Sgridare: l'oggetto indiretto o diretto?

< Previous | Next >
Ciao tutti,

Il verbo 'sgridare'- voglio sapere se prenda l'oggetto diretto o indiretto.

Per esempio, 'sua madre le ha sgridata' (l'oggetto diretto) o 'sua madre l'ha sgridata' (indiretto).

Grazie
 
  • Spiritoso78

    Senior Member
    Italiano e friulano
    Ciao,

    sgridare è transitivo. Eccoti alcuni esempi:

    Ho sgridato mio figlio perché non ha fatto i compiti.
    Mia mamma mi ha sgridato ( = ha sgridato me) perchè sono tornato a casa tardi!
     

    Giorgio Spizzi

    Senior Member
    Italian
    Ciao tutti,

    Il verbo 'sgridare'- voglio sapere se prenda l'oggetto diretto o indiretto.

    Per esempio, ' *sua madre le ha sgridato' (l'oggetto indiretto) o 'sua madre l'ha sgridata' (Ødiretto).

    Grazie

    Spiritoso t'ha già risposto benissimo e non aggiungo nulla.
    Vorrei però richiamare la tua attenzione sulla tua terminologia.
    Cari saluti.

    GS
    PS Naturalmente, la frase coll'asterisco (*) è errata.
     

    Giorgio Spizzi

    Senior Member
    Italian
    Scusa, Ita, qual è la tua domanda? Vuoi sapere se il participio passato deve|può concordare col genere del soggetto?
    Se è così, credo che tu possa fare l'una cosa o l'altra e produrre frasi grammaticalmente corrette (almeno in questo caso).
    Saluti.

    GS
     

    L'Enrico

    Senior Member
    Italian
    Anch'io vorrei fare un appunto terminologico.
    Oggetto diretto ed oggetto indiretto sono inglesismi; non fanno parte della terminologia analitica italiana.
    Il complemento oggetto si può chiamare anche complemento diretto; oggetto e diretto sono sinonimi. Oggetto indiretto è privo di senso.

    E.
     

    Giorgio Spizzi

    Senior Member
    Italian
    Ciao. L'En.

    Hai senz'altro ragione: da vecchio anglista quando li ho visti non ho fatto una piega.
    Forse però è un po' ardito dire che "oggetto e diretto sono sinonimi", dato che il primo è un sostantivo e il secondo è un aggettivo. No?
    Un caro saluto.

    GS
     

    L'Enrico

    Senior Member
    Italian
    Ciao. L'En.

    Hai senz'altro ragione: da vecchio anglista quando li ho visti non ho fatto una piega.
    Forse però è un po' ardito dire che "oggetto e diretto sono sinonimi", dato che il primo è un sostantivo e il secondo è un aggettivo. No?
    Un caro saluto.

    GS


    Esimio,
    Lei ha senz'altro ragione! :)
    Sarebbe stato più corretto dire che, mentre di complementi indiretti ve ne sono molti, di complementi diretti vi è solo il complemento oggetto; ragion per cui, all'atto pratico, atto senz'altro infimo di fronte alla purezza dell'atto teoretico, all'atto pratico i due termini risultano intercambiabili.

    E.
     
    < Previous | Next >
    Top