panificio/panettiere

Delfinen

Senior Member
Swedish Sweden
Ho capito che panettiere è più usato che panificio, ma c'è una differenza dialettale o di stile o altro?
 
Last edited by a moderator:
  • gc200000

    Senior Member
    Italiano
    Panettiere non lo dico mai, ma sempre panificio.


    Ma non credo ci siano differenze.
     
    Last edited by a moderator:

    Ma Ria

    New Member
    Italian
    Io dico normalmente panificio.

    La differenza lessicale consiste nel fatto che "panificio" fa riferimento al luogo, mentre "panettiere" si riferisce alla persona che lavora/che è proprietaria del panificio.
    Per questo motivo, direi:

    "Vado al panificio" ("al", luogo)
    ma
    "Vado dal panettiere" ("dal", persona)
     

    Delfinen

    Senior Member
    Swedish Sweden
    Anche io ho sentito di più panificio nel Italia del sud, ma forse ci sono altri che possono confermarlo, che c'è una differenza di dialetto?
     
    Last edited by a moderator:

    violapais

    Senior Member
    italian
    Dalle mie parti (Bergamo) ho sentito più spesso: "Vado dal panettiere".
    Panificio anche a me suona come "industria dove si produce pane", più che come "forno".
     

    bambi866

    New Member
    ITALIAN
    Io sono di Napoli ed ho sempre detto: "vado al panificio" oppure "vado dal panettiere".
    Adesso che sto in Piemonte sento dire panetteria.
    :)
     

    Montesacro

    Senior Member
    Italiano
    Per mera curiosità, citerei anche un antico sinonimo per fornaio/panettiere, e cioè pistore.

    La parola sopravvive nell'uso dialettale dell'Italia nord-orientale (il veneziano ha pistor, ma anche forner. Però pare che non siano sinonimi), e credo pure in alcune aree del sud.
     

    sibel76

    New Member
    Italian
    torino e provincia: vado in panetteria
    genova e provincia: panificio (sembra strano ma dicono: vado dal panificio)
     

    Delfinen

    Senior Member
    Swedish Sweden
    "A macchia di leopardo", veramente! Strano non trovare nessuna linea in questo. Il panificio ho imparato in Puglia, e pensavo che fosse "normale" anche se sentivo spesso forno, ma nei libri di scuola per studenti di italiano qui in Svezia esiste solo panettiere,probabilmente scritti da persone del nord dell'Italia. Poi ho penasato che forse ci sia una differenza di generazione, oppure che il panettiere non necessariamente produce il pane. Ma da quello che avete risposto voi, nessuna delle mie teorie sembrano vere.
     

    jacques3060

    New Member
    francese
    Ciao a tutti.
    Questo scambio è molto interessante. Ma per un francese che fa fatica a imparare un vocabolario italiano utile per i suoi viaggi in Italia, è meglio usare "la panetteria" o "il panificio" quando chiede indicazioni per strada ?
    :confused:
     

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    Ciao a tutti.
    Questo scambio è molto interessante. Ma per un francese che fa fatica a imparare un vocabolario italiano utile per i suoi viaggi in Italia, è meglio usare "la panetteria" o "il panificio" quando chiede indicazioni per strada ?
    :confused:
    Ciao! Secondo me puoi usare sia l'uno che l'altro termine. E se in qualche zona d'Italia per panificio intendono esattamente la fabbrica dove si produce il pane, allora si presume che venga detto anche il nome di tale fabbrica di pane, cioè con tanto di nome proprio. Verosimilmente, per le vie della città alla ricerca di un posto dove comprare un panino, uno sfilatino, un panetto, ecc, domanderai dove puoi trovare UN panificio, una panetteria, un forno o, come si dice in qualche zona della Toscana, un panaio.

    Comunque, guarda, se sei in viaggio in Italia, hai fame e vuoi fare uno spuntino, per esempio vuoi un panino e poi ci vuoi mettere qualcosa dentro (salame, formaggio o robe simili) ti conviene cercare un negozio di alimentari.:)

    S,V
     
    Last edited:

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Sì, può darsi. In realtà non so perché un ragazzino dovrebbe avere più familiarità con la professione che con il negozio, che fra l'altro spesso ha anche la scritta sopra alla porta, ma non credo che sia una questione fondamentale. :)
     

    Nino83

    Senior Member
    Italian
    Anch'io concordo con valiska.
    Qui in Sicilia diciamo "panificio", come a Napoli e a Bari.
     
    Last edited:

    alfaalfa

    Senior Member
    italiano
    Anch'io concordo con valiska.
    Qui in Sicilia diciamo "panificio", come a Napoli e a Bari.
    Non concordo con Valiska.
    A Foggia è il forno. Penso di non aver mai sentito nel parlare quotidiano "vado al panificio a prendere pane/pizza/taralli".
     

    alfaalfa

    Senior Member
    italiano
    Diventa sempre più difficile farci una teoria!
    Te ne dico un'altra. Ora vivo in un paese in provincia di Macerata dove non ci sono forni/panifici classici ma solo delle rivendite. Orbene qui dicono "vado da XYZ" dicendo proprio il nome del negozio, quello che c'è sull'insegna!
     

    francisgranada

    Senior Member
    Hungarian
    Tutto sommato, pare che per uno straniero la miglior soluzione sia chiedere "Scusi, dove potrei comprare un po' (due chili, un sacco, un pezzo,...) di pane?" :)

    Comunque, anche se non madrelingua, sono convinto che le parole panificio e panetteria vengono capite in tutta l'Italia. Infine, cos'altro potrebbero significare? ...

    P.S. Il termine "forno" - dal punto di vista di uno straniero - mi pare un po' diverso perché il significato "genuino" di questa parola è un attrezzo che serve per cuocere, cucinare, ecc ..., cioè non indica necessariamente un luogo/negozio dove si può comprare pane. Quindi riesco ad immaginare che p.e. un "ragazzino" (post #24 di lorenzos) potrebbe anche non capire bene di che cosa si tratta ...
     
    Last edited:

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    Francis, noi, io e quelli della mia età, prima di andare a scuola passavamo dal forno (dal panaio) e prendevamo chi la schiaccia chi altro e ce la portavamo a scuola per colazione.

    Forno non mi pare parola di difficile utilizzo. L'avrò sentita dire migliaia di volta dalla mamma "Vado al forno a prendere il pane. State buoni e non fate danni, se no lo dico al vostro babbo stasera quando ritorna!":)

    Perlomeno nel Centro Italia, sul versante tirrenico le cose dovrebbero stare così.

    S.V
     
    Last edited:

    Nino83

    Senior Member
    Italian
    Siccome qualcuno aveva sintetizzato così: "Quindi in breve: panettiere= al nord, forno = al sud", ci tenevo a precisare che, almeno al sud, si usa sia panificio che forno (poi, a seconda delle zone, delle città, prevale l'uno o l'altro, a quanto pare "panificio" a Napoli, Bari, Messina, "forno" a Foggia e così via).
     

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    Sì, secondo me hai fatto bene. Queste parole, non uniformemente distribuite, sono la prova della diversità delle Regioni italiane. Specialmente poi in un campo come quello culinario!
    Trovare ad ogni costo un'unica parola che accomodi tutti la vedo difficile. Mettiamoci l'anima in pace. :)

    Evviva la diversità!

    S.V
     
    Last edited:

    jacques3060

    New Member
    francese
    Si, evviva la diversità !
    E`il genio della lingua italiana e il rompi testa per gli stranieri !
    Mi rendo conto che la mia domanda non una risposta semplice. Mi sembra avere capito che "panettiere" e "panificio" siano le due parole se non usate per tutta l'Italia, al meno capite dappertutto. E sono facili da ricordare [di più "Panettiere" è il cognome di un'attrice americana... :) ]

    grazie... grazie... grazie a tutti
     

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    Si, evviva la diversità !
    E`il genio della lingua italiana e il rompi testa:cross: ( rompicapo) per gli stranieri !
    Mi rendo conto che la mia domanda non una risposta semplice. Mi sembra avere capito che "panettiere" e "panificio" siano le due parole se non usate per tutta l'Italia, al meno capite dappertutto. E sono facili da ricordare [di più "Panettiere" è il cognome di un'attrice americana... :) ]

    grazie... grazie... grazie a tutti
     

    fedeeffe

    Member
    Italiano
    A Torino non ho mai sentito usare la parola "forno" per indicare il panettiere. Anche panificio non è molto comune, direi che panettiere va per la maggiore.
    Se qualcuno mi chiedesse, per strada, delle indicazioni per un "forno" mi spiazzerebbe per qualche secondo.
     

    mario12

    New Member
    italiano
    Anche a Roma si usa abitualmente il termine forno o fornaio; tuttavia, praticamente, la figura del fornaio come negozio che vende pane è praticamente scomparsa poiché i negozi di alimentari vendono un pò ogni genere alimentare : pasta, salumi. vino, ecc.
    Pertanto è più consuto dire vado a prendere il pane.
     
    Last edited by a moderator:

    mashcarafore

    New Member
    Italian - Italy
    Premettendo che sono sbalordito nel constatare, già al mio primo post, quanto in realtà io non conosca così bene la mia lingua madre, questo è il mio contributo "romagnolo" all'argomento:

    - "forno" è certamente il termine più comunemente usato nella mia zona e indica un luogo in cui si vende il pane;

    - "panificio"/"panetteria" sono a mio avviso i termini più corretti e che certamente userei in un ipotetico contesto formale, come la redazione di un CV;

    Altra cosa tremenda, sempre nella mia zona, si sente dire con una certa incidenza "vai al fornaio e compra un po' di pane!" oppure "ho parcheggiato l'auto lì dal forno", che sono chiaramente espressioni sbagliate!
     

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    Premettendo che sono sbalordito nel constatare, già al mio primo post, quanto in realtà io non conosca così bene la mia lingua madre, questo è il mio contributo "romagnolo" all'argomento:

    - "forno" è certamente il termine più comunemente usato nella mia zona e indica un luogo in cui si vende il pane;

    - "panificio"/"panetteria" sono a mio avviso i termini più corretti e che certamente userei in un ipotetico contesto formale, come la redazione di un CV;

    Altra cosa tremenda, sempre nella mia zona, si sente dire con una certa incidenza "vai al fornaio e compra un po' di pane!" oppure "ho parcheggiato l'auto lì dal forno", che sono chiaramente espressioni sbagliate!
    Ciao! Scusa, se ho ben capito nella tua regione invece di dire "Vado dal fornaio" dite "Vado al fornaio" ? Mi potresti dire se tale uso di sostituire la preposizione Da con la proposizione A è esteso ad altri complementi?
    Non so, così si viene a sapere che da voi si dice "Vado al macellaio" invece che "Vado dal macellaio". Possibilmente cercando di rimanere sul tema della discussione, altrimenti ci cancellano tutti i messaggi e perdiamo un'importante occasione di conoscere altri lati della lingua italiana a livello regionale. Grazie!

    S.V
     

    mashcarafore

    New Member
    Italian - Italy
    Ciao! Scusa, se ho ben capito nella tua regione invece di dire "Vado dal fornaio" dite "Vado al fornaio" ? Mi potresti dire se tale uso di sostituire la preposizione Da con la proposizione A è esteso ad altri complementi?
    Non so, così si viene a sapere che da voi si dice "Vado al macellaio" invece che "Vado dal macellaio". Possibilmente cercando di rimanere sul tema della discussione, altrimenti ci cancellano tutti i messaggi e perdiamo un'importante occasione di conoscere altri lati della lingua italiana a livello regionale. Grazie!

    S.V
    Sì, hai capito bene, nel senso che l'uso è esteso ad altri complementi e l'esempio da te portato è calzante. Però è qualcosa che si sente frequentemente ma non nella totalità dei casi, la maggioranza delle persone si esprime correttamente. Inoltre non so come la situazione funzioni a livello regionale perché non conosco abbastanza persone da poterne ricavare un campione attendibile. Le mie conoscenze al di fuori della mia città di provenienza sono tutte a livello universitario e come saprai in tali contesti gli usi regionali tendono a decadere.
     

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    Ciao! Grazie della risposta! Venire a sapere che ci sono variazioni d'uso riguardo ad un complemento che mi sembrava ben stabile lo trovo inaspettato. Mah, tutto sommato se la frase rimane comprensibile, pazienza! La lingua che non riesce a stabilizzarsi su regole rigide.:)

    Non mi rimane che osservare e prendere nota.

    S.V
     

    mashcarafore

    New Member
    Italian - Italy
    Vatti a fare un giro in Romagna allora, ti divertirai, questa è solo una delle meno gravi di tante "sviste" linguistiche tipiche come la piadina :)
     

    Sempervirens

    Senior Member
    italiano
    La vedo un po' difficile, perché vivo in Giappone e quelle sei o sette volte all'anno che torno in Italia è per fare visita ai parenti e agli amici in Toscana. A proposito, mi sapresti dire se l'espressione che tu citi, andare al fornaio, - tanto per rimanere sul tema- è usata prevalentemente da ragazzi, da persone di media età, o da tutti indifferentemente?

    S.V
     

    Feainn

    Senior Member
    Italian & Venetian
    Qui da me a Venezia e immediata entroterra diciamo "Andare in panificio" :) Fornaio e panettiere vengono usati solo per riferirsi alla professione di qualcuno, ad esempio come risposta alla domanda "Che lavoro fai?" "Faccio il fornaio/panettiere". "Panetteria" l'ho sentito pochissimo, ma "forno" assolutamente mai! Ahahaha!
     
    < Previous | Next >
    Top