m'ha detto di dirti che non devi buttarle via

zipp404

Senior Member
Bilingual English|Español
Mi domando se l'imperfetto — 'devi' nel contesto citato— si possa sostituire con [a] un infinito o [b] con un'altra forma verbale.

"Ti spedisco un pacchetto con dodici tutine di spugna per il bambino. Conservale, perché posso richiedertele indietro, nel caso che io e Eileen abbiamo dei figli. Eilen m'ha detto di dirti che non devi buttarle via." [Ginzburg, Caro Michele].

[a] Eilen m'ha detto di dirti di non buttarli via.

[b] un'altra forma verbale


Gra:)zie.
 
Last edited:
  • ursu-lab

    Senior Member
    italian, catalan & spanish
    La [a] va bene, ma quel "devi" probabilmente è stato inserito - spontaneamente - per evitare "m'ha detto di dirti di non buttarli via", cioè due infiniti consecutivi, dopo due verbi dire. La frase sarebbe stata piuttosto misera dal punto di vista stilistico, perfino per un registro orale.
     

    Apina

    Senior Member
    Italian
    Eilen m'ha detto di dirti che non devi buttarle via." [Ginzburg, Caro Michele].
    Concordo con Ursu-lab, è la a), tuttavia non penso si tratti evitare due infiniti consecutivi: devi sottolinea la presenza di un obbligo.

    Il destinatario non deve buttar via le tutine perchè potrebbero servire ancora ad Eilen.

    E' un comnado non un consiglio...

    Ciao

    Apina
     
    Last edited by a moderator:

    zipp404

    Senior Member
    Bilingual English|Español
    Santa Lucia. Non so cosa stavo vedendo o pensando. Sì, hai ragione, non è l'imperfetto. Grazie Apina, grazie Baffo Rosso.
     
    Last edited:

    bo-marco

    Senior Member
    Italiano Italia - Emiliano Mirandola
    Ad ogni modo, la frase:
    [a] Eilen m'ha detto di dirti di non buttarli via.
    andrebbe scritta:
    [a] Eilen m'ha detto di dirti di non buttarlE via.

    visto che ci rifirisce a "le tutine" (femminile).

    Vorrei però focalizzare l'attenzione sulla frase:
    Conservale, perché posso richiedertele indietro, nel caso che io e Eileen abbiamo dei figli.

    Secondo me è sbagliata. Mi rendo conto che è stata riportata da un romanzo, però secondo me sarebbe più corretta in questa forma:
    Conservale, perché posso richiedertele indietro, nel caso che io e Eileen dovessimo avere dei figli.

    Voglio dire, se Eileen ha già dei figli, non ha senso che si prestino le tutine, dal momento che le si dovrebbe richiedere subito indietro (visto che il fatto di avere i figli è certo).
    Nel caso in questione, i figli non ci sono e i protagonisti lasciano intendere che vorranno le tutine indietro nel caso in cui dovessero avere dei figli in futuro.

    Se invece i protagonisti non sanno se hanno dei figli o meno (?), la frase corretta sarebbe:
    Conservale, perché posso richiedertele indietro, nel caso che io e Eileen avessimo dei figli.

    Ho detto una fesseria? Ho mancato di rispetto ad un mostro sacro?

    P.S. A me quel Baffo Rosso pare di conoscerlo, credo che si chiami Yosemite Sam.
    E' inutile che tenti di nasconderti dietro pseudonimo: ti ho cappellato lo stesso!
     

    Apina

    Senior Member
    Italian
    Ad ogni modo, la frase:
    [a] Eilen m'ha detto di dirti di non buttarli via.
    andrebbe scritta:
    [a] Eilen m'ha detto di dirti di non buttarlE via.
    Nella frase originale è infatti scritto buttarle via, zipp ha fatto un piccolo errore nel trascriverla.

    La frase nel caso che io e Eileen abbiamo dei figli è sicuramente intenzionalmente scritta così da rendere il linguaggio colloquiale.

    Ciao

    Apina
     

    annapo

    Senior Member
    Eileen ha dei figli suoi, e forse lei e Michele pensano di poterne avere degli altri insieme. La frase avrebbe dovuto essere:

    Conservale, perché potrei richiedertele indietro, nel caso in cui io e Eileen avessimo dei figli.

    il tono è colloquiale: non solo in questa frase, ma in tutto il libro, quando parla Mara, addirittura a volte sconfina nella sciatteria...

    Eilen m'ha detto di dirti che non devi buttarle via.

    è un modo gentile per dare un ordine, come qualcuno ha già rilevato. Michele sta riportando il discorso diretto in forma indiretta, se rigiriamo la frase:
    Eileen mi ha detto di dirti: "non buttarle via"

    ora, i verbi servili sono spessissimo usati in italiano per ingentilire l'imperativo, che, in quanto tale, in italiano si usa poco:
    bisognerà spedire i documenti, puoi occupartene tu = occupatene tu
    Potrebbe battermi a macchina questa lettera, signorina Maria? = mi batta a macchina
    vuoi occuparti tu della faccenda? = occupatene tu
    Devi ricordarti di chiamare il capo domani = chiamalo
    Dovrebbe firmare la ricevuta della racomandata, grazie = firmi la raccomandata
    Non devi aver paura, non è doloroso = non aver paura
    X è molto giù, dovresti proprio chiamarlo = chiamalo


    E non è una fissa italiana: chi si ricorda Noli timere????
     
    < Previous | Next >
    Top