sopra a/sopra di - sotto a/sotto di

< Previous | Next >

giacinta

Senior Member
English
Ciao,

In un nuovo libro di grammatica che ho comprato (Alessandro De Giuli :Le Preposizioni italiane) si dice che " dopo le parole "vicino", "davanti", "dietro", "sopra" e "sotto"- si usa sempre la preposizione "a". L'esempio dato e' "Marco e' davanti a me".

Non ho nessun problema con "vicino, davanti o dietro". Pero' pensavo ( e WR dizionario conferma) che si dicesse "lui abita sopra (sotto) di noi" .

C'e' qualcuno che mi possa spiegare questa regola?

Grazie,

Giacinta
 
  • Benzene

    Senior Member
    Italian from Italy
    Ciao giacinta!

    Il termine "di sopra" è un avverbio e significa "al piano superiore" e funziona come complemento di "stato in luogo". In inglese è "upstairs".

    Bye,

    Benzene
     

    giacinta

    Senior Member
    English
    Ciao Benzene--

    D'accordo "di sopra" e' un avverbio (in inglese - an adverb of place).

    Pero' "lui abita sopra di me" mi sembra una preposizione. Forse mi sbaglio....

    Giacinta
     

    Benzene

    Senior Member
    Italian from Italy
    Ciao giacinta!

    il termine "sopra a/di" è una preposizione. Hai fatto centro!;)

    Nel tuo caso usiamo "sopra di" e non "sopra a".

    "Sopra di..":

    "abita sopra di me"= "he lives above me"

    "Sopra a..."

    "sopra alla mensola c’è un quadro antico" = "above the shelf there is an old master".

    Bye,

    Benzene
     
    Last edited:

    giacinta

    Senior Member
    English
    Ciao,
    In un nuovo libro di grammatica che ho comprato (Alessandro De Giuli :Le Preposizioni italiane) si dice che " dopo le parole "vicino", "davanti", "dietro", "sopra" e "sotto"- si usa sempre la preposizione "a".
    Sembra che il libro abbia torto rispetto a "sopra" e "sotto"??

    Giacinta
     
    Last edited by a moderator:

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Ciao, Giacinta. L'informazione contenuta nel tuo libro è semplicemente incompleta. Molte delle preposizioni cosiddette improprie, perché sono anche, o sono stati, avverbi, nonostante si uniscano a un nome direttamente o tramite la preposizione 'a', si uniscono invece tramite la preposizione 'di' ai pronomi personali:
    sopra la casa, sopra alla casa, sopra di me;
    sotto la casa, sotto alla casa, sotto di me;
    dietro la casa, dietro alla casa, dietro di me;
    dentro la casa, dentro alla casa, dentro di me;
    contro la casa, contro di me;
    verso la casa, verso di me;
    dopo la casa, dopo di me.
     

    giacinta

    Senior Member
    English
    Hi Nescus,

    So I thought! Strange that the book was so strong in its wording " si usa sempre" allowing (apparently) of no exceptions.

    I presume one always says "davanti A me/te/se/noi/voi/loro" .--- but yes I thought one usually used "di" before a personal pronoun.

    Many thanks,

    Giacinta
     

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    Hi Nescus,
    So I thought! Strange that the book was so strong in its wording " si usa sempre" allowing (apparently) of no exceptions.
    I presume one always says "davanti A me/te/se/noi/voi/loro" :tick: .--- but yes I thought one usually used "di" before a personal pronoun.
    Many thanks,
    Giacinta
    Hi, Giacitna:D. Since your book is entirely about the prepositions, isn't it possible that it is specified in some other chapter?
    Anyway if you check on Garzanti you'll find what preposition is needed for each adverb/preposition:
    sopra - ¶ prep. [si unisce ai nomi direttamente o mediante la prep. a, ai pronomi personali quasi sempre mediante la prep. di; si può elidere davanti a vocale, spec. nell'uso lett.]
     
    < Previous | Next >
    Top