riforme puntuali

Mister Draken

Senior Member
Castellano (Argentina)
Ciao

Vorrei sapere in quale dei sensi dell'aggetivo "puntuale" va inteso nella frase sguente:

«Nella forma sociale democratica, insomma, l’azione politica appare confinata alla richiesta di riforme puntuali, specifiche, che
non contestano radicalmente la totalità dell’istituito perché poggiano sull’assenza di un senso totale e condiviso».

1) Che arriva all’ora stabilita
2) Fatto con precisione, esatto, circostanziato, prendendo, per es., in esame tutti gli aspetti d’uno scritto, d’un discorso, d’una situazione; metodico, diligente, costante, scrupoloso
3) delimitato o determinato con precisione scientifica, con assoluto rigore;
4) minuzioso, circostanziato, a volte fino alla pedanteria.

Grazie!
 
  • Starless74

    Senior Member
    Italiano
    Cito da qui:
    2. rivolto a dati o fatti particolari, sentiti come importanti.

    Quindi, nella frase in questione: riforme che interessano aspetti specifici/particolari
    ma che, secondo l'autore, non modificano l'insieme.
     
    Last edited:

    ohbice

    Senior Member
    Il senso della frase non è chiarissimo, mi piacerebbe conoscere il contesto (e la fonte).
    In ogni caso qui "puntuali" sta per relative a un punto ben preciso, specifico (come dice anche nel seguito).
     

    Mister Draken

    Senior Member
    Castellano (Argentina)
    Fonte: Discipline Filosofiche, Anno XXIX, numero 2, 2019 (Macerata, Quodlibet). Rivista fondata da Enzo Melandri

    Autore: Mattia Di Pierro, Il concetto di istituzione in Claude Lefort

    Captura de Pantalla 2022-07-29 a la(s) 17.06.04.png
     

    Mister Draken

    Senior Member
    Castellano (Argentina)
    Secondo me, una "riforma puntuale" sarebbe quella che arriva a tempo debito, ma non concreta o precisa. Tuttavia, non so se si direbbe così. In questo contesto avete ragione tutti voi: sono reforme relative a dei punti ben precisi. Allora, è corretto italiano usare "puntuale" per "preciso"?
     

    Mary49

    Senior Member
    Italian
    Secondo me, una "riforma puntuale" sarebbe quella che arriva a tempo debito, ma non concreta o precisa. Tuttavia, non so se si direbbe così. In questo contesto avete ragione tutti voi: sono reforme relative a dei punti ben precisi. Allora, è corretto italiano usare "puntuale" per "preciso"?
    puntuale in "Sinonimi e Contrari"
    "3. (estens.) [di descrizione, relazione e sim., fatto con precisione e accuratezza: una critica, un'analisi p.; osservazioni p. e pertinenti] ≈ circostanziato, dettagliato, preciso, puntiglioso".
    Puntuale: Sinonimi e contrari di puntuale - Dizionario dei sinonimi e dei contrari - Corriere.it
    "2. attento, preciso, esatto, accurato, rigoroso, diligente, minuzioso, meticoloso, circostanziato, dettagliato".
     

    ohbice

    Senior Member
    Una riforma è molto difficilmente "puntuale" nel senso di "in orario".
    Può essere magari una riforma attesa da tempo, può essere una riforma al passo coi tempi o addirittura una riforma in anticipo sui tempi, ma la puntualità che intendi tu è un concetto difficilmente applicabile a una riforma, almeno a mio giudizio.
     

    Mary49

    Senior Member
    Italian
    Alcuni esempi di "riforma tempestiva":
    https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=&ved=2ahUKEwjAsOCpuaD5AhURg_0HHdYJAsg4HhAWegQIBBAB&url=https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/bollettino-bce/bol-bce-1999/bce_boll_05_99.pdf&usg=AOvVaw0j-PRggyntmeglVEtTfsii
    "Il secondo aspetto, una riforma tempestiva e complessiva dei sistemi previdenziali, provvederebbe quindi a compensare la restante parte dell'incremento previsto dei trasferimenti agli anziani".
    https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=&ved=2ahUKEwianqH0uaD5AhWWVvEDHfKvBSo4ChAWegQIBRAB&url=http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/264501.pdf&usg=AOvVaw25jEfY7gbTKE_ATCcw-NMz
    "...in sede di discussione del bilancio, che assicurava una riforma tempestiva...".
    https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=&ved=2ahUKEwianqH0uaD5AhWWVvEDHfKvBSo4ChAWegQIBxAB&url=https://www.camerepenali.it/public/file/Congresso/Cagliari%202015/La%20lunga%20marcia%20verso%20la%20specializzazione.pdf&usg=AOvVaw2eB-cr5O52hhw4zmp19cV0
    "...la richiesta comune dei rappresentanti dell’Avvocatura è stata quella di una riforma tempestiva, non più procrastinabile,...".

    tempestivo in Vocabolario - Treccani
    "a. Che avviene o si fa al tempo o al momento giusto, quindi utile, opportuno".
     
    Top