Sicilian: Curtigghiaro

Ho letto per caso questo termine in una discussione in rete. Mi piacerebbe sapere di più sul significato e le connotazioni di questo termine, e in quali dialetti è usato. Grazie.

mi sa di bufala (...) forse qualcuno ha messo sta falsa notizia in giro per fare esprimere opinioni sull'argomento... gente strana e curtigghiara ce ne...
 
  • Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Dovrebbe essere siciliano e venire da curtigghio, cioè cortile, quindi chi 'fa cortile': chi spettegola, chiacchiera, ama parlare e forse anche sparlare.
     
    Last edited:

    viaipi

    Senior Member
    Italian
    Mi viene un dubbio....e se derivasse da curtidd', cioè coltello, e quindi gente che "taglia", cioè che sparla? Ma non ho mai sentito curtigghio come cortile, almeno in pugliese, in siciliano cortile si dice così?
     
    Grazie a entrambi per le risposte. Quindi il senso è di "pettegolo", capisco. Basandomi sulla discussione dove ho letto questo termine, avevo pensato inizialmente potesse significare "spione" o qualcosa di simile. ;)

    In genere, quando usato, è un termine scherzoso o denigratorio? :confused:
     

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Da quello che ho visto in rete direi che dipende dal contesto, può essere detto 'simpaticamente' come anche con valenza critica, ma più nel significato di qualcuno che 'sparla' degli altri, credo.
    Per essere sicuri, aspetta il contributo di qualche sicliano doc. ;)
     

    alenaro

    Senior Member
    Italian
    Sì, 'u curtigghiaru è colui il quale, come ha perfettamente spiegato Necsus, fa chiacchiera da cortile, cioè sparla come potrebbe fare anche una comare di quartiere. In realtà sparlare credo abbia soprattutto una connotazione negativa... nel senso di parlare dei fatti degli altri, anzichè dei propri. Curtigghiaru secondo me non è necessariamente negativo, penso sostanzialmente ad una persona che passa molto tempo a parlare e fare domande, magari senza concludere molto.
     
    Last edited:
    Top