

    Però è vero che in alcune situazioni ci può essere confusione. Esempio: A e B (possono essere maschi o femmine, è indifferente; comunque hanno un rapporto formale e si danno del Lei) hanno appena parlato di C, una donna che entrambi conoscono. Dopo una pausa, A chiede a B: "e lei, come sta?". B potrebbe non capire subito se A sta parlando ancora di C, informandosi sullo stato di salute di quella donna; oppure se A ha cambiato discorso e si rivolge a B per conoscere il suo stato di salute.
    Nello scritto, una differenza c'è: il Lei formale è maiuscolo, mentre il lei come terza persona singolare femminile è minuscolo. Ma nell'orale, l'ambiguità resta.
     

    Stiannu

    Senior Member
    Italy, Italian
    Le lingue non sono sempre così razionali. Il bello è anche questo.

    Qualche volta mi è capitato di rivolgermi a una persona con il Lei formale, e quella persona mi ha risposto scherzosamente:
    Lei chi? C'è qualcun altro? Dove?
    Vale a dire: possiamo darci del tu, e puoi tenere questo "lei" solo per la terza persona singolare femminile. Senza questa ambiguità, una battuta del genere sarebbe stata impossibile :)
     

    Oluc (Yvon)

    Banned
    Français, English
    Ma la diplomazia non accetterebbe mai darcsi del tu, salve il re spagnolo rivolgendosi al presidente venezuelano al vertice ibero-americano dicendogli: "Perchè non stii zitto?"
     

    Ptak

    Senior Member
    Rußland
    Come si può distinguere chi si indende in un dialogo come questo:

    Signor X. La tua ragazza si offende... Perché non vuoi vederla?
    Mario. Ma Lei(lei) pensa davvero che io non voglia vederla?

    Come si può capire: "Ma Lei (signor X) crede davvero così", o "Ma lei (la ragazza) crede così" ?
     

    goedel

    Member
    Italian
    In effetti non si può; esistono frasi, come quella citata, in cui l'ambiguità rimane.

    Per quanto mi ricordavo, il "Voi" era in uso ai tempi del fascismo ed è stato dopo sostituito dal "Lei" e cercando su google ci sono dei link che lo confermano (non li posso riportare purtroppo).

    Per quanto riguarda il "Voi", è appunto in disuso oggi in gran parte d'Italia e può anche suonare buffo (vi ricordate la fantastica Anna Marchesini col suo "si accomodino"?)
     

    Ptak

    Senior Member
    Rußland
    Ma forse si può sostituire qui la parola "Lei" con un'altra? Se voglio dire "lei" (la ragazza), forse si può dire "ella" o "essa" in quel contesto?
     

    fabiog_1981

    Senior Member
    Milano/Italia - Italiano
    Ella non si usa più (o quasi). Essa credo che non sia corretto per riferirsi ad una persona di sesso femminile.
    Quindi, secondo me, la risposta alla tua domanda è no.
     

    Nokta Ombro

    Senior Member
    Italy - Lombardia; Italiano
    Come si può distinguere chi si indende in un dialogo come questo:

    Signor X. La tua ragazza si offende... Perché non vuoi vederla?
    Mario. Ma Lei(lei) pensa davvero che io non voglia vederla?

    Come si può capire: "Ma Lei (signor X) crede davvero così", o "Ma lei (la ragazza) crede così" ?
    Come già detto l'ambiguità esiste, tuttavia si può capire tantissimo dal contesto e anche dal tono della voce.
    In questo caso Mario parla ad una persona che conosce poco o cui porta rispetto. La frase "Ma Lei(lei) pensa davvero che io non voglia vederla?" sarebbe veramente ambigua soltanto nel caso in cui il Signor X fosse una persona in grado di conoscere i sentimenti della ragazza in questione, nel qual caso la frase potrebbe venire fraintesa con "ma lei Signor X ritiene davvero che la ragazza in questione pensi che io non voglia vederla?" che, come puoi vedere, è un po' troppo complicata per essere efficace.
    Nei casi veramente ambigui, ovvero quando anche chi parla capisce che può esserci fraintendimento, puoi specificare in altro modo, ad esempio:
    1) "ma Lei Signor X, pensa davvero che io non voglia vedere Maria?
    2) "ma Maria pensa davvero che io non voglia vederla?" (nel qual caso facendo la domanda al Signor X si suppone che il Signor X sappia quali sono i sentimenti di Maria)

    Per rispondere ad un'altra tua domanda riguardo ad "ella" ed "essa": no. Come già detto non puoi usarli. Sono innaturali nella lingua di oggi ;)


     

    LUIZ PINHO

    New Member
    Portuguese
    Se scrivo a un Parroco italiano devo usare il "voi" o il "Lei"? Esempi: Alla fine dell'anno 2005 Vi (o Le?) ho scritto per chiederVi (o chiederLe?) .../Scusatemi (o Mi scusi?) .../Vi (o Le?) chiedo di inviarmi .../Vi (o La?) ringrazio rispettosamente la Vostra (o Sua?) attenzione ...
     
    < Previous | Next >
    Top