Push back about

Voce

Senior Member
Salve a tutti.

Si tratta di un'intervista a una storica statunitense sui parallelismi tra l'odierno estremismo cristiano e il Ku Klux Klan degli anni Venti del secolo scorso.

Mi trovo in difficoltà con un paio di passaggi nelle risposte dell'esperta. Riporto di seguito il primo, che è la risposta alla prima domanda:

"White Christianity and this white supremacist Trump extremism are definitely not a new combination. I’d push back a little bit about the language of extremism to say that some of this stuff has been remarkably mainstream in American history. I just think that what we’re seeing right now is a dramatic form of it".

Non mi è affatto chiaro in questo contesto quel "push back... about" che ho evidenziato. Per il momento la mia versione, della quale non sono per nulla soddisfatto è la seguente:

"Il cristianesimo bianco e l’estremismo supremazista bianco di Trump non sono affatto una combinazione inedita. Farei un passo indietro sul linguaggio dell’estremismo per dire che alcune di queste cose sono state notevolmente mainstream nella storia americana. Penso soltanto che ciò che vediamo adesso sia una variante drammatica".

Grazie anticipatamente per ogni consiglio e suggerimento.
 
Last edited:
  • Mary49

    Senior Member
    Italian
    Ciao,
    posso sbagliare, ma secondo me significa "Non sarei del tutto d'accordo su... / Sarei un po' in disaccordo su...". Attendi altri pareri.
     

    Gianfry

    Senior Member
    Italian
    Concordo con Mary, ma credo che si faccia riferimento a dei concetti espressi in precedenza, di cui ovviamente non siamo a conoscenza.

    Non sono del tutto d'accordo sulla questione del linguaggio estremista
     

    Voce

    Senior Member
    Grazie a entrambi.

    Il problema è che si tratta della risposta alla prima domanda, perciò nulla è stato espresso in precedenza, né la domanda accenna al linguaggio estremista.

    (Gianfry: il "supremazisti" è voluto, in quanto, come saprai, i "suprematisti" sono gli esponenti del "suprematismo", il movimento artistico russo :)).
     

    Gianfry

    Senior Member
    Italian
    (Gianfry: il "supremazisti" è voluto, in quanto, come saprai, i "suprematisti" sono gli esponenti del "suprematismo", il movimento artistico russo :)).

    Vabbè, un admin ha cancellato tutta la mia traduzione, nevermind...
    Comunque, se cerchi sul web, vedrai che "supremazisti" non esiste, si usa "suprematisti" anche in questo contesto, anche perché direi che non c'è alcuna possibilità di confusione :D
     

    rrose17

    Senior Member
    Canada, English
    The speaker is saying that there is a commonly held belief among white Christians and others that white supremacists are an aberration and extreme in their beliefs is not true. In fact, he would argue (push back a little) that these beliefs are mainstream in American life.
     

    theartichoke

    Senior Member
    English - Canada
    The speaker is saying that there is a commonly held belief among white Christians and others that white supremacists are an aberration and extreme in their beliefs is not true. In fact, he would argue (push back a little) that these beliefs are mainstream in American life.

    Yes, "the language of extremism" here refers to people saying "Christian white supremacist Trumpists are extremists!", not to the language used by extremists (which could be a perfectly normal meaning of the phrase in a different context). To continue Mary's formulation, Non sarei del tutto d'accordo con quelli chi parlano di "estremismo," perché alcune di queste cose.....
     
    Top