per se/per sé (in filosofia)

< Previous | Next >

Gommik

Senior Member
Italiano- Italia
Buonasera,
in tredici anni ho scritto davvero poco su questo forum, per varie ragioni: di solito mi basta una ricerca per trovare ciò che mi serve (grazie!) e poi perché il mio livello di conoscenza è molto basso rispetto al vostro e molte volte mi sento imbarazzata.
Vi pongo una domanda che riguarda la terminologia usata in filosofia. Nei testi anglofoni leggo spesso la forumula "per se", solitamente corsivata, che dovrebbe essere la forma latina.
Noto che nella saggistica di medio livello la forumula viene ripetura tal quale anche in italiano. Ad esempio: "La polarizzazione natura-artificio è per se un falso problema".
Io ritengo che sia scorretto scrivere in italiano "per se" ricalcando una forma inglese che ricalca a sua volta quella latina. Penso sia corretta una sola forma, cioè "per sé" o "di per sé".
Ad esempio: "La presenza di elementi vegetali non costituisce di per sé lo status ontologico di un giardino". Senza virgolette o corsivo.
Oppure sono accettabili anche altre forme, magari virgolettate o corsivate?
Molte grazie,
spero la domanda sia posta correttamente, in caso contrario prego l'amministrazione di eliminarla.
Grazie.
 
  • Starless74

    Senior Member
    Italiano
    Buonasera,
    - In italiano, "per sé" – con l'accento, senza "di" – si usa in altri contesti (es. "tenere per sé"); pertanto, a mio avviso, "di per sé" è l'unica forma italiana per il contesto "ontologico" in questione.
    - Qualsiasi espressione latina, purché ovviamente pertinente e sempre rigorosamente evidenziata in corsivo, a mio avviso è corretta.
    - Ciò detto, la sospetta derivazione "di sponda" dall'inglese anziché diretta dal latino mi indurrebbe a non usare per se in un testo italiano, ma mi rendo conto che qui cado nell'idiosincrasia...

    [ risposta incrociata ]
     
    Last edited:

    Gommik

    Senior Member
    Italiano- Italia
    Grazie mille, in effetti non ho pensato che "per sé" può assumere una connotazione diversa.
    Una parola latina può aiutare molto in un testo filosofico, anche divulgativo, ma in questo caso, avendone una praticamente identica, penso si generi confusione. Credo che "di per sé" sia la forma migliore, in italiano.

    Modifica: chiedo scusa per la frase in inglese e ringrazio la moderazione per averla rimossa.
     
    Last edited:

    Gommik

    Senior Member
    Italiano- Italia
    Anche "in sé" mi sembra un'ottima soluzione. Grazie, non ci avevo pensato. È anche che quando si legge troppe volte la stessa formula, il cervello va in stallo e le forme semplici vengono sepolte in una sorta di ottundimento.
     
    < Previous | Next >
    Top